Indice


CSR GALLERY 

Benvenuti nella mostra virtuale de
Il Salone della CSR e dell'innovazione sociale


Utilizza le frecce in basso a destra per navigare nella mostra.


CSR GALLERY


È una mostra dove esplorare pensieri e azioni delle organizzazioni che partecipano alla seconda edizione del Salone. Si scopriranno progetti, iniziative, idee per capire quale sarà il futuro della CSR e dell'innovazione sociale.
La mostra, inaugurata il 7 ottobre, resterà online per un anno.


PROMOTORI


promotori

partner istituzionali

partner istituzionali

PROTAGONISTI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z



A



A2A è la più grande multiutility italiana, ai vertici nei settori energia, ambiente, calore e reti. È il secondo produttore nazionale di energia, con un mix produttivo orientato alle fonti rinnovabili da cui proviene il 42% dell’energia generata, il secondo operatore nelle reti di distribuzione di elettricità e tra i primi nelle reti del gas e del ciclo idrico. Il Gruppo è leader italiano nei servizi ambientali e nel teleriscaldamento.


www.a2a.eu

PROGETTI

Progetto Scuola A2A: A2A, in collaborazione con l’Associazione Amici della Terra, ACCSA e Lega Consumatori ha sviluppato il progetto di educazione ambientale “Raccogli, trasforma, crea - scuole” coinvolgendo 3.500 studenti dei comuni di Acerra, Caivano e Napoli in attività sul tema della corretta gestione del ciclo dei rifiuti.
Pratiche commerciali scorrette:A2A ha attuato un accordo con le associazioni Codici, ACU, Lega Consumatori e La Casa del Consumatore, per prevenire e denunciare il fenomeno dei contratti non richiesti ai danni dei consumatori. A tale proposito è stato inoltre attivato il numero verde anti-truffe 800.912.760, gratuito ed accessibile dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 15.00. Il servizio è gestito dall’Osservatorio sulle pratiche commerciali scorrette.
Progetto Wame:A2A sostiene le attività dell’associazione Wame (Word Access to Modern Energy), iniziativa internazionale per far conoscere il problema del mancato accesso all’energia per molte comunità del pianeta.

  • image a2a
  • image a2a


Numeri


Oltre 24.000  visitatori agli impianti del Gruppo

3,1 milioni di tonnellate di CO2 evitate

1.591 milioni di euro il valore aggiunto globale lordo distribuito dal gruppo

Mission e Vision

Qualità dei servizi, sostenibilità e rispetto dell’ambiente, innovazione e sviluppo tecnologico, efficienze e sinergie tra i diversi settori di attività: questi i punti di forza di A2A, prima tra le multiutility italiane, che intende proseguire il proprio percorso di eccellenza facendo leva sul forte legame con il territorio di riferimento per svilupparsi in nuovi ambiti geografici e di business, assicurando una continua generazione di valore per clienti, fornitori, dipendenti, azionisti, cittadini e istituzioni.

Download


Bilanci relazionali 2013

Bilancio di sostenibilità 2013

Codice etico

Politica per la qualità, l’ambiente e la sicurezza

Pubblicazioni

Sostenibilità – dati e fatti 2013



Leader nelle tecnologie per l'energia e l'automazione che consentono alle utility e alle industrie di migliorare le loro performance riducendo al contempo l'impatto ambientale. Le società del Gruppo ABB operano in oltre 100 Paesi e impiegano circa 150.000 dipendenti. In Italia ABB impiega circa 6.000 persone ed è fortemente impegnata in programmi per la tutela e il rispetto dei diritti umani e nello sviluppo di progetti di responsabilità sociale che favoriscano e migliorino l’educazione e l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. ABB pone particolare attenzione alla centralità delle persone: attraverso la conoscenza e l’esperienza dei propri dipendenti e la partecipazione attiva di questi nello sviluppo di partnership sociali, ABB punta a massimizzare le relazioni con la comunità e a creare valore nella comunità dove opera.


www.abb.it

PROGETTI

Junior Ecopreneurs, creato in collaborazione con Junior Achievement Italia, è un programma innovativo che permette ai giovani studenti di simulare la creazione di un’impresa sostenibile all’interno del programma “Impresa in Azione”.
Junior Ecopreneurs arricchisce il percorso formativo dei giovani studenti con approfondimenti specifici sui temi della sostenibilità e dell’imprenditorialità, per prepararli alle sfide del mercato del futuro. I dipendenti ABB sono stati coinvolti come esperti d’azienda in diverse fasi del progetto. L’azienda ha ospitato due edizioni della Fiera Regionale delle start up, aprendo le porte a più di 400 studenti imprenditori. Durante la fase nazionale della competizione, ABB ha assegnato il Premio Ecopreneur alla migliore impresa green. Questa ultima iniziativa ha vinto il Premio Innovazione 2014 istituito dal Presidente del Consiglio dei Ministri, per aver coinvolto attivamente e in modo innovativo gli studenti avvicinandoli ai temi dell’imprenditorialità e della green economy, contribuendo all’aumento di competitività del sistema Paese.

  • image abb
  • image abb


Numeri


350  classi coinvolte in “Impresa in Azione”

7000  studenti coinvolti in “Impresa in Azione”

444 studenti partecipanti alla Fiera Regionale delle start up

32 scuole partecipanti alla Fiera Regionale delle start up

20  scuole partecipanti al Premio Ecopreneur

37 volontari ABB coinvolti sulle diverse attività

7 interviste sulla sostenibilità

Mission e Vision

Mission. ABB è impegnata a mantenere alti standard sociali, ambientali, sui diritti umani, etici e di governance per il beneficio di tutti gli stakeholder. La responsabilità aziendale riflette i valori e i comportamenti aziendali verso i propri stakeholder.
Vision. Entro il 2020 ABB vuole essere riconosciuta come una delle principali aziende globali che maggiormente contribuisce a un mondo più sostenibile grazie alle proprie pratiche di business sostenibili.

  • image abb
  • image abb

Download


Sustainability Report

Leadership sostenibile

Manager per l’ambiente

Speciale sostenibilità

Prodotti green

Marketing sostenibile

Finanziamenti green


adiconsum
social social
social social
social

Adiconsum è un'associazione di difesa dei consumatori riconosciuta per legge ai sensi dell'art. 137 del Codice del Consumo (Dlgs. 206/2005). Costituita nel 1987 su iniziativa della CISL, conta oltre 149.000 iscritti e 134 sportelli di informazione e assistenza nelle maggiori città italiane su tutte le tematiche che riguardano i consumatori. Adiconsum gestisce il Fondo prevenzione usura per le famiglie ed è coordinatore per l'Italia del Centro europeo Consumatori (ECC-NET Italia).


www.adiconsum.it

PROGETTI

Consumatori in rete: diamo forza ai nostri diritti
Il progetto, di cui Adiconsum è coordinatore, è cofinanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il principale obiettivo è trasferire la conoscenza e l'esperienza accumulate dalle associazioni proponenti in una serie di risorse, strumenti, attività ed interventi che saranno messi a disposizione dei consumatori, degli stakeholder e dello stesso mondo associativo, in modo da costituire un sistema di supporto al consumo consapevole e tutelato.
Tra le finalità: educazione al consumo consapevole, anche nei nuovi contesti di mercato; informazione sui diritti del consumatore; consulenza online; assistenza individuale alle decisioni di acquisto e al reclamo, osservazione delle problematiche di consumo emergenti e persistenti, delle pratiche commerciali scorrette e delle carenze informative più diffuse tra i consumatori; funzione di allerta dei consumatori; raccolta di segnalazioni utili alla statistica di settore e alla formulazione di istanze e proposte legislative.

  • tumbl adi consum
  • tumbl adi consum

Numeri


oltre 149.000 iscritti

134  sportelli sul territorio

oltre 859.000 visite al sito internet nel 2013

oltre 41.000   Like su Facebook

oltre 3.300   follower su Twitter

Mission e Vision

Adiconsum opera per l'eliminazione delle vessazioni, delle pratiche commerciali scorrette, delle truffe subite dai consumatori, lavorando in stretta sinergia con le Authority e con le istituzioni che hanno la tutela del consumatore come propria missione. Adiconsum ha, in questi anni, sottoscritto protocolli d'intesa con le principali aziende di telefonia, energetiche, del credito, promuovendo con successo la procedura della conciliazione paritetica per la risoluzione degli eventuali contenziosi tra consumatore e azienda. Adiconsum pone al centro del proprio agire: la formazione, l'informazione e la promozione delle buone pratiche quali strumenti di difesa e di riscatto dei consumatori.

  • image adi consum

Download


Sommario Rivista Usi e consumi
social

Agos Ducato è una società finanziaria leader nel settore del credito alle famiglie, da oltre 25 anni presente sul mercato. Eroga credito attraverso differenti linee di prodotto: finanziamenti finalizzati all'acquisto di beni e servizi, prestiti personali, carte di credito e leasing. Certificata migliore finanziaria per l'anno 2013 dall'Istituto Tedesco Qualità e Finanza, Agos Ducato è stata nominata leader in termini di qualità del servizio: assistenza ai clienti, offerta prodotti e flessibilità, comunicazione, rapporto qualità- prezzo. La presenza capillare su tutto il territorio nazionale garantisce ai clienti un'assistenza tempestiva e proposte vantaggiose ed efficaci sulla base delle esigenze specifiche.


www.agosducato.it

www.atupertu.agosducato.it

www.vediamocichiaro.it

PROGETTI

A TU PER TU at SCHOOL. Dialogo e confronto per un credito consapevole Con A TU per TU at School Agos Ducato promuove l'educazione finanziaria nelle scuole, per scelte economiche consapevoli e prevenzione al sovraindebitamento. Nel 2014 ha coinvolto 10 istituti lombardi, per un totale di 400 studenti delle classi superiori che hanno partecipato agli appuntamenti di educazione in materia di credito: 21 incontri per oltre 50 ore di lezione. Sono stati privilegiati toni e strumenti informali, favorendo l'interazione attraverso momenti di scambio, confronto e simulazioni di casi concreti di finanziamento. Il punto di partenza è stata l'indagine a cui i giovani hanno partecipato, evidenziando una conoscenza molto basica del credito ai consumatori, propensione all'utilizzo per acquisti "importanti" e grande attenzione al rischio di sovraindebitamento. Tre le classi vincitrici del concorso di idee, che ha coinvolto gli studenti nella realizzazione di una comunicazione creativa capace di promuovere la consapevolezza nella scelta del credito.
Il progetto dedicato alle scuole è parte di "A TU per TU con il consumatore", il piano integrato di tutela del consumatore e prevenzione al sovraindebitamento che prevede attività continuative dedicate ai propri interlocutori.

  • agos ducato
  • agos ducato

Numeri


10 istituti coinvolti nel progetto A TU per TU School

400  studenti delle classi superiori partecipanti

21  incontri realizzati

oltre 50 ore di lezione

227 studenti coinvolti nell'indagine 'Credito ai Consumatori: quanto ne sai?'

3 progetti creativi vincitori del concorso di idee

Mission e Vision

Presente sul mercato del credito ai consumatori da oltre 25 anni, Agos Ducato è da sempre impegnata nella realizzazione e promozione di prodotti finanziari chiari, semplici e trasparenti, non solo grazie ad una comunicazione corretta e accessibile, ma anche organizzando momenti periodici di confronto con tutti gli interlocutori dell'azienda.
Anzitutto organizzando occasioni di scambio diretto e formazione con le rappresentanze delle Associazioni dei Consumatori nazionali per approfondire i temi e le regole del credito; ma anche coinvolgendo regolarmente i propri clienti, durante appuntamenti educativi e di scambio per meglio comprenderne le esigenze e testare le proprie comunicazioni pubblicitarie; e ancora, realizzando veri e propri tour "on the road" a sostegno dell'educazione finanziaria, incontrando i consumatori nelle maggiori piazze italiane. Progetti dedicati alla promozione di una corretta cultura in materia finanziaria come strumento di tutela a disposizione dei consumatori per effettuare scelte consapevoli e cautelarsi dal rischio di sovraindebitamento.
Spazio, quindi, al dialogo e al confronto!

  • ducato
  • ducato

Download


Profilo aziendale
Codice etico

image image
image image
image

AIESEC è il più grande network globale di studenti universitari, nato nel 1948 con l’obiettivo di sviluppare una leadership imprenditoriale e socialmente responsabile. Presente in 124 Paesi, apolitica, indipendente e non profit, AIESEC offre opportunità di leadership e scambi internazionali, permettendo ai giovani di formarsi in un contesto multiculturale e dinamico. AIESEC Italia ha celebrato quest’anno 60 anni di attività ed è presente su tutto il territorio nazionale con 20 sedi locali.


www.aiesec.it

PROGETTI

AIESEC vuole sviluppare una leadership socialmente responsabile e globale, e lo fa principalmente attraverso i programmi di mobilità internazionale Global Citizen e Global Talent, ideati, promossi e gestiti dai giovani volontari membri dell’associazione.
Global Citizen permette a studenti universitari e neolaureati di prendere parte a progetti di volontariato in scuole e ONG per 6 settimane in un Paese diverso dal proprio: nel 2013, 711 ragazzi da tutto il mondo sono venuti in Italia come volontari, e 564 giovani sono partiti dall’Italia.
Global Talent permette a laureandi e neolaureati di fare uno stage all’estero e alle imprese italiane di inserire nel proprio staff tirocinanti internazionali altamente qualificati, per internazionalizzarsi ed innovarsi, divenendo più competitive.
Tra le iniziative di AIESEC rientra anche l’Italy Youth to Business Forum, un evento che unisce giovani, imprese, organizzazioni non profit ed esperti.

  • aiesec aiesec
  • aiesec aiesec


Numeri


60 anni di attività

20 sedi locali

1.275 partecipanti al programma Global Citizen nel 2013

126  partecipanti al programma Global Talent nel 2013

edizioni dell’Italy Youth to Business Forum dal 2012

Mission e Vision

Mission: Our international platform enables young people to discover and develop their potential to provide leadership for a positive impact on society.
Vision: Peace & fulfillment of humankind’s potential

  • aiesec
  • aeisec

Download


Il progetto nelle scuole EduCHANGE
Global Citizen e Global Talent
Italy Youth to Business Forum
Global Talent: tutto il talento del mondo a portata della tua impresa

logo
social
social

AIFO è una ONG impegnata nel campo della Cooperazione Socio-Sanitaria Internazionale. Fondata nel 1961 a Bologna, ispirandosi al messaggio di Raoul Follereau, "Contro la Lebbra e Contro tutte le Lebbre", l'associazione è radicata in 13 regioni italiane con circa 900 soci volontari e opera in 18 Paesi del mondo con 71 progetti socio-sanitari. AIFO crede che ad ogni persona, soprattutto se emarginata, debba essere restituita la dignità, e che le relazioni sociali debbano basarsi sull'equità.


www.aifo.it

PROGETTI

Sostegno ai programmi sociosanitari nell'area del municipio di Porto Nacional nello Stato del Tocantins, Brasile
Porto Nacional è un territorio con alti indici di malnutrizione infantile, povertà, mancanza di strutture sanitarie ed educative. Il progetto ha 3 aree di azione (sanitaria, sociale, educativa) e i beneficiari diretti sono: i bambini in carenza nutrizionale da 6 mesi a 5 anni (attraverso il sostegno al Centro di Nutrizione gestito con la ONG locale COMSAÚDE); la popolazione attraverso il sostegno e lo sviluppo di programmi di sanità di base gestiti da COMSAÚDE; i giovani attraverso la promozione di eventi culturali (teatro e officine artistiche); le famiglie al di sotto della soglia di povertà attraverso azioni comunitarie.
Tra le attività principali vi sono: promozione di programmi di sanità di base e di sviluppo comunitario (corsi di formazione professionale e avvio di piccole attività generatrici di reddito), sostegno alla Scuola Familia Agricola (educazione di tipo tecnico agricolo), promozione di iniziative culturali. Per maggiori informazioni

  • tumbl agos ducato
  • tumbl aifo



Numeri


71  progetti nel 2013

18 Paesi (9 in Africa, 2 in Centro e Sud America, 7 in Asia)

342.041 beneficiari dei progetti all'estero  

61.852 bambini beneficiati

Mission e Vision

Mission promuovere politiche di cooperazione orientate all'autosviluppo dei popoli e attuare specifici programmi di intervento sociale e sanitario. I destinatari delle azioni di AIFO sono nelle aree povere del sud del mondo, "gli ultimi", le persone colpite dalla lebbra, i disabili, gli emarginati e i bambini vulnerabili; nelle aree ricche, invece, le azioni sono rivolte verso tutta la società, con particolare attenzione ai giovani, al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica contrastando l'indifferenza e l'egoismo.

Vision sviluppare azioni che contribuiscono alla diffusione e alla creazione di quella che Raoul Follereau chiamava "civiltà dell'amore".

  • image aifo
  • image aifo

Download


Bilancio sociale 2013

logo
social

L’Alleanza delle Cooperative Italiane nasce nel 2011 per unire le associazioni più rappresentative della cooperazione italiana: AGCI, Confcooperative e Legacoop. Le cooperative italiane sono una realtà capace di grande inclusione socioeconomica: il 52,8% delle persone occupate sono donne, il 22% sono immigrati e anche durante il primo quinquennio della crisi l’occupazione è cresciuta dell’8%. Le tre associazioni insieme vogliono dare più voce alle imprese e ai propri valori, per costruire un’economia sociale sempre più solida, innovativa e competitiva.


www.alleanzacooperative.it

PROGETTI

Alleanza delle Cooperative Italiane vuole essere un unico organismo capace di offrire sostegno e forza alle imprese cooperative coordinando l’azione di rappresentanza nei confronti del Governo, del Parlamento, delle istituzioni europee e delle parti sociali (sindacati dei lavoratori e associazioni datoriali). Partendo dai valori e dai principi su cui si fondano le cooperative, Alleanza delle Cooperative Italiane vuole intraprendere un nuovo percorso per la realizzazione di una rete costituita dalle tre centrali cooperative, cogliendo bisogni ed opportunità e delineando un’agenda di obiettivi e di azioni comuni. Il fine è creare occupazione all’interno delle imprese sociali, produttività e competitività, infrastrutture di solidarietà e promuovere servizi di welfare in una società in continuo cambiamento. Si pone come obiettivo la costruzione di una rete a livello nazionale che permetta l’interazione con una molteplicità di stakeholder e consenta di creare, attraverso un processo di networking, valore sociale.

Numeri


43.000  imprese associate

12 milioni  di soci

1.200.000 persone occupate

140 miliardi di euro di fatturato realizzato

12 milioni soci

Mission e Vision

La nascita dell’Alleanza delle Cooperative Italiane vuole rafforzare il grande albero della cooperazione per coordinare l’azione di rappresentanza nei confronti del Governo, del Parlamento, delle istituzioni europee e delle parti sociali. L’obiettivo è quello di dar vita ad una rappresentanza unitaria della cooperazione italiana. Con l’Alleanza le cooperative italiane potranno meglio contribuire a dare impulso alla creazione di nuova imprenditorialità e di nuova occupazione nel nostro Paese.

image
image
image

Amnesty International - Sezione italiana è un’organizzazione non governativa, un movimento globale di oltre tre milioni di sostenitori, soci e attivisti in più di 150 paesi, che promuove campagne per porre fine a gravi violazioni dei diritti umani. La nostra visione è che ogni persona possa godere appieno di tutti i diritti riconosciuti dalla Dichiarazione dei diritti umani e da altri standard internazionali. Siamo indipendenti da governi, ideologie politiche, interessi economici o fedi religiose e siamo finanziati principalmente dai nostri soci e da donazioni del pubblico.


www.amnesty.it

PROGETTI

Dal 1961, Amnesty International (AI) lavora per la difesa dei diritti umani conducendo campagne internazionali e nazionali su un Paese o su un tema, realizzando progetti educativi per promuovere l'adesione ai valori della Dichiarazione universale dei diritti umani e organizzando eventi pubblici al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica. Le campagne prevedono l'utilizzo di diverse tecniche per la sensibilizzazione dell'opinione pubblica e la pressione sui governi violatori: invio di appelli, organizzazione di iniziative pubbliche, attività di lobby presso i governi e gli organismi internazionali. Al tradizionale impegno in favore delle vittime delle violazioni dei diritti umani AI affianca attività di educazione ai diritti umani che intendono favorire lo sviluppo di conoscenze, abilità e attitudini coerenti con i principi riconosciuti a livello internazionale in materia di diritti umani. AI ha attualmente 3 milioni di sostenitori e donatori in più di 150 paesi. La Sezione Italiana di AI conta circa 80.000 soci.

  • amnesty
  • amnesty


Numeri


173  prigionieri di coscienza tornati in libertà (2013)

31 Paesi in cui opera

31 persone salvate dall’esecuzione di una condanna a morte in 7 paesi

3.000.000 di sostenitori

80.000 soci in Italia

Mission e Vision

La visione di Amnesty International (AI) è quella di "un mondo in cui a ogni persona sono riconosciuti tutti i diritti umani sanciti dalla Dichiarazione universale dei diritti umani e da altri atti sulla protezione internazionale dei diritti umani". Nel perseguimento di questa visione, la missione di AI è "di svolgere attività di ricerca e azione finalizzate a prevenire ed eliminare gravi abusi di tali diritti."

  • amnesty
  • amnesty

Download


Statuto della Sezione italiana di Amnesty International
Bilancio sociale 2013
Educare ai diritti umani con Amnesty International 2014-2015
Dichiarazione universale dei diritti umani

logo

Associazione formata da imprese e professionisti, impegnata nel promuovere la cultura della CSR e della sostenibilità strategica attraverso eventi, formazione e progetti innovativi. Affianca aziende, scuole, università, organizzazioni del Terzo Settore e PA per innervare la sostenibilità nei loro piani operativi e di sviluppo. I punti di forza? La visione e la consapevolezza di come la sostenibilità sia indispensabile per mantenere la competitività d'impresa in uno scenario che vede le catene di fornitura globali giocarsi le loro carte migliori!


www.animaimpresa.it

PROGETTI

Quattro passi nella Sostenibilità. Una serie di workshop nati per coinvolgere le imprese nella conoscenza delle migliori strategie di CSR e sostenibilità strategica. Il corso sviluppa temi di finanza sostenibile, valori intangibili, valore condiviso, stakeholder engagement e risk management con il supporto testimoniale di guest speaker aziendali e con momenti di partecipazione interattiva.
Impresa virtuale. Progetto di alternanza scuola-lavoro con studenti delle classi 4^ del Liceo Economico Sociale Percoto di Udine impegnati in un “mini-MBA” per la costituzione di un'agenzia di comunicazione “virtuale” che ha sviluppato una campagna di comunicazione “reale” per la scuola.
MicroDONO. Progetto che costituisce l'anima “solidale” di Animaimpresa. Si pone l’obiettivo di massimizzare l’impatto sociale delle aziende profit grazie alla raccolta, tramite strumenti innovativi, di fondi a favore del non profit.
Rating bancario. Prima ricerca a livello nazionale per studiare l’utilizzo di indicatori di perfomance sociale e ambientale nella valutazione delle imprese, da affiancare ai consueti indici di natura finanziaria utilizzati dal sistema bancario.

Numeri


730 aziende ed enti che ci seguono

200 studenti coinvolti in progetti di alternanza scuola-lavoro (2013-2014)

360 imprenditori e manager che ricevono mensilmente la puntata della “CSR Story”

23 onlus del territorio coinvolte nei progetti microDONO e Last Minute Market

13 componenti del CSR Team di Animaimpresa

Mission e Vision

Mission. Promuovere la cultura della CSR e della sostenibilità strategica attraverso la sensibilizzazione del mondo delle imprese e della società, la diffusione degli strumenti per attuarla e rendicontarla, lo sviluppo di attività di marketing sociale e l'integrazione dei rapporti profit-non profit.
Vision. Recupero dell'equilibrio Uomo-Pianeta attraverso la sostenibilità.

Download


Quattro passi nella sostenibilità
CSR story
Bilancio sociale Istituto Arturo Malignani


Anima per il sociale nei valori d’impresa, associazione non profit nata nel 2001 e promossa da Unindustria -Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, presieduta da Sabrina Florio, riunisce un gruppo di manager e aziende che condividono la missione di diffondere tra le imprese la cultura della responsabilità sociale d’impresa e della sostenibilità, sul piano economico, sociale e ambientale.


www.animaroma.it

PROGETTI

Strumenti formativi per componenti di Consigli di Amministrazione di piccole e medie imprese L’iniziativa, dedicata a imprenditori o dirigenti interessati a ricoprire ruoli di consiglieri di amministrazione in piccole e medie imprese, è realizzata da Anima e Studio Tributario e Societario – Deloitte e Deloitte ERS, in collaborazione con il Comitato Piccola Industria di Unindustria.
L’obiettivo è di elevare il repertorio di competenze dei membri dei Consigli di Amministrazione di piccole e medie imprese promuovendo la capacità di comprendere i contesti in cui operano anche tenendo conto delle complesse normative che regolano il funzionamento dell’impresa in Italia.

  • image anima per sviluppo
  • image anima per lo sviluppo

Numeri


41 aziende associate

12 soci individui

23 consiglieri

circa 50 stakeholder coinvolti per premio Anima

più di 400 invitati alla cerimonia di premiazione

Mission e Vision

Anima intende promuovere nelle imprese i valori della Corporate Social Responsibility e della sostenibilità come asset strategici per la competitività aziendale, contribuendo allo sviluppo di un’imprenditoria sana, in grado di divenire vero motore del benessere sociale. Lavora ‘in rete’ con istituzioni, imprese e terzo settore, nell’ottica della triangolazione e della implementazione di progettualità verso le aziende e la società civile. Altro obiettivo di Anima è implementare il rapporto tra impresa e cultura, sollecitando imprenditori e imprese a investire nella cultura del sociale come reale pratica di responsabilità, come opportunità di crescita per l’impresa stessa e la collettività. Ogni anno organizza il Premio Anima, giunto alla XIII edizione, con l’intento di valorizzare il contributo apportato da personalità del mondo dell’arte e della cultura alla crescita di una coscienza etica, sensibilizzando imprese e opinione pubblica sui temi legati alla responsabilità sociale.

  • image anima per lo sviluppo
  • image anima per lo sviluppo

Download


Scheda Anima
Presentazione
Aziende associate

logo
social

APS dal 1991 realizza pavimentazioni e rivestimenti a basso impatto ambientale con materiali resinosi speciali senza fughe. Sistemi e prodotti esclusivi con tecnologie all'avanguardia per contribuire alla salute, al comfort e alla sicurezza negli ambienti di soggiorno e lavoro. Con il Metodo PavimentiSICURI®, APS accompagna il Cliente dall'analisi delle esigenze, presenti e future, alla progettazione e realizzazione dei sistemi proposti, operando sempre con personale interno per garantire il massimo della qualità e della sicurezza.


www.apsitalia.it

PROGETTI

APS con PavimentiSICURI® realizza pavimentazioni e rivestimenti murali a basso impatto ambientale con materiali resinosi speciali, coniugando aspetti tecnici, economici e ambientali, nel rispetto delle esigenze del cliente, con soluzioni attraenti che danno un apporto sostanziale alla tutela della salute e alla prevenzione degli infortuni.

CSRPMI.com
csrpmi.com nasce con l'obiettivo di supportare le PMI ad una maggiore comprensione della Responsabilità sociale di impresa e delle sue metodologie applicabili in azienda.
csrpmi.com con un linguaggio semplice e nel contempo operativo, intende coinvolgere le medie, piccole e piccolissime aziende in un processo di relazioni che porti ad un confronto-incontro tra gli imprenditori.
Il portale csrpmi.com consente agli imprenditori e ai responsabili aziendali CSR di poter condividere sulle sue pagine e sezioni dedicate le dirette testimonianze e le singole esperienze. Video tutorial e link a web site dedicati all'argomento CSR completano l'offerta e consentono agli imprenditori di approfondire i valori della CSR applicata come strumento gestionale.

  • tumbl aps
  • tumbl aps

Numeri


24 anni di esperienza

oltre 1000   clienti serviti

Oltre 720.000  mq di rivestimenti realizzati  

50% in meno di materiali trasportati rispetto ad un pavimento tradizionale

11   Relazioni/Pubblicazioni Nazionali

Riconoscimenti Nazionali/Internazionali  

Anni di Certificazione ISO 9001

Mission e Vision

Mission: Realizzando i nostri sistemi contribuiamo alla crescita dei nostri clienti creando ambienti più sani, sicuri e competitivi. Vogliamo diventare sempre più un partner strategico per i nostri clienti per l'ottimizzazione dei costi di manutenzione delle strutture progettando e realizzando sistemi personalizzati di rivestimento per pavimentazioni e pareti nei locali di soggiorno e lavoro. Riconosciamo che la redditività è l'obiettivo principe dell'attività, nostra e dei nostri clienti. La sfida di APS è puntare al raggiungimento e alla gestione del miglior profitto coniugando esigenze di tipo economico, sociale e ambientale, perché crediamo che uno sviluppo armonioso di questi aspetti sia l'unica via strategica possibile per garantire una sostenibilità di lungo periodo alla nostra azienda e ai nostri stakeholder.
Vision: PavimentiSICURI in ogni azienda come base per un Business Sicuro e Sostenibile

  • image aps
  • image aps

Download


Codice Etico
Presentazione
Intervista Qualità e sicurezza alimentare
CSR Manager: quali competenze? Quale futuro

logo
social

ARPA Lombardia svolge funzioni di controllo, monitoraggio, informazione, ricerca e consulenza per le PA e le imprese. Opera per la protezione dell’ambiente, affiancando le istituzioni nella lotta all’inquinamento atmosferico e acustico, negli interventi per la tutela delle acque, nelle verifiche su campi elettromagnetici e radioattività ambientale, nelle indagini sulla contaminazione del suolo, sui processi di bonifica e sulla gestione dei rifiuti. Inoltre è impegnata nel campo del rischio naturale, attraverso attività di previsione meteorologica, monitoraggio dei fenomeni franosi, delle valanghe e del regime dei corsi d’acqua della Lombardia.


www.arpalombardia.it

PROGETTI

UFFICIO BENESSERE ORGANIZZATIVO
ARPA Lombardia è impegnata in azioni per migliorare la qualità del lavoro su vari fronti, con particolare attenzione alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. La recente istituzione dell’ufficio Benessere Organizzativo rappresenta un’ulteriore testimonianza di questa attività. Il progetto intende offrire conoscenze e strumenti utili a progettare, implementare e valutare un sistema integrato di miglioramento del benessere organizzativo. Le azioni positive attuate nel periodo 2009-12 dal Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG) sono state: “progetto Occhiali rosa”; conoscenza del personale dell'agenzia con analisi di genere e questionari; progetto “L'Organizzazione di Genere”; promozione della cultura di genere; piano di fattibilità per convenzioni con asili nido, scuole materne, centri estivi; realizzazione del progetto di telelavoro etc. Con il progetto “Ufficio Benessere Organizzativo” ARPA Lombardia è stata finalista della 12° edizione del Sodalitas Social Award per la categoria Pubblica Amministrazione.

  • arpa arpa
  • arpa arpa


Numeri


53% donne

45% donne dirigenti primo livello

40% dirigenti donne secondo livello (responsabile di struttura)

1.050 dipendenti

Mission e Vision

L’attività di ARPA si ispira all’approccio proposto dalle più recenti normative nazionali ed europee: raccogliere ed elaborare dati ambientali fondati e attendibili da fornire agli organi di governo per supportarne le decisioni sul territorio, e al cittadino perché possa conoscere e valutare. ARPA Lombardia attua la propria Mission ispirandosi ai principi della competenza tecnico-scientifica, della multireferenzialità e dell’autonomia gestionale: tre aspetti distinti tra loro, ma integrati e sinergici. La competenza tecnico-scientifica consente di fornire un valido supporto all’operato delle istituzioni di riferimento e di agevolarne il processo decisionale in materia ambientale. La multireferenzialità nasce dalla trasversalità e dalla complessità delle problematiche ambientali oltre che dall’esigenza di creare relazioni con i diversi soggetti appartenenti al contesto di riferimento. L’autonomia operativa e gestionale garantisce che l’attività si fondi su metodologie scientifiche e su criteri di trasparenza pubblica.

  • arpa arpa
  • arpa arpa

Download


Piano pluriennale
Rapporto sullo stato dell’ambiente
Report indagine sul Benessere Organizzativo
Piano anticorruzione legge 109/2012

Piano triennale di azioni positive 2009-2012
logo

Costituita nel 1981 dall'imprenditore sociale Bill Drayton, Ashoka è l’associazione che ha fatto da apripista nel settore globale dell'imprenditoria sociale, promuovendo un cambiamento sociale positivo generato dalle attività, innovative e sostenibili, di imprenditori sociali selezionati. Da giugno 2014, Ashoka opera anche in Italia per creare un movimento attorno agli imprenditori sociali e sviluppare un forte ecosistema di alleanze e supporto che favorisca l'innovazione sociale.


http://italy.ashoka.org

PROGETTI

THIS WORKS!: idee e soluzioni per l’occupazione e la ripresa in Europa meridionale
Ashoka, con il sostegno della Fondazione Robert Bosch e un consorzio di partner, ha lanciato “THIS WORKS!”, un progetto basato su 30 comprovate soluzioni di imprenditoria sociale nell’ambito della lotta alla disoccupazione (selezionate da Ashoka) che saranno presentate in alcune città dell’Europa meridionale (Grecia, Italia e Spagna) nei prossimi due anni. Scopo del progetto è diffondere queste soluzioni nei Paesi del Sud Europa per ispirare i portatori di cambiamento, gli innovatori e i leader, fungendo da catalizzatore per nuovi partenariati. Ashoka co-organizzerà alcuni eventi per presentare queste soluzioni e modelli di business a imprenditori (sociali), policymakers, e altri partner strategici in vari settori: questi partner potrebbero sostenere i portatori di cambiamento locali interessati a replicare, iniziare o far crescere le loro imprese, creando un ecosistema di innovazione sociale a partire dalle idee presentate.

  • ashoka ashoka
  • pubblicità progresso pubblicità progresso


Numeri


1980 anno di nascita

3.000 Ashoka Fellow in 82 Paesi

30 uffici regionali

57% dei fellow cambiano le politiche nazionali nel loro settore

61% dei fellow inseriscono nei modelli di gestione degli elementi for-profit

41% contributo medio degli elementi for profit nel budget totale

28% dei fellow sviluppano una joint venture con un’azienda

Mission e Vision

Ashoka immagina un mondo in cui tutti possono essere portatori di cambiamento (Everyone A Changemaker™): un mondo che risponde rapidamente ed efficacemente alle sfide sociali, e dove ogni individuo ha la libertà, la fiducia e il sostegno sociale per risolvere qualsiasi problema sociale e portare avanti un cambiamento. Ashoka mira a creare un ambiente globale, imprenditoriale e concorrenziale tra i cittadini, un ambiente che permetta agli imprenditori sociali di crescere e che dia la possibilità ai cittadini di tutto il mondo di pensare e agire come autori del cambiamento. Al centro del modello di Ashoka c’è questa semplice idea: non c’è nulla di più potente di una nuova idea nelle mani di un grande imprenditore sociale. Il nome Ashoka è stato scelto in onore del leader indiano che ha unito il subcontinente indiano nel III secolo a.C., rinunciando alla violenza e dedicando la propria vita al benessere sociale e allo sviluppo economico.

  • ashoka ashoka
  • ashoka ashoka

Download


Ashoka: new solutions for employment
Volantino in italiano di THIS WORKS!
Ashoka’s approach to assessing Impact
Ashoka Italia – Brochure

logo

Fondata nel 1978, Assimoco è costituita da un patrimonio di storia e valori in costante movimento, quelli del Movimento Cooperativo Italiano. L’offerta di Assimoco è in grado di soddisfare i fabbisogni assicurativi delle persone e delle imprese attraverso una gamma caratterizzata da un’ampia copertura di rischi. Gli azionisti sono R+V Versicherung AG, che è il secondo gruppo assicurativo in Germania ed è la compagnia di bandiera del Mondo Cooperativo tedesco; Federazione delle Cooperative Raiffeisen; Fondosviluppo; Confcooperative (Confederazione Cooperative Italiane); Credito Cooperativo (BCC).


www.assimoco.it

PROGETTI

Il Gruppo Assimoco ha maturato la consapevolezza che la Cooperazione può e deve giocare un ruolo sociale determinante e ha quindi deciso di effettuare ingenti investimenti in formazione sui propri partner distributivi (Banche di Credito Cooperativo, Casse Rurali, Casse Raiffeisen e Agenzie Tradizionali) che hanno come target di clientela soprattutto le famiglie italiane di ceto medio. Sono stati messi a punto diversi percorsi formativi finalizzati a fornire conoscenza e strumenti necessari per aiutare le famiglie a trasferire quei rischi che potrebbero mettere a repentaglio la loro stabilità economica e la loro sopravvivenza: grandi invalidità e infortuni, decesso del portatore principale di reddito e protezione della casa. La compagnia ha erogato una serie di seminari sul risparmio, in diverse regioni italiane, a cui hanno partecipato oltre 130 manager delle banche operanti sul territorio. Inoltre, è stato studiato un sistema che semplifica le modalità di vendita supportando la diffusione capillare delle soluzioni di protezione: prodotti casa e infortuni. Easy Assimoco è il sistema che rende possibile la vendita di prodotti assicurativi anche da parte di personale non specializzato in campo assicurativo, come lo sportellista delle banche.

  • Assimoco Assimoco1
  • Assimoco1 Assimoco

Numeri


681,8 milioni di euro da premi emessi danni e vita (31/12/13)

2.188 milioni di euro di attività finanziarie gestite (31/12/13)

7,1 milioni di euro di utile del ramo danni (31/12/13)

3,7 milioni di euro di utile del ramo vita (31/12/13)

Mission e Vision

Aspiriamo a portare protezione e serenità a famiglie e piccole e medie imprese, clienti e soci delle Banche di Credito Cooperativo, delle Casse Raiffeisen, delle Casse Rurali e delle Agenzie nostre partner distributrici. Vogliamo diventare leader nel mondo cooperativo nell’offerta di soluzioni assicurative personalizzate, privilegiando semplicità e accuratezza. Vogliamo eccellere nella capacità di supportare i nostri partner distributivi nella consulenza, nell'assistenza e nel servizio al Cliente, rispettando la loro unicità. Ci dedicheremo ad un ascolto attivo delle loro esigenze e li supporteremo con cura e professionalità, ricercando semplicità di comprensione ed utilizzo, anche attraverso un funzionale uso della tecnologia.

Download


Company profile
Rapporto 2014 sul neo welfare
Rassegna stampa Assimoco

logo
social

Auchan è presente in 12 regioni italiane con 50 ipermercati a gestione diretta e 8 in franchising. Conta 12.400 collaboratori (il 97% dei quali è azionista) e il primo punto vendita è stato aperto nel 1989 a Torino. L’azienda è parte del Gruppo Auchan, presente in 16 Paesi del mondo. La strategia di CSR di Auchan Italia si articola attraverso quattro assi di lavoro: la convenienza responsabile, la lotta allo spreco, il radicamento al territorio e la valorizzazione dei collaboratori.


www.auchan.it

PROGETTI

La lotta allo spreco di risorse (ambientali, alimentari ed economiche) è uno dei principali assi di lavoro di Auchan per il 2014 e il 2015. Sono diverse le iniziative nazionali e locali sviluppate durante l’anno: è stato costruito un apposito logo e un sito (insiemecontroglisprechi.it), in collaborazione con WWF, per raccontare i nostri impegni e coinvolgere i cittadini. Tra giugno e luglio qualsiasi utente poteva collegarsi e proporre una ricetta anti-spreco. Le migliori, selezionate dalla eco-food blogger Lisa Casali, saranno pubblicate in un libro in vendita da ottobre in tutti i punti vendita Auchan. Per coinvolgere le scuole, e quindi le generazioni di domani, Auchan ha aderito al Progetto Scuola Channel: collegandosi al sito scuolachannel.it le insegnanti possono trovare guide e materiali di apprendimento divertenti per gli studenti. Le classi e i singoli alunni hanno anche partecipato al concorso “Sprecare non vale”, proponendo elaborati creativi sul tema della lotta allo spreco.

  • auchan auchan
  • auchan Auchan

Numeri


97%  di dipendenti azionisti

19,2 ore di formazione pro-capite erogate nel 2013

30% delle PMI sul totale fornitori

94,2% di fornitori italiani sul totale


14.025 i prodotti locali e tipici in assortimento

-2% di consumi elettrici nel 2013 rispetto al 2012

-8% di consumi idrici nel 2013 rispetto al 2012

135.000 € destinati a progetti locali di inclusione giovanile

557.506 €il valore dei prodotti alimentari donati ad associazioni non profit (2013)

Mission e Vision

Siamo una Federazione d’imprese autonome di commercianti audaci, condividiamo valori e principi comuni al servizio di uno sviluppo economico e umano sostenibile. I nostri valori consistono nella fiducia, nella condivisione e nel progresso e vogliamo migliorare il potere d’acquisto e la qualità della vita del maggior numero di clienti, grazie all’impegno di collaboratori responsabili, professionali, appassionati e valorizzati. Agiamo per essere l’azienda preferita di ogni collaboratore, vogliamo essere l’insegna preferita da ogni cliente e agiamo come attori responsabili nei confronti della società, contribuendo alla prosperità economica e sociale del territorio, sviluppando il consumo responsabile, diminuendo il nostro impatto ambientale e partecipando alla solidarietà, in particolare attraverso le nostre Fondazioni.

Download


Bilancio di sostenibilità
Pieghevole istituzionale

logo
social
social

Autogrill è il primo operatore al mondo nei servizi di ristorazione per chi viaggia. Presente in 30 Paesi con circa 55.000 collaboratori, gestisce più di 4.500 punti vendita in oltre 1.000 location. Gli aeroporti e le autostrade sono i principali canali di attività del Gruppo, che opera anche nelle stazioni ferroviarie e ha presenze selettive nelle città, centri commerciali, fiere e musei. Direttamente o in licenza, Autogrill gestisce un portafoglio di oltre 250 marchi internazionali e locali.


www.autogrill.com

PROGETTI

Bistrot Milano Centrale la collaborazione che innova
Bistrot Milano Centraleè un progetto del Gruppo Autogrill realizzato in collaborazione con l'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo che nasce dalla condivisione di una filosofia di innovazione della ristorazione per viaggiatori. Dalla ricerca delle migliori materie prime e dalla riscoperta delle tradizioni locali, prende forma un open market urbano dove l'eccellenza della gastronomia regionale incontra i valori della sostenibilità. Ciò è stato possibile grazie alla partnership con l'Università e con fornitori del territorio che hanno condiviso la loro esperienza per creare un'offerta unica, che comprende il recupero di tecniche di lavorazione artigianale e prodotti a Km 0. Bistrot Milano Centrale riabilita gli ambienti della vecchia sala d'attesa di Terza Classe della stazione, rendendoli nuovamente accessibili al pubblico e alla città di Milano. L' esperienza Bistrot è un viaggio alla scoperta dei sapori autentici, dell'eco-design e dell'eccellenza. Su Facebook

  • image bistrot
  • image bistot


Numeri


circa 17.900 interviste per employee engagement survey (2013)

53.600  interviste per customer satisfaction survey (2013)

circa 3 milioni di porzioni alimentari distribuite nel 2013 in USA

-7%   di infortuni nel 2013 in Europa

17 edifici certificati LEED nel mondo

Mission e Vision

Vogliamo che le persone in viaggio arrivino alla loro destinazione più felici, più sicure e soddisfatte grazie ai nostri servizi. Diamo qualità al loro tempo e rendiamo più confortevole il viaggio aggiungendo valore all'esperienza, sia che si tratti di mangiare, bere o fare acquisti. Vogliamo essere riconosciuti come la miglior azienda al mondo nei servizi F&B per chi viaggia per affidabilità e centralità del cliente.

  • tumbl autogrill
  • tumbl bistrot autogrill

Download


Scheda Cuccumella
Scheda produttori
Jam SESSIONS @Bistrot_Rassegna Social
Afuture Summary 2013

logo

Avanzi dal 1997 favorisce il cambiamento e l’innovazione sociale. Dalla ricerca alla pratica, per trasformare il pensiero in azioni concrete e cambiamenti significativi.


www.avanzi.org

PROGETTI

Favoriamo lo sviluppo di politiche per l’innovazione sociale e lo sviluppo sostenibile. Operiamo in progetti internazionali di ricerca e mettiamo in campo azioni pilota.
Sviluppiamo metodologie di Social impact assessment.
Supportiamo le imprese nel Reporting & Communication, nella Strategy & Engagement, nell’Organisational Integration & Management.
Selezioniamo, affianchiamo, sosteniamo e (ri)lanciamo imprese che fanno della sostenibilità il loro asset strategico.

  • avanzi avanzi
  • avanzi avanzi

Mission e Vision

La sostenibilità non si dice, si fa. Realizzando ricerche e analisi per comprendere e diffondere l’innovazione. Partendo da un’idea e costruendoci attorno un’impresa. Favorendo lo sviluppo di progetti e dando loro forma concreta. Per dimostrare con i fatti che innovazione e sostenibilità sono prospettive e opportunità strategiche.

  • avanzi avanzi
  • avanzi avanzi
logo
social
social
social

AXA è tra i leader mondiali nel settore della protezione assicurativa ed è presente in Italia attraverso il Gruppo AXA Italia e ulteriori società specializzate. Del Gruppo AXA Italia fanno parte: AXA Assicurazioni, che opera sul territorio tramite una rete di circa 650 agenzie e propone forme innovative di previdenza, risparmio e investimento attraverso servizi di consulenza personalizzata; AXA MPS, player di riferimento nella protezione in banca nel vita, danni e nel business previdenziale e nel risparmio assicurativo.


www.axa.it

www.axa-mps.it

www.natiperproteggere.it

PROGETTI

Cambiare e saper cambiare è la sfida della nostra epoca. Per questo AXA in Italia crede nel talento dei giovani come motore di cambiamento e innovazione.
Educazione finanziaria: i rischi si imparano fin da giovani. Insure Your Success, lanciato da AXA con Junior Achievement, combina il volontariato aziendale e l’esperienza dei collaboratori di AXA con una didattica a misura di studente per spiegare i principali rischi finanziari, concetti come il risparmio, la pianificazione e l’assicurazione al fine di prevenire gli eventi inattesi della vita.
Impact Hub Fellowship for Longer Lives: i giovani fanno della longevità un’opportunità. AXA punta sui giovani imprenditori e ha lanciato, insieme a Swiss Re Foundation e Impact Hub, l’Impact Hub Fellowship for Longer Lives, programma internazionale di incubazione per startup che propongano soluzioni innovative sul tema della longevità.
Nati per Proteggere. Un progetto di posizionamento innovativo sulla protezione per creare un ponte tra privato e comunità locale, coinvolgendo tutti i nostri stakeholder.

  • tumbl axa
  • tumbl axa

Numeri


Educazione finanziaria: i rischi si imparano fin da giovani

526  studenti, 24 classi e 14 scuole in Italia

48 lezioni a cura di 32 volontari AXA


Impact HUB fellowship for longer lives: I giovani fanno della longevità un'opportunità

85.000 € investiti in Italia per supportare le idee ricevute


Talent Prize: la protezione del futuro passa anche per l'arte

1 opera acquistata e una commissionata al vincitore del premio


AXA Research Fund: il nostro supporto alla scienza

200  milioni di €stanziati tra il 2008 e il 2018

7 milioni di € di finanziamenti in Italia fino ad oggi

30 iniziative di ricerca supportate

cattedre finanziate (Bocconi ed EIEF)

19  ricercatori italiani supportati all'estero

FuturAXA: un programma per i giovani di talento

80 candidature ricevute

CR week: una settimana dedicata alla responsabilità d'impresa

160.000 dipendenti coinvolti nel mondo

600 collaboratori coinvolti in Italia

AXA Cuori in Azione: un'organizzazione per il volontariato aziendale

800 collaboratori coinvolti nel 2013

35 azioni di volontariato

20 associazioni beneficiate nel 2013

Mission e Vision

La protezione è il cuore dell'attività di AXA: proteggere significa aiutare i nostri clienti a vivere con serenità ogni fase della vita proponendo soluzioni e servizi di protezione adattabili alle diverse esigenze. Nella realizzazione di questa mission, lavoriamo quotidianamente per ridefinire gli standard del nostro settore, sia sul canale agenziale che bancario, per fare la differenza sul mercato e meritare la fiducia dei nostri stakeholder. Come Gruppo che ha nel suo DNA la protezione delle persone, avvertiamo anche l'importanza del nostro ruolo sociale nella gestione dei rischi di lungo periodo per gli individui e per l'intera comunità e per questo ci impegniamo ad agire in maniera responsabile nei confronti dei nostri collaboratori, clienti, azionisti, fornitori, così come della comunità e dell'ambiente in cui operiamo.
Inoltre, sosteniamo in modo convinto il talento e le nuove generazioni: crediamo nei giovani come leva di innovazione e creazione di valore nel lungo periodo. Per questo vogliamo aiutarli a recuperare il significato positivo della parola "rischio".

  • axa
  • axa

Download


Profilo Corporate Responsibility 2013
AXA in Italia per il futuro
AXA e la filantropia culturale
Italian AXA Paper n.5
Italian AXA Paper n.4



B

social social
social social

Il Gruppo Biancamano è il primo operatore privato in Italia nel waste management, leader nei servizi integrati di Igiene Urbana. Il Gruppo, attraverso la controllata Aimeri Ambiente, è specializzato nella progettazione, gestione e controllo del ciclo completo dei servizi operativi ambientali: dalla raccolta e trasporto dei rifiuti urbani, alla raccolta differenziata, alle attività di pulizia delle strade, sino alla progettazione, realizzazione e gestione delle piattaforme ecologiche, per conto di enti pubblici locali, ed operatori privati. Inoltre il Gruppo gestisce impianti di trattamento, smaltimento finale e centri di stoccaggio. Con circa 2.000 addetti, 3.000 automezzi e un sistema avanzato di controllo GPS, il Gruppo è presente su tutto il territorio nazionale .


www.gruppobiancamano.it

www.gruppobiancamano-csr.it/it

PROGETTI

Il Bilancio Sociale di Mandato 2007-2012 di Biancamano è un documento di rendicontazione che analizza e descrive gli effetti sociali relativi alle attività del Gruppo Biancamano nel periodo 2007-2012. Il Bilancio Sociale di Mandato, consultabile nella versione interattiva all'indirizzo www.gruppobiancamano-csr.it/it, è in grado di fornire, ai diversi soggetti interessati (stakeholders), informazioni sugli effetti sociali che derivano dalle scelte aziendali, nell'arco temporale considerato, al fine di rendere noti e misurare i principali aspetti che ne hanno caratterizzato la gestione.

ImpegnoAmbiente è il Blog/Magazine del Gruppo Biancamano, che ospita informazioni sull'attuazione delle best practice, sostenibilità, norme e approfondimenti sul mondo dell'igiene ambientale, del waste management e della raccolta e gestione dei rifiuti. Punto di riferimento per chi voglia approfondire, o semplicemente confrontarsi su argomenti relativi all'igiene ambientale ed urbana.

  • image Biancamano
  • image Biancamano

Numeri


56  veicoli elettrici adottati in 3 Comuni (Sanremo, San Bartolomeo, Lusignano)

74  Comuni Ricicloni serviti nel 2013 dalla controllata Aimeri Ambiente

Mission e Vision

Il Gruppo Biancamano è orientato alla salvaguardia dell'ambiente: svolge ogni giorno attività indispensabili per la qualità di vita dei cittadini, contribuendo allo sviluppo culturale, economico e turistico del paese. Il Gruppo è il fornitore ideale per gli enti locali e le grandi realtà private ed è in grado di operare nel rigido rispetto dell'ambiente, delle disposizioni di legge e dei requisiti di efficienza richiesti dal mercato e dai suoi clienti, grazie alle conoscenze tecniche, alla professionalità dei propri operatori e all'impiego di attrezzature d'avanguardia.

  • tumbl Biancamano

Download


Company profile
Bilancio Sociale di Mandato 2007-2012
Responsabilità ambientale: Iniziative e progetti
Certificazioni

logo

BilanciaRSI promuove i temi della Legalità, della Responsabilità Sociale e della Sostenibilità. Il nostro staff è focalizzato da più di dieci anni su questi aspetti, supportando le organizzazioni che vogliono costruire un valore sostenibile nel tempo.


www.bilanciarsi.it

PROGETTI

Bilancio di Sostenibilità 2012 CPL CONCORDIA: vincitore Oscar di Bilancio 2013 categoria grandi imprese non quotate. Abbiamo assistito la Cooperativa multiutility centenaria CPL CONCORDIA nel miglioramento del proprio Bilancio di Sostenibilità, allineandolo allo standard GRI. Attraverso una metodologia rigorosa e condivisa con lo staff interno, abbiamo migliorato il preesistente Bilancio Sociale, integrando nuove informazioni sociali, ambientali e di governance e rendendo più fruibile e comunicativo il documento.

Numeri


30 servizi disponibili per la tua sostenibilità

15 anni di esperienza, passione e impegno

1 obiettivo: rendere la tua organizzazione sostenibile

Mission e Vision

Creare un valore sostenibile per i nostri clienti, bilanciando prospettive e attese economiche, sociali e ambientali.
Crediamo che le imprese abbiano un impegno etico nei confronti della società e di tutti i portatori di interesse, non solo verso la proprietà e gli azionisti.
Ci proponiamo a quelle organizzazioni che vogliono intraprendere un percorso responsabile nella gestione del proprio business, attraverso gli strumenti competitivi della RSI.
Assistiamo quelle organizzazioni che desiderano equilibrare i propri obiettivi economici con fini di più ampio respiro, sociali e ambientali.
Creiamo valore sostenibile per quelle organizzazioni che sentono il bisogno di “bilanciarsi”.

Download


Codice Etico
Politica di sostenibilità
Brochure “Sostenibilità su misura"

logo

Bringme, startup innovativa supportata dal programma di incubazione Treatabit del Politecnico di Torino (I3P), dal 2011 opera nel settore della mobilità sostenibile offrendo soluzioni tecnologiche per lo sviluppo e la diffusione del carpooling. Relativamente al servizio “consumers oriented” (Business-to-Consumer) ha sviluppato un portale web leader in Italia (www.bring-me.it), che consente l’incontro tra domanda e offerta di posti in auto. Per gli Enti Pubblici ha ideato l’unico portale web dedicato alla realtà universitaria www.carpooling-universita.it, riservato a studenti e personale operante nei principali atenei italiani.
L’ultimo prodotto, lanciato nel 2014 e dedicato al settore Business-to-Business, è stato Jojob , piattaforma web interamente dedicata al carpooling aziendale, ideato per fornire alle aziende una soluzione equa ed economica per la mobilità dei lavoratori dipendenti.


www.bring-me.it

www.jojob.it

PROGETTI

Jojob.it è la prima piattaforma web interamente dedicata al carpooling aziendale sviluppata da Bringme. Nata dall’esperienza e dalla tecnologia sviluppata per diffondere e incentivare la condivisione dell’auto, Jojob.it è la prima soluzione di carpooling aziendale in grado di soddisfare le esigenze dei lavoratori pendolari oltre che consentire alle aziende di misurarne i risultati sia in termini ecologici che energetici. In tale ambito ha sviluppato un’innovativa applicazione mobile, Carpooling Certificate, che permette la certificazione dell’effettivo viaggio in carpooling attraverso il monitoraggio dei passeggeri, dei km percorsi e della CO2 risparmiata. Il servizio offerto è composto da due strumenti: il portale web e l’applicazione mobile (Android, IOs).

  • bringme bring me
  • bringme bringme

Numeri


Risparmio annuale di un dipendente che va a lavoro in carpooling

€2.376 10.296 Kg CO2 per 60 km

€1.782 7.722 Kg CO2 per 45 km

€1.188 5.148 Kg CO2 per 30 km

€ 594 2.574 Kg CO2 per 15 km

€396 1.716 Kg CO2 per 10 km

Mission e Vision

Mission. Superare la visione statica del carpooling attraverso lo sviluppo di tecnologie e strumenti volti a stimolare la condivisione dell’auto.
Vision. Contribuire a creare una nuova cultura del carpooling tramite mezzi innovativi e sostenibili che rendano la società più consapevole e attenta all’ambiente.

  • bringme bringme
  • bringme bringme

Download


Brochure Jojob 2014

logo
social

Bocconi Students for Microfinance (BSM) is a students’ association born in Bocconi University, committed to the development of an academic platform providing guidance to those interested in impact finance and Microfinance in particular. The association creates and shares contents such as articles, reports on the experiences of its members and contacts, fancy videos but also academic papers.
BSM is also active on campus by organizing, in collaboration with members of the faculty, open lectures, seminars and similar events aimed at broadening the network among the students body and promoting the topic of impact finance.


www.bocconimicrofinance.org/


Mission e Vision

BSM was born with the belief that financial and economic skills can serve not just the purpose of profit but also that of social advancement. We decided to focus on Microfinance because it emerged as one effective tool combining sound economics (efficiency and some profit) and social sustainability.
We embark in the mission of providing our fellow Bocconi students with information so that they can build the foundations of their understanding of impact finance or at least boost their interest by getting inspired.
We work on the early theories but also on the latest news by creating and maintaining a network of contacts with professionals and scholars active in the field: through it we commit to be constantly updated about the recent developments in the discipline and about the project in which our members may find a position to collaborate.
In short, our goal is to demonstrate that it is possible to build a brilliant career even following an alternative path. A path were to be driven by the principles of solidarity, inclusion, equality, cooperation. But keeping it concrete via our economic and financial Bocconi skills!

  • bocconi students bocconi students
logo
social

Bureau Veritas è leader a livello mondiale nei servizi di controllo, verifica e certificazione per Qualità, Ambiente, Salute, Sicurezza e Responsabilità Sociale (QHSE-SA). Nato nel 1828, il Gruppo opera in 140 paesi con 65.000 dipendenti ed un volume d'affari di oltre 3,9 miliardi di Euro. In Italia, Bureau Veritas conta più di 450 dipendenti e 16 uffici dislocati su tutto il territorio nazionale e affianca oltre 20.000 Clienti nazionali e internazionali.


www.bureauveritas.it

PROGETTI

Bureau Veritas supporta i propri clienti nel perseguimento dell’obiettivo dello Sviluppo Sostenibile e della Responsabilità Sociale. Le aziende che dimostrano un approccio responsabile alle problematiche etiche e sociali ottengono un vantaggio competitivo e generano fiducia presso i propri stakeholder.
Veritable: Bureau Veritas, impegnato da tempo in numerosi tavoli di discussione sulle principali tematiche dedicate all'accessibilità, ha sviluppato lo Standard VeritAble - Sistema di Gestione per l'accessibilità e la fruibilità in risposta alle richieste delle parti interessate di una norma di gestione per prestazioni legate al sistema. Applicare lo Standard Veritable dimostra l’impegno dell’organizzazione nella garanzia dell’accessibilità per tutti.
Bureau Veritas inoltre si adopera per la Responsabilità Sociale al proprio interno attraverso progetti che coinvolgono i dipendenti.
BVolunteers è un progetto di volontariato d'impresa lanciato nel 2013 in cui Bureau Veritas supporta e organizza la partecipazione attiva e concreta del proprio personale alla vita della comunità locale o a sostegno di organizzazioni non profit durante l'orario di lavoro.

  • Bureau Veritas Bureau Veritas

Numeri


20.000  clienti nazionali e internazionali

450 dipendenti

16 uffici

Mission e Vision

Bureau Veritas supporta le organizzazioni nel raggiungimento dell’obiettivo del miglioramento delle performance attraverso soluzioni e servizi innovativi, finalizzati ad attestare che i loro prodotti, strutture e processi rispondono a standard e regolamenti in ambito Qualità, Salute e Sicurezza, Ambiente e Responsabilità Sociale (QHSE).

  • Bureau Veritas Bureau Veritas
  • Bureau Veritas Bureau Veritas

Download


Veritable
Responsabilità sociale
Sostenibilità
Volontariato d’Impresa



C

logo

La Camera di Commercio di Rimini è un ente pubblico al servizio delle imprese e dell’intero sistema economico provinciale; svolge numerosi compiti, eroga servizi, incentivi, informazioni di varia natura e realizza molti progetti specifici per lo sviluppo del territorio nelle sue varie articolazioni: la tenuta del Registro delle Imprese, la regolazione del mercato, la promozione economica del territorio, l’internazionalizzazione delle imprese, l’informazione economica.


www.riminieconomia.it

PROGETTI

PercoRSI è un progetto promosso da Camera di Commercio di Rimini e Provincia di Rimini in collaborazione con Figli del Mondo, che promuove la responsabilità sociale di impresa, nella convinzione che un maggiore sviluppo dell’economia in direzione della sostenibilità sociale e ambientale significhi più valore, più innovazione e più competitività per il territorio. Il progetto è realizzato con il contributo della Regione Emilia Romagna.
Quinc - Rete economica di scambio è un progetto pilota che si propone facilitare i circuiti economici locali e favorire lo scambio di merci tra le aziende del territorio attraverso forme di transazione non monetarie, al fine di costituire un circuito di baratto multilaterale tra imprese. retequinc.it
Riviera Green Passion - Eventi sostenibili si propone di ridurre l’impatto ambientale degli eventi che si svolgono sul territorio della Riviera di Rimini attraverso la costruzione di un modello organizzativo che preveda azioni volte a ridurne "l'impronta ecologica". greenpassion.it

  • camera di commercio camera di commercio
  • pubblicità progresso pubblicità progresso


Numeri


anni di attività di PercoRSI

150 stakeholder

10 Associazioni di categoria

80 imprese

60 professionisti e operatori del sociale

Mission e Vision

Rete, collaborazione, condivisione, scambio, partecipazione, alleanze sono le parole chiave che sintetizzano gli orientamenti della Camera di Commercio di Rimini in vista della creazione a Rimini di un Distretto Economico Responsabile (DER), che unisca crescita economica, coesione sociale e tutela ambientale. Si tratta di una piattaforma che mette in contatto esperienze, idee e progetti di valorizzazione della persona, sostenibilità ambientale, finanza etica, turismo sostenibile, innovazione responsabile, valorizzazione dei giovani, potenziamento dei circuiti di scambio locali, inclusione sociale: l'idea che sta alla base è quella di far emergere e dialogare percorsi virtuosi di responsabilità sociale al fine di alimentare uno spazio comune e ideare nuove opportunità sostenibili per il territorio.

  • camera di commercio camera di commercio
  • camera di commercio camera di commercio

Download


Depliant Quinc
Estratto RSI rapporto economico
Riviera Green Passion

logo

Cariparma è una banca radicata sul territorio, che ha origine nel 1860 da istituti di credito locali. Dal 2007 Cariparma entra a far parte del Gruppo Crédit Agricole ed è un anno fondamentale per la nascita del Gruppo Cariparma-Crédit Agricole. Cariparma infatti accelera la sua crescita dimensionale pur mantenendo la sua vocazione territoriale. Nello stesso anno FriulAdria entra a far parte del nuovo gruppo bancario italiano guidato da Cariparma e l’inizio del 2011 vede l’ingresso di Carispezia.


www.gruppocariparma.it

PROGETTI

Payroll Giving (in collaborazione con Fondazione dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze). Si tratta di un’iniziativa che vede l’azienda, le associazioni sindacali e i dipendenti impegnati nei confronti di un comune obiettivo con finalità sociale. Il personale può, su base volontaria, arrotondare all’euro inferiore l’importo sulla propria busta paga di ogni mese. Il Gruppo compensa all’euro superiore l’importo raccolto dai propri dipendenti. Il partner prescelto per questo percorso è la Fondazione dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze che rappresenta un’eccellenza nel campo della neurochirurgia infantile. I fondi raccolti sono stati utilizzati per acquistare un endoscopio tridimensionale.
Le dimensioni del rapporto Banca-Cittadino. Nuovi spazi di confronto con le Associazioni dei Consumatori. L’attuale contesto economico richiede alle banche una riflessione sui modelli di creazione di valore. All’interno del percorso di CSR intrapreso, il Progetto di costituzione di un Osservatorio sulla relazione tra Banche e Cittadini, presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, nasce con l'obiettivo di realizzare un laboratorio di Idee come luogo di incontro e riflessione tra associazioni di consumatori, banca e università, per favorire percorsi di dialogo e scambio stabili nel tempo.

  • cariparma cariparma
  • cariparma cariparma

Numeri


3.110.688 €  investiti in interventi nel 2013


410 interventi di beneficenza, per un valore di 3.110.688 € nel 2013


12 focus group per dipendenti e rappresentanti dei lavoratori


430 percorsi tecnico-formativi offerti ai dipendenti


750.000 € con le donazioni di privati per l’emergenza in Emilia


Mission e Vision

Cariparma, FriulAdria, Carispezia: tre banche che fanno della vocazione territoriale, richiamata dai loro stessi nomi, della vicinanza e della relazione con il cliente il loro punto di forza.
Con il suo payoff “Aperti al tuo mondo”, il Gruppo Cariparma-Crédit Agricole conferma i suoi valori e il suo impegno verso il territorio e l’economia reale, verso i suoi collaboratori, verso i clienti.
Vision. Per il Gruppo Cariparma-Crédit Agricole la vicinanza territoriale al cliente è fondamentale ma non sufficiente, bisogna andare oltre, traducendo un dato fisico e territoriale in attitudine. Quella stessa attitudine diventa coerenza che si riflette nei prodotti e servizi offerti alla clientela e nel modo di “fare banca”. Questa è la realtà di un Gruppo che rimane ancorato al suo territorio, anche se parla internazionale, grazie all’appartenenza a Crédit Agricole, primo gruppo bancario in Francia e leader della banca retail in Europa. Siamo aperti al tuo mondo. Perché il tuo mondo è anche il nostro.

  • cariparma cariparma
  • cariparma cariparma

Download


Codice etico
Bilancio sociale 2013

logo


CE&Co. è specializzata in analisi e ricerche sul consumatore. Aiutiamo le imprese a svilupparsi e a conoscere meglio i loro clienti, trovando le migliori soluzioni e strategie a livello di mercato, di prodotto e di comunicazione. Siamo parte di OC&M, gruppo che offre servizi avanzati di marketing e di pianificazione strategica della Comunicazione. Fin dalla fondazione siamo associati ad ASSIRM ed ESOMAR.


www.ce-co.it

PROGETTI

Il Centro Studi. È una divisione autonoma di CE&Co senza finalità commerciali: ogni anno il 3% del fatturato viene destinato a finanziarne l'attività. La sua missione è contribuire allo sviluppo dei metodi di ricerca attraverso l'esecuzione di studi metodologici o di rilevanza sociale. Ricercatori, studiosi, professionisti impegnati in attività di marketing e di comunicazione, possono proporre temi di ricerca al Centro Studi, che ne vaglierà fattibilità e interesse per finanziarne l’esecuzione.
Green Monitor. Dal 2010 CE&Co è impegnata a studiare i temi dello sviluppo sostenibile e i cambiamenti nella sensibilità ambientale e nella domanda di responsabilità sociale delle imprese. Per questo, ogni anno promuove Green Monitor: un’indagine sulla popolazione italiana che fornisce il posizionamento delle imprese rispetto a tre dimensioni: impegno nel perseguire uno sviluppo sostenibile; fiducia nel management e nelle sue promesse; (sui mercati consumer) preferenza: propensione di acquisto, fedeltà, advocacy.

Mission e Vision

Conoscere i clienti, comprendere la loro esperienza, “entrare nella loro mente”, è la sola strategia che oggi possa promuovere lo sviluppo dell’impresa. Il valore di una impresa dipende dalla qualità delle relazioni con i suoi clienti. La missione di CE&Co è aiutare le imprese nel miglioramento dei processi decisionali contribuendo a una più profonda conoscenza dei loro clienti e identificando le migliori soluzioni strategiche e operative a livello di mercato, di prodotto e di comunicazione.

Download


Presentazione CE&Co
Presentazione Green Monitor

logo


Certification Europe Italia è un ente di certificazione accreditato da Accredia per le certificazioni del Sistema Gestione Qualità ISO 9001 nei settori EA28- Costruzioni, EA37- Istruzione, EA35 - Servizi e EA32b- assicurazioni. Come membri del network di Certification Europe LTD, con sede a Dublino, opera in tutti i principali schemi di certificazione. Nel settore delle certificazioni ISO 20121 per la gestione sostenibile degli eventi abbiamo certificato la sede della Presidenza irlandese UE a Dublino.


www.ceitalia.com

PROGETTI

Veganmenu
La ricerca di un ristorante non sarà più un incubo per chi ha fatto una scelta vegana: la certificazione VeganMenu vuole facilitare le possibilità di scelta di menu completamente privi di ingredienti di origine animale. L’iniziativa è aperta a tutti gli esercizi che offrono somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.
Vegan Society
Certification Europe Italia ha firmato con la Vegan Society un accordo di promozione del principale standard per quanto riguarda il mondo vegano. L’accordo – il primo in Italia – consente a Certification Europe Italia di verificare attraverso le tecniche di audit i requisiti delle imprese che desidereranno ricevere il marchio registrato della Vegan Society.

ISO 20121
Nel 2014 abbiamo iniziato a lavorare insieme ad Accredia per ribadire l’importanza della sostenibilità nella gestione degli eventi: siamo orgogliosi di essere all’avanguardia nel perseguire il primo accreditamento anche per la sostenibilità degli eventi secondo lo standard ISO 20121.

  • cei cei
  • cei cei


Mission e Vision

Certification Europe Italia condivide la propria vision e mission con il Quartier Generale del Gruppo a Dublino e con le altre sedi internazionali a Londra, Belfast, Istanbul e Osaka.
Big Hairy Audacious Goal (BHAG): Our Goal is to become the most successful certification &inspection body there has ever been through radical, energetic innovation. Through our actions and success we will change the assessment profession forever.
The Core Values: Certification Europe and its people want to: Be Innovative (Competitive); Be respected by Clients, Competitors and Stakeholders (Approachable); Go beyond expectations; Have the WOW Factor!; Display immense pride in what they do.
The Purpose: to make a significant contribution to the protection and improvement of society as a whole by making all organisations better.

Download


Linee guida ISO 20121

Slide ISO 20121

logo

CiAl è un consorzio senza fini di lucro nato per volontà di legge che tra i propri compiti ha quello di garantire il recupero e l’avvio al riciclo degli imballaggi in alluminio post-consumo provenienti dalla raccolta differenziata. Il consorzio lavora con circa 5.400 Comuni italiani attraverso il coinvolgimento di oltre 44 milioni di cittadini. Ad oggi i risultati ottenuti sono particolarmente positivi e hanno reso l’Italia un esempio per tutta l’Europa: nel 2013, nel nostro Paese, il 65% degli imballaggi in alluminio usati è stato avviato al riciclo.


www.cial.it

PROGETTI

Non c’è niente di più vivo dell’alluminio L’alluminio è riciclabile al 100%. In altre parole, è “immortale”. La campagna Non c’è niente di più vivo dell’alluminio, lanciata a Milano nel 2013, è stata diffusa sul territorio nazionale nel corso del 2014 adattando alle varie città le indicazioni su come raccogliere l’alluminio e riportando i loghi e la partecipazione dell’amministrazione pubblica e delle società delegate alla gestione dei rifiuti urbani.
I tre soggetti della campagna vedono protagonisti una lattina, una scatoletta e un tubetto di dentifricio che, dopo essere stati utilizzati, come per magia, si trasformano in una vaschetta, una bomboletta spray e un foglio per alimenti, tutti “vivissimi” e nuovi di zecca. Il titolo recita “Non c’è niente di più vivo dell’alluminio”.
E non a caso i protagonisti della campagna sono proprio le principali tipologie di imballaggi in alluminio. Uno degli obiettivi è infatti quello di ricordare a tutti i cittadini di mettere nel sacco giallo della raccolta multi-materiale non solo le lattine per bevande ma anche bombolette spray, tubetti, capsule e tappi, il foglio sottile, vaschette e scatolette.

  • cial cial
  • cial cial


Numeri


192 imprese consorziate

43.900 tonnellate di imballaggi in alluminio riciclate (2013)

370.000 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera

5.400 Comuni italiani che partecipano alla raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio

oltre 46milioni  di cittadini coinvolti

circa 450 soggetti convenzionati

270 piattaforme

13 fonderie

Download


Bilancio 2013

logo

Cleviria è una software house che sviluppa soluzioni web pensate per ricreare in digitale le relazioni tra aziende che collaborano su precisi obiettivi. L’innovativo uso del cloud computing e della tecnologia web consentono di abbandonare i complessi e costosi software da installare e aggiornare, a favore di soluzioni che rendano le interazioni più rapide e la collaborazione conveniente ed efficace. I software Cleviria ottimizzano i processi e permettono di valorizzare il proprio business.


www.cleviria.it

www.thela.cleviria.it

PROGETTI

THELA è la prima applicazione web per il monitoraggio delle filiere, ai fini della sostenibilità. Consente alle aziende di raccogliere, aggregare ed elaborare informazioni strategiche attraverso un network collaborativo che coinvolge tutti i loro stakeholder. Negli ultimi anni il numero degli intermediari nelle catene di fornitura è notevolmente aumentato, portando con sé il rischio di perdere il controllo su informazioni di importanza strategica. È sempre più necessario disporre di nuovi strumenti, in grado di monitorare e gestire in maniera più efficace la propria filiera. Thela è la soluzione web pensata in questa direzione. Concepita come un network, consente di pianificare indagini e raccogliere dati e informazioni dalla filiera in modo più completo ed affidabile, sia all’esterno che all’interno dell’azienda. Permette inoltre di aggregare, condividere e confrontare i dati di business ricavati dalle catene di fornitura, per avere in tempo reale report chiari e spendibili.

  • Cleviria Cleviria
  • Cleviria Cleviria

Mission e Vision

La Mission di Cleviria consiste nel migliorare i flussi di informazione aziendale a tutti i livelli, sia interni che esterni, mettendo le aziende in condizione di prendere decisioni strategiche sulla base di informazioni complete e condivise. Cleviria aiuta le aziende nel raggiungimento di tre obiettivi principali: potenziare le performance; semplificare i processi; ridurre i costi.
Your Business Web esprime la Vision di Cleviria e il suo approccio alla tecnologia. Sviluppa applicazioni web intuitive, complete, condivisibili nel mondo B2B, per rendere le interazioni più rapide ed efficaci. È la nuova frontiera della digitalizzazione aziendale: la condivisione di software tra le aziende che collaborano per migliorare i processi ed il proprio business. Tutti gli attori coinvolti sono utenti di Your Business Web e interagiscono con gli altri in base alla propria funzione, contribuendo in maniera diretta e innovativa alla gestione dei processi aziendali.

  • Cleviria Cleviria
  • Cleviria Cleviria

Download


Presentazione Thela
Brochure istituzionale italiano
Brochure istituzionale inglese

logo

CONAI è un consorzio privato senza fini di lucro costituito da oltre 1.000.000 di imprese produttrici e utilizzatrici di imballaggi, con la finalità di perseguire gli obiettivi di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio previsti dalla legislazione europea e recepiti dalla normativa italiana. CONAI ha segnato il passaggio da un sistema di gestione basato sulla discarica ad un sistema integrato, che si basa sulla prevenzione, sul recupero e sul riciclo dei materiali da imballaggio. Il Sistema Consortile costituisce in Italia un modello di gestione da parte dei privati di un interesse di natura pubblica: la tutela ambientale, in un’ottica di responsabilità condivisa tra imprese, pubblica amministrazione e cittadini, che va dalla produzione dell’imballaggio alla gestione del fine vita dello stesso. Nel 2013 i risultati di recupero complessivo dei rifiuti di imballaggio hanno raggiunto la percentuale del 77,5%, vale a dire che 3 imballaggi su 4 sono stati recuperati.


www.conai.org

PROGETTI

Tra i compiti di CONAI vi è quello di promuovere la prevenzione, ossia la riduzione dell’impatto ambientale dei rifiuti di imballaggio, prendendo in considerazione l’intero ciclo di vita del packaging. È stato creato un progetto ad hoc, “Pensare Futuro”, nel quale rientra il “Dossier Prevenzione”, una rassegna di casi eccellenti di produzione e utilizzo di imballaggi eco-compatibili. Nel corso del 2014, inoltre, CONAI ha premiato per la prima volta, con un importo di 200.000 euro complessivi, 36 casi di eco-packaging su 68 presentati nell’ambito del “Bando CONAI per la prevenzione”. Le azioni di prevenzione messe in atto dalle aziende hanno consentito una riduzione delle emissioni di CO₂ equivalenti pari al 34,5%, una riduzione dei consumi di energia del 36,3% e una riduzione dei consumi di acqua del 36,2%. Per presentare i progetti le aziende hanno utilizzato l’Eco tool, uno strumento per l’analisi semplificata dell’impatto ambientale degli imballaggi, che valuta l’ecoefficienza in termini di riduzione di emissioni di CO₂, consumi energetici e acqua. ecotoolconai.org

  • conai conai
  • conai conai


Numeri


77,5%  tasso di recupero degli imballaggi nel 2013

100 discariche che si sarebbero riempite negli ultimi 15 anni senza recupero di imballaggi

125 milioni di tonnellate di CO2 evitate dal 1999

350 miliardi di kWh risparmiati dal 1997 al 2012

15,2 miliardi di € i benefici economici connessi all’attività del CONAI (1999-2011)

Mission e Vision

CONAI è un Consorzio privato che opera attraverso criteri di economicità ed efficienza. Questo sistema costituisce la risposta delle imprese private a un problema di interesse collettivo, quale quello ambientale, nel rispetto di indirizzi ed obiettivi fissati dal sistema politico. I suoi punti di forza sono costituiti dalla grande adesione delle imprese, che si fanno carico dell’onere economico ed organizzativo del sistema e dalla scelta di criteri di gestione, che hanno permesso un rapporto costo-risultato tra i più efficienti d’Europa. In oltre 15 anni di attività CONAI ha consolidato un rapporto costruttivo con il territorio, fatto di collaborazione con gli enti locali per lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio. Il Consorzio si impegna, inoltre, a favorire la diffusione tra le imprese di una cultura di sostenibilità ambientale a cominciare dalla progettazione degli imballaggi e sostenendo lo sviluppo di un'industria che sappia riutilizzare e valorizzare tutti i materiali provenienti dalla raccolta differenziata.

  • conai conai

Download


Programma generale di prevenzione e gestione degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio
Dossier prevenzione
Rapporto di sostenibilità 2013

logo
social

Consorzio Sociale Light Il Consorzio Sociale Light nasce nel 1998 con la volontà di creare un sistema organizzato tra le diverse cooperative aderenti, promuovendo il lavoro di rete nel rispetto delle singole autonomie. LIGHT è un luogo di incontro, ascolto e scambio. LIGHT è uno strumento attraverso il quale realizzare iniziative di sviluppo dell’imprenditoria sociale, formazione, consulenza, innovazione sociale, progettazione e gestione dei servizi.


www.consorziosocialelight.it

PROGETTI

Il Consorzio Sociale Light nel 2014 ha progettato e gestito un Progetto Quadro dal titolo “PER UN'EXPO 2015 APERTA, INCLUSIVA ED ACCESSIBILE”, una rete di tre progetti finanziati dal Piano Occupazione Disabili della Provincia di Milano sulle potenzialità della fiera universale come grande evento per favorire l’integrazione di soggetti svantaggiati ed in particolare le persone con disabilità sensoriale: Convegno “Milano si apre”; Laboratori percettivi e digitali; Percorso esperienziale “Si prega di toccare”.
I progetti sono stati realizzati portando avanti le attività in parallelo e facendole confluire in un unico evento finale: la tre giorni alla Fabbrica del Vapore “Per un’EXPO 2015 aperta, inclusiva e accessibile” (17, 18 e 19 giugno), tre giornate per confrontarsi sul grande tema dell’accessibilità di EXPO 2015 tra laboratori esperienziali, installazioni, tavoli tematici e un convegno per capire come persone con disabilità possono fruire dell’Esposizione Universale.

  • consorzio light consorzio light
  • consorzio light consorzio light

Numeri


33 cooperative consorziate

20 stakeholder coinvolti in progetti europei

180 inserimenti lavorativi di persone svantaggiate

Mission e Vision

Il Consorzio Sociale Light ha come mission la promozione e lo sviluppo dell’imprenditoria sociale, dei servizi alle imprese del terzo settore e delle politiche del lavoro rivolte a soggetti svantaggiati. Il Consorzio è uno strumento per la condivisione dei saperi e lo scambio di esperienze, finalizzato alla crescita delle imprese aderenti e della rete di appartenenza. Svolge attività volte a sostenere le imprese associate nel raggiungimento dei loro fini e promuoverne lo sviluppo, attività di ideazione, progettazione e realizzazione di servizi di utilità sociale, attività di creazione e sostegno di nuove imprese e cooperative sociali, attività di sostegno alla formazione continua attraverso l’organizzazione di momenti formativi di aggiornamento. Il Consorzio Sociale Light è disciplinato dalle norme della mutualità consortile senza finalità speculative e di lucro, si ispira ai principi dell’associazionismo tra cooperative e del rispetto della persona.

  • consorzio light consorzio light
  • consorzio light consorzio light

Download


Codice Etico

logo
social
social

Coop Lombardia Società Cooperativa è una impresa della GDO, a cui aderiscono oltre un milione di soci che partecipano a vario titolo alle scelte dell’azienda. Ha 53 punti vendita e oltre 4.500 dipendenti in Lombardia. La partecipazione dei soci al governo dell'impresa è il principio fondante di Coop. Coop opera nell’interesse dei soci ai quali garantisce sicurezza sui prodotti e il miglior rapporto qualità - convenienza insieme al rispetto della salute, dell’ambiente e dei diritti umani e sociali che sono parte integrante del patrimonio di valori Coop, ai quali ispiriamo i criteri di gestione di tutta la filiera e di ogni attività applicando il principio di responsabilità, precauzione e razionalizzazione dei consumi. Scopo sociale della Coop è la difesa degli interessi dei consumatori che persegue sia con la propria politica commerciale e di servizi, che con diverse iniziative in campo sociale e di solidarietà, organizzate dai propri soci volontari in collaborazione con istituzioni pubbliche e private.


www.e-coop.it

PROGETTI

Buon fine: l’impegno contro lo speco alimentare. Il progetto Coop di cessione gratuita delle eccedenze è a carattere nazionale, con una forte valenza locale. La merce alimentare recuperata viene consegnata alle onlus che la riutilizzano direttamente in centri cucina e mense, preparando pasti per le persone assistite o che la smistano a famiglie bisognose e a comunità alloggio.
Coltivare responsabilità: sostegno attivo alle cooperative di Libera Terra. L’iniziativa sociale e commerciale di Coop Lombardia si è particolarmente caratterizzata insieme a Libera, l’associazione fondata da don Ciotti: partecipazione dei soci alla giornata della memoria e dell’impegno; organizzazione dei campi di volontariato per dipendenti e soci “E!STATE LIBERI” a Castelvetrano, in provincia di Trapani, a sostegno della nascente cooperativa “le terre di Rita Atria”; promozione commerciale dei prodotti “Libera Terra” in tutta la rete.
Due mani in più: recuperare il senso della comunità e dell’importanza di prendersi cura di chi ha bisogno di sostegno. Questi sono i principi cardine del progetto Due mani in più, il servizio di consegna della spesa agli anziani soli e agli adulti non autosufficienti intrapreso da Coop Lombardia e Caritas Ambrosiana.

  • coop lombardia coop lombardia


Numeri


1.029.000 soci Coop Lombardia

4.486 dipendenti

52 supermercati e ipermercati in Lombardia

850 soci volontari impegnati in progetti sociali e culturali di solidarietà

546.982 kg eccedenze alimentari freschi donati alle onlus in Lombardia

64 onlus che nelle loro mense trasformano gli alimenti donati in pasti

340 iniziative culturali e sociali organizzate dai soci Coop

Mission e Vision

Coop Lombardia s’ispira, nello svolgimento della propria mission, ai principi e ai valori enunciati nella Carta dei Valori delle Cooperative di Consumatori. Sostenibilità economica, sociale, ambientale e culturale: questa è la nostra idea di responsabilità sociale. Convenienza, qualità, sicurezza e attenzione ai consumi, sostenibilità descrivono l’essenza di Coop Lombardia che da 30 anni mette il valore oltre il profitto. La caratteristica che ci distingue è il principio di mutualità: l’interesse dei soci e dei consumatori coincide con il nostro scopo sociale. Garantire la sicurezza dei prodotti e il miglior rapporto qualità - convenienza è l’obiettivo che la cooperativa persegue attraverso un meccanismo di tutela su più fronti, dalla politica commerciale alle iniziative destinate all’impegno sociale e alla solidarietà. Questi elementi hanno reso Coop Lombardia un’organizzazione che ha saputo salvaguardare la centralità delle persone, dei loro bisogni e dei loro diritti, valori originari di un’esperienza di cooperazione e imprenditorialità radicata nella storia nazionale.

  • coop lombardia coop lombardia
  • coop lombardia coop lombardia

Download


Rapporto Coop Consumi e Distribuzione
Guida sapere Coop
Rapporto Origini Materie Prime
Rapporto Sociale Nazionale Della Cooperazione Di Consumatori
Bilancio Sociale Coop Lombardia

logo

Coopselios è una cooperativa sociale non profit di tipo A, che offre a istituzioni pubbliche e privati soluzioni avanzate ai bisogni socio assistenziali ed educativi; conta oggi 3.000 professionisti che operano per offrire qualità e affidabilità a oltre 7.000 persone. Coopselios progetta e gestisce residenze per anziani, strutture semi-residenziali, centri diurni, servizi domiciliari, nuclei specializzati per deficit cognitivi, asili nido, scuole per l’infanzia, sezioni primavera, asili aziendali.


www.coopselios.com

PROGETTI

Bewelfare, soluzioni su misura per le aziende. Bewelfare progetta e realizza sistemi di welfare aziendale. Nasce dall’idea di Coopselios, uno dei soci fondatori, come progetto di aggregazione di offerta di servizi prodotti nel mondo della cooperazione sociale e del non profit. Bewelfare offre: progettazione di sistemi di welfare aziendale capaci di dare effettiva risposta alle esigenze dei dipendenti; rete di partner e provider per offrire un servizio altamente qualificato; competenze specifiche nella gestione dei servizi alla persona, negli strumenti di sostegno al reddito e nella conciliazione tra tempi di vita e di lavoro; competenze specifiche nella modulazione (progettazione, implementazione, comunicazione e follow up) dei servizi prodotti; personalizzazione dei servizi.
I valori
Sensibilità: comprendere i bisogni della collettività; Affidabilità: offrire, a istituzioni pubbliche e a privati, servizi diversificati, integrati e conformi alle normative; Impegno sociale: progettare un modello di welfare innovativo assicurando professionalità e innovazione; Competenze: mantenere come obiettivo prioritario la qualità.

  • Coopselios Coopselios
  • Coopselios Coopselios

Numeri


862.000 euro investiti in attività sociali nel 2013

7.389 ore per attività di welfare verso soci, dipendenti e familiari

63% di figure femminili che ricoprono ruoli apicali

100 soci volontari

Mission e Vision

La persona, come cliente/utente e come socio/lavoratore, è al centro della filosofia aziendale. Il rispetto delle persone e l’attenzione alle fasce più deboli della popolazione orientano le azioni della cooperativa. Nella propria attività, Coopselios è impegnata a: progettare soluzioni innovative che sappiano ipotizzare risposte ai nuovi bisogni delle famiglie; promuovere politiche per le pari opportunità e per la pari dignità delle persone; promuovere, anche attraverso partnership efficaci, un modello di welfare innovativo; erogare servizi in grado di soddisfare una vasta gamma di nuovi bisogni e le sempre più impellenti necessità di conciliazione.
I valori
Sensibilità: comprendere i bisogni della collettività; Affidabilità: offrire, a istituzioni pubbliche e a privati, servizi diversificati, integrati e conformi alle normative; Impegno sociale: progettare un modello di welfare innovativo assicurando professionalità e innovazione; Competenze: mantenere come obiettivo prioritario la qualità.

  • Coopselios Coopselios
  • Coopselios Coopselios

Download


Bilancio sociale
Codice Etico
Bewelfare Folder

logo

Il CSR Manager Network è l’associazione che riunisce i professionisti e i manager che in ogni tipo di organizzazione si dedicano alla definizione e alla realizzazione di strategie e progetti socio-ambientali e di sostenibilità (CSR). Il CSR Manager Network, attivo dal 2006 su iniziativa di ALTIS Università Cattolica e ISVI, si è costituito in associazione autonoma nel 2012. Svolge attività di formazione e aggiornamento, ricerca, divulgazione verso gli associati e la business community.


www.csrmanagernetwork.it

PROGETTI

Ricerca 2013: promossa da CSR Manager Network in collaborazione con ASSONIME e Nedcommunity e con il supporto scientifico di Università Cattolica ALTIS, la ricerca “C.d.A. e Politiche di Sostenibilità. Come sostenibilità e CSR entrano nell’agenda dei Consigli di Amministrazione delle imprese quotate italiane” restituisce una fotografia dell’attuale livello di coinvolgimento dei C.d.A. sui temi della Corporate Social Responsibility (CSR), evidenziando come la CSR sia un ormai un tema ben presente nell’agenda dei C.d.A. delle imprese quotate italiane e delineando un quadro per molti versi incoraggiante.
Webinar: il network organizza regolarmente workshop e webinar di formazione e aggiornamento per i propri associati su diverse tematiche di interesse, tra cui: ambiente, energia, supply chain sostenibile, misurazione dell’impatto delle attività di CSR, certificazioni, CSR e risk management, comunicazione.

Numeri


100 associati

10 ricerche annuali

61 seminari e webinar riservati agli associati

Mission e Vision

Mission. Il CSR Manager Network si propone di promuovere nel contesto economico italiano comportamenti in linea con il concetto di CSR, di offrire occasioni di condivisione delle conoscenze tra gli associati, di fornire una rappresentanza ai professionisti della CSR nei confronti delle istituzioni italiane e internazionali, di promuovere ricerche rilevanti per gli associati e di alimentare le relazioni tra i professionisti della CSR italiani ed esteri.
Vision. L’Associazione si fonda sulla convinzione degli associati che la responsabilità sociale d’impresa rappresenti una prospettiva culturale verso cui tutte le organizzazioni debbano tendere e che, allo scopo di promuoverne la corretta ed efficace applicazione, occorra sostenere l’affermazione di un ruolo professionale in grado di gestirne tutti gli aspetti.

Download


2013 - Ricerca C.d.A. e politiche di sostenibilità
2012 - La professione della CSR in Italia 2012
2011 - Rendicontazione oltre il dato finanziario: dalle imprese al sistema statistico nazionale
2010 - CSR e Direttore del Personale. Un’alleanza per la gestione sostenibile delle risorse umane
2009 - CSR Manager: quali competenze? Quale futuro?
2008 - Il management della CSR nelle imprese quotate italiane
2007 - Piccole e medie imprese e CSR



D



E

logo
social
social

EMMA for Peace, Euro-Mediterranean Music Academy for Peace, è un’organizzazione internazionale non profit per la promozione della diplomazia musicale nelle regioni del Mediterraneo e del Medio Oriente. Grazie alla collaborazione di istituzioni nazionali e organizzazioni internazionali, promuove iniziative a favore della pace e del dialogo tra popoli e culture: concerti, masterclass, workshop e altre attività formative d'eccellenza a favore dei giovani, realizzate con la partecipazione di artisti di fama internazionale.


www.emmaforpeace.org

PROGETTI

Sotto il patrocinio dell'UNESCO, gli auspici del Segretario Generale del Consiglio d'Europa, il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e del Ministero degli Affari Esteri, EMMA for Peace ha ufficialmente avviato le proprie attività al Summit dei Premi Nobel per la Pace, che si è tenuto lo scorso 21-23 ottobre 2013 a Varsavia, presentando due concerti ed un workshop, coinvolgendo giovani musicisti e artisti di chiara fama provenienti da numerosi Paesi europei e mediorientali.

  • emmaforpeace emmaforpeace
  • emmaforpeace emmaforpeace

Numeri


46 artisti di fama internazionale tra europei, mediorientali, asiatici, americani

8 progetti realizzati in 10 mesi di attività

2 agenzie ONU partner: UNICEF, UNHCR

Mission e Vision

Mission. Attraverso la promozione dell’educazione musicale, EMMA for Peace è impegnata nel creare un territorio comune, un luogo d’incontro in cui poter riscoprire assieme l'importanza di ascoltare, comunicare, esprimersi e continuare a raccontare storie di emergenza, difficoltà, crisi per mantenere alta l’attenzione della società civile e delle istituzioni e portare speranza là dove la realtà ne ha cancellato l’esistenza.
Vision. Attraverso la musica, potente strumento di comprensione e conoscenza, EMMA for Peace intende veicolare e promuovere i valori della fratellanza e della solidarietà ed incoraggiare lo sviluppo di una cultura della pace che possa mettere in dialogo popoli, nazioni e tradizioni diverse.

  • emmaforpeace emmaforpeace
  • emmaforpeace emmaforpeace

Download


Ottobre 2013: Summit dei Premi Nobel per la Pace (Varsavia)
Novembre 2013: Camera dei Deputati del Parlamento Italiano
Dicembre 2013: Teatro Verdi di Pisa
Gennaio 2014: Sounds at the heart of the mediterranean
Aprile 2014: International Jazz Day
21 maggio 2014: Forum Universale delle Culture
10 luglio 2014: Concerto di solidarietà a favore dei bambini siriani rifugiati
23-24 luglio 2014: Malta Arts Festival

logo

Enel è la più grande azienda elettrica d'Italia e la seconda utility quotata d'Europa per capacità installata. È uno dei principali operatori integrati nei settori dell’elettricità e del gas di Europa e America Latina. Il Gruppo è presente in 32 Paesi del mondo su 4 continenti, operando nel campo della generazione con una capacità installata netta di oltre 95 GW e distribuendo elettricità e gas a circa 61 milioni di clienti grazie a una rete di circa 1,9 milioni di chilometri.


www.enel.com

PROGETTI

Nel mondo 1,3 miliardi di persone non hanno accesso all’elettricità. Enel sostiene l’iniziativa delle Nazioni Unite “Sustainable Energy for All” attraverso il programma Enabling Electricity.
Lanciato nel 2011 da Enel come membro dell’UN Global Compact LEAD, il programma conta oggi oltre 2,3 milioni di beneficiari che hanno accesso ad un’energia elettrica sostenibile.
Enabling Electricity sta realizzando più di 30 progetti in 20 Paesi, basati su innovativi modelli di business, rivolti sia alle persone che vivono in zone rurali isolate sia a coloro che abitano in aree periferiche dei grandi agglomerati urbani. Il programma riguarda vari ambiti dell’accesso all’elettricità: dai progetti che garantiscono o migliorano l’accessibilità tecnologica e infrastrutturale, a quelli che abbattono le barriere economiche nelle aree a basso reddito, fino alle iniziative di sviluppo e condivisione di conoscenze e competenze professionali per sostenere la formazione di tecnici locali qualificati.

  • enel enel
  • enel enel



Numeri


60.777.768 clienti

71.394 dipendenti

46,7% generazione a zero emissioni

15,6% di fondi SRI nell’azionariato istituzionale

Mission e Vision

In Enel abbiamo la missione di generare e distribuire valore nel mercato internazionale dell'energia, a vantaggio delle esigenze dei clienti, dell'investimento degli azionisti, della competitività dei Paesi in cui operiamo e delle aspettative di tutti quelli che lavorano con noi. Enel opera al servizio delle comunità, nel rispetto dell'ambiente e della sicurezza delle persone, con l'impegno di assicurare alle prossime generazioni un mondo migliore.

  • enel enel
  • enel enel

Download


Bilancio di sostenibilità 2013
Codice Etico
Policy sui diritti umani

logo

Siamo la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e alla gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa, nel continente americano e in Africa. Grazie alla diversificazione tecnologica e geografica rappresentiamo un “unicum” nel settore delle rinnovabili a livello mondiale. Abbiamo infatti oltre 750 impianti in esercizio e costruzione in 20 Paesi e una capacità installata di circa 8.900 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Nel 2013 abbiamo prodotto 29 miliardi di kWh di energia rinnovabile, in grado di soddisfare i consumi di oltre 10 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di oltre 16 milioni di tonnellate di CO2.


www.enelgreenpower.com

PROGETTI

Barefoot College. La partnership tra Enel Green Power e il Barefoot College che rientra nel programma del Gruppo Enel "Enabling Electricity" – promuove l'elettrificazione rurale e l'empowerment femminile in 9 paesi del Sud America. Dall’avvio nel 2012 il progetto grazie all’installazione di kit solari ha coinvolto 36 comunità, consentendo l’accesso all’energia a circa 2.000 abitazioni in aree rurali.
Il racconto del progetto è affidato al documentario Bring the sun home realizzato da 2 giovani diplomati della Scuola di Cinematografia di Palermo e prodotto da Sole Luna - Un ponte tra le culture.
Cantiere Sostenibile . Enel Green Power accentua il suo impegno per la sostenibilità, attivando le migliori pratiche di tutela ambientale e di valorizzazione territoriale sin dalla fase di costruzione dei suoi impianti. I primi esempi di questa buona pratica sono stati realizzati presso due cantieri in impianti idroelettrici in esercizio a San Pellegrino Terme (BG) e Mura (BS).

Numeri


3.599 persone in organico nel 2013

42 anni l’età media dei dipendenti

16.464 migliaia di tonnellate di emissioni di CO2 evitate

17.252 € la spesa per la sicurezza per dipendente

3 donne all’interno del Consiglio di Amministrazione

Download


Brochure istituzionale
Bilancio Consolidato 2013
Sito web - Sezione sostenibilità
Codice Etico
Policy sui diritti umani
Piano Tolleranza Zero alla Corruzione

logo

ERG, quotata alla Borsa di Milano, attraverso ERG Renew è il primo operatore nell'eolico in Italia (1.087 MW installati), in crescita all'estero (1.341 MW installati in Europa). Il Gruppo è anche attivo nella produzione e commercializzazione di energia termoelettrica e vapore. Inoltre opera, attraverso ERG Supply & Trading, nelle attività di compravendita di greggi e prodotti petroliferi. Attraverso la joint venture TotalErg, ha una presenza strategica nella distribuzione carburanti.


www.erg.it

www.ergcomenergia.it

PROGETTI

VAI COL VENTO! è il nostro progetto di educazione ambientale dedicato agli studenti delle terze medie che ha ricevuto il patrocinio del Ministero dell'Ambiente. L’edizione 2014 ha coinvolto circa mille studenti e ha toccato le regioni del sud Italia dove siamo presenti con i nostri parchi eolici. L'iniziativa, che si inserisce tra le nostre attività di CSR, vuole sensibilizzare le "nuove generazioni" sull'importanza di sviluppare fonti di energia che siano sostenibili nel tempo, attraverso lezioni in classe e un visita guidata di un parco per farli entrare a diretto contatto con il funzionamento dell'impianto e delle singole turbine. A "Vai col Vento!" è legato anche un concorso: abbiamo chiesto agli studenti di rappresentare il tema dell'energia del vento esprimendo la loro creatività attraverso foto, video, disegni, cartelloni e modellini. Tutte le scuole partecipanti al progetto hanno ricevuto il "Kit Energia" per la riduzione dei consumi elettrici dell'edificio scolastico.

  • erg erg
  • erg erg

Numeri


Progetto Vai col vento!

31 scuole coinvolte

830 alunni coinvolti

22 Comuni coinvolti

23 giornate dedicate all’evento

21 parchi eolici visitati

circa 2000 km percorsi

120 ore di incontri

Mission e Vision

Energia da oltre 70 anni: una storia che si rinnova. Esperienza, dinamismo e sviluppo sostenibile sono al centro del nostro modo di fare industria. Ci appassionano le sfide e puntiamo sul talento delle nostre persone e il valore dei nostri partner per raggiungere sempre i migliori risultati. Etica, credibilità ed efficienza caratterizzano, da sempre, il nostro modo di lavorare.
I principi etici cui ERG fa riferimento nello svolgimento della propria attività e che ispirano la condotta di tutti coloro che, ai vari livelli di responsabilità, ne sono coinvolti, attingono da un patrimonio, consolidato nel tempo, di valori individuali e societari: tali principi sono raccolti e definiti nel Codice Etico del Gruppo ERG.

  • erg erg
  • erg erg

Download


Rapporto di Sostenibilità Gruppo ERG 2013
Codice Etico Gruppo ERG 2014
Policy HSE Gruppo ERG

logo
social

Essedi nasce nel 1993 come azienda specializzata nella progettazione, nella vendita e nel noleggio di impianti multimediali audio-video e di videoconferenza per sale meeting, aule studio interattive, centri convegni di enti, PA, aziende, istituti universitari /di ricerca, musei multimediali. Parte dei progetti innovativi realizzati da Essedi riguardano il settore della videocomunicazione a distanza. Essedi crede e investe molto nelle soluzioni di videocomunicazione perché in questo modo aiutiamo i nostri partner a migliorare la comunicazione, accelerare i processi decisionali, incentivare la diffusione e lo scambio delle informazioni. Sono inoltre a supporto della formazione e cooperazione tra persone di diverse organizzazioni, riducono i costi per gli spostamenti e le emissioni di CO2. La sede principale di Essedi è a Milano in zona Brera, dove è presente anche un demo center aperto per i clienti che desiderano provare le soluzioni. La seconda sede e filiale operativa, è a Gessate. Dal 2013 è attiva anche una filiale commerciale a Torino.


www.essedisrl.eu

PROGETTI

L’innovazione tecnologica di Essedi al servizio dell’ambiente
Essedi ha curato la progettazione e la realizzazione degli impianti audio-video per le sale operative della Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia a Palmanova. La sala più suggestiva, in cui vengono gestite le emergenze, si presenta come uno spazio ottagonale con un tavolo circolare centrale circondato dal flusso continuo di dati, immagini, video, proiettati su tutte le pareti della sala. L’effetto è di essere totalmente circondati e concentrati sulle informazioni che provengono dai territori in difficoltà. Da questa sede la Protezione Civile si connette in videoconferenza con istituzioni, enti, corpi forestali, province, comuni e riesce a interagire in tempo reale per intervenire, monitorare e gestire eventi calamitosi, catastrofi, situazioni di emergenza a livello locale e nazionale.

  • essedi essedi
  • essedi essedi

Il museo De Gasperi di Pieve Tesino
Il Museo Casa De Gasperi si trova a Pieve Tesino, un piccolo borgo incastonato nel verde di un bellissimo altopiano alpino. Qui l’avventura di De Gasperi ebbe inizio e da qui ancora oggi riparte un viaggio che, attraverso i quattro piani di esposizione, permette al visitatore di scoprire da vicino la grandezza del messaggio umano, politico e spirituale di uno dei più grandi personaggi del Novecento. L’idea che ha dato origine al museo, realizzato presso la casa di De Gasperi, è incentrata sul legame tra lo statista e la sua terra di origine. Essedi ha progettato e realizzato, in collaborazione con l’architetto Massimo Simini, il percorso multimediale presente nel museo: “Abbiamo utilizzato i video, le foto, i reperti tridimensionali – afferma Simini – componendoli e rendendoli per il visitatore parlanti, interessanti ed evocativi”. Display, monitor touch screen, videoproiezioni, effetti sonori e luminosi sono a supporto del percorso museale per raccontare in maniera suggestiva e coinvolgente la storia del grande statista e ridare vita alla sua casa natia.

  • essedi essedi
  • essedi essedi

Il Museo del risparmio
L’idea iniziale di Essedi per la realizzazione del Museo del risparmio è stata quella di creare un luogo unico, innovativo e divertente dedicato ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie in cui fosse possibile avvicinarsi al concetto di risparmio e investimento con un linguaggio estremamente semplice. Il Museo del Risparmio è un percorso interattivo sviluppato in 5 sale per un totale di 600 metri quadri. Un progetto unico nel suo genere, in cui tecnologia, interattività e strumenti innovativi avvicinano in modo divertente il visitatore ai temi dell’investimento consapevole e permettono un’esperienza interessante e piacevole, ricca di concetti e testimonianze audiovisive.

  • essedi essedi
  • essedi essedi
logo
social

EthiCatering è un catering che utilizza di base prodotti provenienti dalle terre confiscate alle mafie o realizzati nelle carceri italiane. Diamo visibilità alle cooperative e ai loro progetti, e siamo un canale di vendita per i loro fantastici prodotti. Un catering doppiamente buono, per qualità e intenti! Con questi sapori trasmettiamo bontà, passione e impegno sociale.


www.ethicatering.it

PROGETTI

EthiCatering vuole trasformare l’etica in lavoro, abbattendo pregiudizi e divulgando bontà in ogni senso. EthiCatering consente di veicolare il messaggio di un’economia etica possibile, in cui l’intera catena produttiva si basa sul sociale, e di stimolare all’imitazione di tale esemplare best practice, anche e soprattutto in aree profit e istituzionali. Le cooperative fornitrici di EthiCatering sostengono il progetto, sulla base di un sano e trasparente rapporto fornitore/cliente. In sinergia, condividendo vision e passioni.


Numeri


17 cooperative sociali coinvolte

45 prodotti provenienti dalle terre confiscate alle mafie

37 prodotti provenienti dalle cooperative che lavorano negli istituti di pena

3 prodotti premiati dal Gambero Rosso

Mission e Vision

Mission. Essere un canale di vendita e di visibilità di prodotti e progetti sociali che hanno come obiettivo il recupero della dignità umana.
Visione. Contribuire al faticoso processo di riscatto delle persone in difficoltà, agevolare il rientro nel circolo virtuoso della vita per creare una società più sensibile e giusta. Chi non vede un altro mondo è cieco.

  • eat caterig eat caterig
  • eat caterig eat caterig
logo

Etica Sgr è l’unica società di gestione del risparmio italiana ad istituire e promuovere esclusivamente fondi comuni socialmente responsabili con lo scopo di rappresentare i valori della finanza etica nei mercati finanziari. I fondi di Etica Sgr, distribuiti in tutta Italia grazie ad accordi commerciali con oltre 200 collocatori, investono in titoli di emittenti quotati e titoli di Stato selezionati sulla base di precisi criteri ambientali, sociali e di governance.


www.eticasgr.it

PROGETTI

Stakeholder engagement: il dialogo con i portatori di interesse
Il bilancio integrato di Etica Sgr è stato fondato su un processo di consultazione dei principali portatori di interesse con l’obiettivo di individuare i temi percepiti come più rilevanti e definire una matrice di materialità in grado di mettere a sistema la sensibilità di Etica Sgr con quella dei propri stakeholder.
La matrice di materialità, che definisce gli argomenti rilevanti da inserire nel bilancio, è stata costruita a partire dalla mappatura degli stakeholder, successivamente coinvolti attraverso questionari inviati a fornitori, dipendenti, collocatori, investor relator e CSR manager di imprese con cui Etica Sgr dialoga. È stata inoltre portata avanti un’indagine di employee satisfaction per approfondire le relazioni con dipendenti e collaboratori. I clienti sono stati coinvolti tramite un’indagine di customer satisfaction, le imprese attraverso l’attività di azionariato attivo e un incontro per far conoscere la rendicontazione socio-ambientale e il Codice Etico di Etica Sgr. Per ascoltare la comunità è stato infine organizzato un workshop.

  • etica srg etica srg
  • etica srg etica srg



Numeri


960.000  € di fondo di garanzia per il microcredito al 31/07/2014

270 Finanziamenti garantiti grazie al fondo di microredito e 94 in essere

21 interventi nelle assemblee degli azionisti di imprese in cui i fondi investono

9 membri del Comitato Etico e 5 sedute svolte nel 2013

36 ore di formazione erogate a università nel 2013

Mission e Vision

Etica Sgr nasce con l'obiettivo di promuovere gli investimenti finanziari verso le imprese e gli Stati più attenti alle conseguenze sociali e ambientali delle loro azioni, sensibilizzando il pubblico nei confronti degli investimenti responsabili.
Nel perseguimento del proprio oggetto sociale e nella gestione dei rapporti con tutti gli interlocutori, Etica Sgr mira ad essere efficace ed efficiente economicamente ma altresì responsabile ed attenta alla governance, al sociale e all'ambiente.
La Società promuove quattro fondi comuni d’investimento che si distinguono per l'attenzione alle conseguenze sociali e ambientali dei loro comportamenti e offre servizi di consulenza dedicati ad investitori istituzionali desiderosi di migliorare l’impatto sociale e ambientale dei propri portafogli.
Etica Sgr si propone di partecipare attivamente alle assemblee degli azionisti (azionariato attivo) e offre ai propri clienti la possibilità di devolvere un euro su mille del proprio investimento in un fondo di garanzia per progetti di microcredito in Italia.

  • etica srg etica srg
  • etica srg etica srg

Download


Bilancio integrato 2013
Scheda metodologia
Linee Guida azionariato attivo
Policy CSR

logo

ETIClab nasce a Genova il 12 giugno 2009, con la firma della Carta dei Valori, a conclusione di un percorso formativo dedicato al ruolo strategico dei network per lo sviluppo della responsabilità sociale di territorio, promosso dalla CCIAA di Genova.
Da ottobre 2010 è costituita in Associazione e conta oggi 20 associati.
Due gli obiettivi principali di ETIClab: innovare i modelli e gli strumenti applicativi per lo sviluppo di strategie e azioni di CSR per le aziende associate, anche attraverso percorsi interaziendali e contribuire a promuovere la cultura della CSR e dell’innovazione sociale sul territorio ligure attraverso eventi, seminari e corsi aperti al pubblico


www.eticlab.org

PROGETTI

Due, in particolare, i temi al centro dell’interesse dell’associazione, a cavallo tra il 2013 e il 2014, il Report di Sostenibilità e il welfare aziendale. Per quanto riguarda il primo tema, il 2013 ha visto molti associati impegnati nella stesura del proprio Report di Sostenibilità, a valle di un percorso formativo comune dedicato alla metodologia GRI. Il modello ETIClab di Report di Sostenibilità si propone l’obiettivo di fornire alle aziende associate un manufatto capace di dare conto in maniera semplice degli elementi di intenzione strategica dell’impresa; dei passaggi operativi compiuti; dei risultati raggiunti e degli obiettivi futuri.
Per quanto riguarda il welfare aziendale è stato realizzato il seminario “Dai bisogni specifici alle risposte condivise” condotto da Franca Maino, direttrice del laboratorio “Percorsi di secondo welfare” e si sta sviluppando un piano di fattibilità per la realizzazione di un percorso di Welfare Interaziendale targato ETIClab. ETIClab è stato inoltre scelto dagli organizzatori del Salone della CSR e dell’innovazione sociale come partner territoriale per la realizzazione di un evento satellite da tenersi a Genova nella primavera 2015.

Numeri


associazioni di categoria

1 consorzio di cooperative sociali

16 aziende

più di 1.000 persone impiegate complessivamente

Mission e Vision

Mission. ETIClab è un’associazione che promuove relazioni innovative tra imprese e territorio per creare valore condiviso.
Vision. ETIClab – Per fare impresa in modo responsabile

Download


Carta dei valori
Governance e associati



F

logo
social
social

Ferrarelle SpA opera nell’imbottigliamento e distribuzione di acque minerali a livello nazionale ed internazionale. Nasce nel gennaio 2005, quando la LGR Holding SpA acquista la società Italaquae dal Gruppo Danone, diventando così proprietaria del marchio Ferrarelle insieme a Santagata, Natia, Boario e distributrice in esclusiva per l’Italia del brand Evian. Nel 2012 l’azienda ha acquistato anche il marchio Vitasnella, per la categoria acqua e bevande, di cui era già licenziataria dal 2005.


www.ferrarelle.it

PROGETTI

Ferrarelle SpA si impegna nella CSR su diversi fronti, per aggiungere del valore concreto alla risorsa acqua, perfetta di per sé in quanto dono di madre natura, e offrire ai consumatori del reale valore aggiunto.
Grazie alla partnership con il FAI - Fondo Ambiente Italiano, Ferrarelle SpA ha messo a disposizione i 145 ettari di terreno che custodiscono le sorgenti delle sue acque minerali di Riardo al servizio di un valido progetto di valorizzazione e riqualificazione che ha portato alla nascita del Parco Sorgenti Ferrarelle FAI di Riardo. Dal 2011 l’azienda ha sposato la ricerca contro le malattie genetiche promossa da Telethon ed è partner della fondazione nell’evento Walk of Life – Il cammino per la ricerca.
Ferrarelle ha inoltre deciso di sostenere la cultura e la tradizione letteraria italiana collaborando dal 2012 con Incontri Internazionali d’Arte per riportare in vita il Premio Malaparte, prestigioso riconoscimento fondato nel 1983.

  • ferrarelle ferrarelle
  • ferrarelle ferrarelle

Numeri


145  ettari incontaminati di Parco Sorgenti patrocinato dal FAI

88 ettari di Parco Sorgenti adibiti a coltivazione biologica

4532 pannelli fotovoltaici che alimentano lo stabilimento di Riardo

+ del 90% di riciclo degli scarti industriali negli stabilimenti di produzione

740 tonnellate di PET

4.500 tonnellate di CO2 risparmiate nel 2013

Mission e Vision

Ferrarelle gestisce, amministra e protegge un patrimonio naturale italiano carico di tradizioni e biodiversità. L’acqua minerale nella sua semplicità di consumo quotidiano rappresenta un veicolo di valorizzazione di una cultura d’impresa alimentare, sempre più stendardo del Made in Italy nel mondo.
Le persone di Ferrarelle lavorano per la realizzazione di un sistema di impresa che abbia l’acqua come suo fulcro, il territorio come motore e l’eccellenza come traguardo quotidiano.

  • ferrarelle ferrarelle
logo

Ferrovie dello Stato Italiane è la più importante società ferroviaria italiana. Realizza e gestisce opere e servizi nel trasporto ferroviario, contribuendo a sviluppare per l’Italia un grande progetto di mobilità e di logistica, nel rispetto dell'ambiente e del territorio. L’attuale assetto è quello di un Gruppo industriale con una Capogruppo, organizzato in quattro settori operativi: Trasporto, Infrastruttura, Servizi immobiliari e altri servizi. Alla Capogruppo fanno capo le società operanti nei diversi settori. Dotate di una propria specificità aziendale, godono di autonomia gestionale nel perseguimento degli obiettivi di business.


www.fsitaliane.it

PROGETTI

ONDS - Osservatorio Nazionale sul Disagio e la Solidarietà nelle Stazioni Italiane. Progetto del Settore Politiche Sociali di Ferrovie dello Stato Italiane realizzato in partenariato con l’ANCI e la Coop. Soc. “Europe Consulting”, che ne coordina la Segreteria Nazionale e ne cura la direzione tecnica e operativa. Nasce nel 2002 per affrontare il fenomeno dell’emarginazione sociale e delle povertà estreme nelle aree ferroviarie individuando le metodologie di intervento più opportune grazie a strumenti sperimentali e interattivi di lavoro. Svolge attività di coordinamento e di formazione per gli operatori degli Help Center (centri di ascolto e orientamento per le persone in stato di disagio sociale che gravitano nelle stazioni) e suggerisce modelli di intervento svolgendo analisi dettagliate nell’ambito del disagio sociale tramite specifici strumenti informatici. Collabora inoltre con l’INMP - San Gallicano per la prevenzione e la cura delle malattie che affliggono le persone senza fissa dimora.

  • ferrovie dello stato ferrovie dello stato
  • ferrovie dello stato ferrovie dello stato


Numeri


100  ferrovieri volontari per raccolta fondi aziendale

50 stakeholder al primo panel stakeholder nel 2013

200 partecipanti ai corsi di formazione per il personale che entra in contatto con il disagio sociale

Mission e Vision

Mission.
Realizziamo e gestiamo per i nostri Clienti opere e servizi nel trasporto, prevalentemente ferroviario, e contribuiamo a sviluppare per il Paese un grande progetto di mobilità e di logistica sostenibili con un’offerta tesa al raggiungimento di una sempre più alta qualità al minor costo per i cittadini.
Vision.
L’innovazione tecnologica e la sicurezza sono il nostro carattere distintivo, due eccellenze attestate da riconoscimenti a livello internazionale. Siamo sempre in prima linea nel processo di modernizzazione del Paese, mediante un percorso di sviluppo nel rispetto dell’ambiente e del territorio. I principi di etica e sostenibilità sono alla base delle nostre scelte strategiche, nella convinzione che solo la ricerca di un equilibrio tra aspetti economici, sociali e ambientali possa portare a uno sviluppo solido e duraturo dell’azienda e del Paese. L’azienda opera anche nelle aree del Mediterraneo, Medio Oriente, Europa dell’Est, Balcani, America Latina, USA, India e Australia esportando l’eccellenza del Made in Italy per lo sviluppo delle reti ferroviarie di quei Paesi.

Download


Rapporto di sostenibilità 2013
Codice Etico
Rapporto Annuale di Bilancio 2013

logo
social
social
social

Fondazione Cariplo sostiene a fondo perduto i progetti di utilità sociale degli enti non profit. La Fondazione opera nelle aree Ambiente, Arte e Cultura, Ricerca Scientifica, Servizi alla Persona, attraverso bandi e altri strumenti erogativi. Inoltre, struttura e realizza progetti propri, per creare modelli di intervento replicabili. I contributi sono destinati alla Lombardia e alle province di Novara e del VCO, ma anche ad iniziative di carattere internazionale. Le erogazioni derivano dalla gestione del patrimonio, amministrato secondo criteri di prudenza e responsabilità.


www.fondazionecariplo.it

PROGETTI

Fondazione Cariplo presenta il più grande progetto di monitoraggio di housing sociale in Italia raffigurato attraverso mappe georeferenziate in un portale. La mappatura comprende oggi circa 200 luoghi per oltre 700 alloggi sul territorio lombardo, che fanno riferimento ai progetti sostenuti in quattordici anni dalla Fondazione attraverso il bando “Housing Sociale”: completati e tuttora attivi, i progetti ospitano attualmente quasi 3.000 persone in difficoltà abitativa.
Il portale, che costituisce un primo importante passo per rendere visibile il settore del social housing, consentirà di cercare, localizzare, rappresentare gli interventi, sia in forma singola che aggregata, fornendo informazioni riguardanti i progetti beneficiari di contributo, le caratteristiche delle abitazioni e dei servizi di ospitalità attivati, gli enti proprietari e gli enti gestori.
Fondazione Cariplo è stata pioniere in Italia sul fronte dell’housing sociale, deliberando complessivamente circa 71 milioni di euro a partire dal 1999. Dalla sua azione in quest’ambito è nato l’attuale Sistema integrato dei Fondi.

  • cariplo cariplo
  • cariplo cariplo


Numeri


200  luoghi mappati

700 alloggi sul territorio lombardo

3.000 persone in difficoltà abitativa ospitate

71 milioni di euro erogati dal 1999 per progetti di housing sociale

Mission e Vision

Fondazione Cariplo agisce sulla base del principio di sussidiarietà, cercando nuove soluzioni a problemi di cui gli altri attori sociali, pubblici e privati, non riescono a farsi carico. La Fondazione si pone principalmente tre obiettivi: favorire lo sviluppo delle realtà territoriali, sostenendo soprattutto attività e progetti che mirano a produrre innovazione sociale ed accrescere il capitale umano; supportare organizzazioni che siano capaci, una volta esaurito il contributo della Fondazione, di procedere in autonomia, raccogliendo finanziamenti altrove o reggendosi sul mercato; svolgere un ruolo di “catalizzatore” e mediatore tra i diversi attori riuniti attorno ad un tavolo progettuale.

Download


Bilancio di missione 2013

logo

La Fondazione Centro Studi Enel è un’istituzione no-profit, promossa e sostenuta dal Gruppo Enel, dedita alla ricerca, all’alta formazione e alla divulgazione sui temi dell’energia, della socioeconomia, dello sviluppo sostenibile e dell’innovazione. Collaborando con un network globale di università, istituzioni e altri enti di ricerca, l’obiettivo della Fondazione è quello di accrescere la conoscenza su questi temi, a livello nazionale e internazionale.


www.enelfoundation.org

PROGETTI

Le attività di ricerca spaziano dalle politiche e gli aspetti regolatori dell’energia allo sviluppo urbano sostenibile, dagli scenari socioeconomici e geopolitici di lungo periodo alla responsabilità sociale di impresa e le nuove forme di organizzazione aziendale. Numerosi sono i progetti di alta formazione e divulgazione portati avanti in collaborazione con importanti istituzioni internazionali, quali Harvard University, la Agenzia Internazionale dell’Energia, UN-PRiME, la Venice International University, la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane.
In materia di sostenibilità, tra i progetti più recenti si evidenziano: New business models for the 21st century, sviluppato insieme all’Economist Intelligence Unit; Towards a new sustainable business model for energy companies, con il Golden Network; Water footprint in energy production, in cooperazione con la Università di Twente, quella di Tsinghua e il Water Footprint Network; Low-cost energy technologies for universal access, in collaborazione con MIT e la Università di Comillas; infine, un corso online dedicato alla CSR sviluppato insieme a UN-PRiME.

Numeri


43  progetti di ricerca avviati

14 eventi organizzati, tra conferenze e seminari internazionali

9 progetti di formazione

1 corso online per studenti universitari introduttivo alla CSR

1 rete di oltre 50 partner accademici e istituzionali

Mission e Vision

Osservando le nuove sfide globali che caratterizzano il mondo dell’energia, la Fondazione Centro Studi Enel si pone gli obiettivi di esplorarne le implicazioni in relazione agli aspetti socioeconomici, dello sviluppo sostenibile e dell’innovazione.
La Fondazione intende contribuire al dibattito scientifico internazionale su questi temi, sviluppando elementi originali per la definizione di nuove visioni, che siano basate su di una chiave di lettura quanto più scientifica e rigorosa.

Questi obiettivi vengono perseguiti anche attraverso la promozione dell’alta formazione, la divulgazione e il sostegno ai nuovi talenti in campo scientifico, attività imprescindibili per il progresso della società civile.

  • fondazione centro studi enel fondazione centro studi enel

Download


Working papers Corso online sulla CSR
Newsletter
The Shared Valued Debate. Academic visions on corporate sustainability

logo

Fondazione EasyCare
Nasciamo nel 2007 come ente non profit, con l’obiettivo di confrontarci costantemente con il mutamento sociale in atto, al fine di progettare e realizzare sistemi di presa in carico efficaci, tempestivi e flessibili. Da allora, sviluppiamo collaborazioni con altri organismi, pubblici o privati, e studiamo modelli innovativi di welfare per cittadini, aziende, enti pubblici. Sviluppiamo ricerche e studi sui temi di interesse sociale e promuoviamo l’informazione e il dialogo con la società civile.


www.easy-care.it

PROGETTI

Prontoserenità®
Un innovativo sistema di servizi socio-assistenziali e sanitari volto a promuovere, attraverso una rete territoriale di operatori leader di settore, il benessere delle persone anziane e delle loro famiglie, e rispondere ai bisogni legati alla non autosufficienza e alla fragilità.
www.prontoserenita.net
Giornate Internazionali per la Coesione Sociale
Un progetto che, attraverso la realizzazione di un evento aperto a ricercatori, società civile e policy makers, ha l’obiettivo di facilitare il dialogo e la progettazione di politiche e di azioni per la coesione sociale in Italia, quale requisito fondamentale per poter promuovere uno sviluppo inclusivo, equo e sostenibile.
www.giornatecoesionesociale.it

  • fondazione easy care fondazione easy care
  • fondazione easy care fondazione easy care



Numeri


14 soci, tra enti profit e non profit leader di settore

2 ricerche sociali realizzate

32.000 famiglie utenti Prontoserenità®

30 erogatori di servizi del network Prontoserenità®

Mission e Vision

La nostra finalità è tutelare e promuovere i principi e valori della solidarietà sociale, nell’ambito dei settori dell’assistenza, cura, educazione, istruzione e ricreazione delle persone anziane e/o dei soggetti fragili. In particolare, promuoviamo la diffusione dei moderni sistemi di welfare e ne affermiamo i valori ed i principi costituenti quali: la responsabilità individuale dei comportamenti sociali; la prevenzione e l’anzianità attiva; l’auto-mutuo aiuto e la sussidiarietà; la libera scelta e la protezione variabile nell’assistenza pubblica; la sostenibilità economica e la intergenerazionalità dei modelli di welfare.

Download


Brochure Giornate Internazionali Coesione Sociale

logo

Fondazione Forum ANIA – Consumatori
Il Forum ANIA - Consumatori è una fondazione multistakeholder, costituita dall’ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici), alla quale partecipano rappresentanti delle imprese, 8 Associazioni dei Consumatori e autorevoli personalità indipendenti dal settore assicurativo. Fra le diverse attività, il Forum è impegnato, in collaborazione con istituzioni e università, in progetti di formazione ed education rivolti a docenti e studenti delle scuole italiane e alle famiglie.


www.ioeirischi.it

PROGETTI

Io&irischi è un’iniziativa educativa pluriennale, che Forum ANIA – Consumatori rivolge alle scuole italiane per far crescere nelle nuove generazioni una maggiore consapevolezza del rischio e una cultura della sua prevenzione e gestione nel percorso di vita. Declinata in progetti ludico-educativi differenziati per scuole secondarie di I grado e di II grado, Io&irischi vuole contribuire concretamente alla formazione dei giovani, sensibilizzandoli su valori guida quali la responsabilità e la sostenibilità delle proprie azioni, il rispetto di diritti e doveri, l'autonomia e la cooperazione - costitutivi della cittadinanza consapevole. Oltre ai kit didattici, l’iniziativa offre alle scuole un concorso, uno spettacolo teatrale multimediale e conferenze tematiche. Io&irischi ha ricevuto il patrocinio di USR Lombardia e di INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa), la collaborazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e di AEEE – Italia (Associazione Europea per l’Educazione Economica) e il supporto scientifico di CAREFIN - Università Bocconi.

  • Ania Ania
  • Ania Ania

Numeri


599 scuole sul territorio nazionale aderenti ai progetti educativi

894 classi attive con i loro docenti

24.000 studenti coinvolti con le loro famiglie

Mission e Vision

MISSION. Il progetto “io e i rischi” intende far crescere nelle giovani generazioni le capacità e le competenze indispensabili per affrontare con consapevolezza e responsabilità le scelte individuali e sociali che si presenteranno nel corso della loro vita.
VISION. Il Forum ANIA Consumatori vuole facilitare il dialogo tra le imprese di assicurazione e i consumatori e contribuire all’evoluzione qualitativa del mercato assicurativo italiano sviluppando iniziative condivise di studio, divulgazione, educazione.

Download


Brochure Io&irischi

logo
social
social

La Fondazione Francesca Rava è nata nel 2000, frutto della testimonianza di fede e amore che Francesca ha lasciato con la sua breve ma intensa vita. La Fondazione aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo, tramite adozioni a distanza, progetti, attività di sensibilizzazione sui diritti dei bambini, volontariato e rappresenta in Italia N.P.H. Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli), organizzazione umanitaria internazionale, che da 60 anni salva i bambini orfani e abbandonati nelle sue case orfanotrofio e ospedali in 9 paesi dell’America Latina.


www.nph-italia.org

fondazionefrancescarava.wordpress.com/

www.adozione-a-distanza.it

francescaravafoundation.wordpress.com/

PROGETTI

Un progetto di autosostenibilità nel paese quarto mondo di Haiti
FRANCISVILLE, centro di formazione professionale che crea posti di lavoro per la sopravvivenza di intere famiglie; produce pane, pasta, pesce, burro d’arachidi, divise scolastiche per le famiglie più povere; insegna un mestiere a centinaia di ragazzi; contribuisce a sostenere i progetti NPH sull’isola, grazie all’aiuto di tecnici volontari di aziende italiane che hanno donato know how e macchinari.

Una case history di CSR e volontariato aziendale
IN FARMACIA PER I BAMBINI 20 novembre 2014. Iniziativa nazionale di sensibilizzazione sui diritti dei bambini e raccolta di farmaci a uso pediatrico e prodotti baby care per la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia. I volontari distribuiranno la Carta dei Diritti dei bambini, i prodotti raccolti saranno donati a enti che si occupano di infanzia in Italia. In partnership con Federfarma e Cosmofarma, con il sostegno di KPMG e Mellin. Partecipano con donazioni di prodotti e volontari: Bracco, Edelman, Helan, Nestle, Nutricia, QuEst Global, Solgar, Vodafone, Zambon.

  • fondazione francesca rava fondazione francesca rava
  • fondazione francesca rava fondazione francesca rava


Guarda altri video sul sito

Numeri


330 farmacie coinvolte con In Farmacia per i Bambini (2013)

70 enti beneficiari di In Farmacia per i Bambini (2013)

24.131 confezioni raccolte di farmaci e prodotti baby care (2013)

43.000 Carte dei Diritti dell’Infanzia distribuite (2013)


5.000  panini al giorno sfornati dalla panetteria di Francisville

1.500 kg di pasta prodotta al giorno a Francisville

500 divise per le scuole di strada al mese a Francisville

80.000 bambini assistiti all’anno dall’Ospedale pediatrico NPH Saint Damien

Download


Newsletter settembre 2014
Presentazione Fondazione Francesca Rava

logo
social

La Fondazione Global Compact Network Italia è impegnata nella diffusione della cultura e di pratiche innovative di responsabilità d’impresa a livello nazionale, attraverso il coordinamento di un Network di circa 40 organizzazioni italiane (aziende ed enti non profit) impegnate sui temi della sostenibilità e aderenti al Global Compact delle Nazioni Unite. Il programma attività della Fondazione si articola in percorsi di approfondimento, analisi comparativa e produzione di nuova conoscenza teorica e pratica sulle tematiche d’interesse.


www.globalcompactnetwork.org

PROGETTI

TenP - Sustainable Supply Chain Self-Assessment Platform
La TenP - Sustainable Supply Chain Self-Assessment Platform è uno strumento creato dalla Fondazione Global Compact Network Italia (Fondazione GCNI) per sostenere le imprese aderenti nella raccolta di informazioni sulle performance di sostenibilità delle loro aziende fornitrici, con l'obiettivo di usarle per identificare sfide e soluzioni comuni per migliorare la sostenibilità all'interno della loro catena di fornitura. La piattaforma è stata costruita avendo come riferimento i Dieci Principi del Global Compact delle Nazioni Unite e tenendo in considerazione gli standard e le convenzioni internazionali in materia di sostenibilità aziendale più rilevanti. La piattaforma è stata realizzata grazie al sostegno e all’impegno concreto di alcuni dei membri del Gruppo di Lavoro “Sustainable Supply Chain” della Fondazione GCNI (A2A, Acea, Ansaldo STS, Edison, Eni, Italcementi Group, Nestlé Italiana, Sofidel) ed è utilizzabile gratuitamente da parte di ogni azienda interessata.

  • GLOBALCOMPACT GLOBALCOMPACT




Numeri


38 organizzazioni aderenti

30 imprese

8 organizzazioni non profit

5 gruppi di lavoro attivi

Mission e Vision

La mission della Fondazione Global Compact Network Italia si articola in 7 punti. In coerenza con i Dieci Principi del Global Compact delle Nazioni Unite (UNGC), la Fondazione intende: essere riconosciuta come interlocutore istituzionale che porti la voce delle imprese impegnate nella sostenibilità in una prospettiva multi-stakeholder; elevare la conoscenza e il livello di partecipazione nazionale; contribuire a rendere la sostenibilità la leva principale di cambiamento nel perseguimento di un futuro più efficiente, equo e sicuro nella gestione delle risorse; caratterizzarsi come soggetto orientato allo sviluppo di soluzioni operative e alla creazione di valore condiviso economico, sociale e ambientale; favorire le partnership, le azioni collettive e il dialogo tra tutti i soggetti attivi nella promozione della sostenibilità; promuovere la responsabilità, la correttezza e la trasparenza nella comunicazione e rendicontazione delle imprese; valorizzare il contributo delle imprese italiane e le sinergie al livello internazionale.

  • GLOBALCOMPACT GLOBALCOMPACT
  • GLOBALCOMPACT GLOBALCOMPACT

Download


Report attività 2013
Global Corporate Sustainability Report 2013
Presentazione Piattaforma TenP
Brochure Global Compact
After the signature

logo
social

Da oltre dieci anni la Fondazione Hospice Seràgnoli è a fianco di chi affronta una malattia inguaribile.
Nei tre Hospice uno staff competente e sempre presente lavora per dare sollievo alla sofferenza e migliorare la qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari, fino all’ultimo.
Nell’Accademia delle Scienze di Medicina Palliativa medici, infermieri, fisioterapisti e psicologi provenienti da tutta Italia apprendono come rispondere in modo efficace al dolore fisico e psicologico e restituire dignità alla vita. All’interno del Campus, ASMEPA realizza progetti di ricerca con l’obiettivo di contribuire a definire e migliorare i servizi assistenziali. L’accesso in Hospice è completamente gratuito per pazienti e familiari.


www.fondhs.org

PROGETTI

Hospice pediatrico. Oggi In Italia sono circa 15mila i bambini affetti da malattie inguaribili e 11mila i piccoli pazienti che necessitano di cure palliative specifiche per la loro età. L’assistenza è ancora inadeguata e costringe molti di loro a ricoveri inappropriati e lunghi periodi di degenza in reparti ospedalieri di terapia intensiva.
La Fondazione ha in progetto di realizzare l’Hospice dei Bambini, per dare risposta adeguata ai bisogni dei piccoli inguaribili e delle loro famiglie. Con l’obiettivo di formare adeguatamente medici e tutti i professionisti coinvolti sono stati già istituiti Master di I e II livello in Cure Palliative Pediatriche, in collaborazione con l’Università di Bologna.

Gli ambulatori. Tempestività d’intervento e accuratezza sono fondamentali per accompagnare i pazienti in fase avanzata di malattia. Intercettare in tempo i bisogni e le esigenze permette una gestione dei percorsi clinici più efficace, in vista di una migliore qualità di vita durante tutto il percorso della malattia. In ambulatorio pazienti e famiglie ricevono assistenza per una corretta gestione dei sintomi, integrata con quella domiciliare. L’accesso gratuito è garantito dalla raccolta fondi privata. Sono in fase di realizzazione percorsi formativi dedicati, per tutte le figure professionali coinvolte in attività ambulatoriali.

  • fondazione seragnoli fondazione seragnoli
  • fondazione seragnoli fondazione seragnoli




Numeri


1.103  pazienti assistiti (2013)

1.246 ricoveri effettuati (2013)

19.873 giornate di degenza (2013)

15.140 ore di assistenza medica (2013)

5.520 ore di supporto psicologico (2013)

1.813 partecipanti alla formazione continua (2007-2013)

275 iscritti alla formazione universitaria (2007-2013)

Mission e Vision

Mission. Contro il dolore inutile, per il rispetto della vita





  • fondazione seragnoli fondazione seragnoli
  • fondazione seragnoli fondazione seragnoli

Download


Bilancio di missione 2013
Brochure Uniti per Fare Grandi Imprese
Brochure Ambulatori
Brochure do ut do
Articolo Corriere della Sera

logo

Fondazione Humanitas nasce nel 1999 per affiancare medici e infermieri di Humanitas nella presa in cura dei pazienti e delle loro famiglie. Con il suo staff e con 170 volontari presenti in tutte le aree dell’ospedale, offre accoglienza, sostegno psicologico, assistenza sociale e accompagnamento in situazioni di disagio a seguito della malattia. Opera presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano, che ospita la sede, a Bergamo presso Humanitas Gavazzeni (volontariato Elios) e a Castellanza presso Humanitas Mater Domini (volontariato Platys).


www.fondazionehumanitas.it

PROGETTI

I programmi di Fondazione Humanitas riguardano: l’accoglienza e l’orientamento del paziente e della sua famiglia all’arrivo in ospedale; il sostegno psicologico e l’assistenza sociale durante il ricovero; gli interventi per le persone affette da malattie croniche quali l’ictus, l’Alzheimer, le nefropatie e le cardiopatie, anche attraverso i gruppi di Auto Mutuo Aiuto e l’attività del Cafè Alzheimer; i progetti di accompagnamento per i pazienti oncologici in ospedale e dopo le dimissioni. In particolare, la Fondazione è presente nel reparto di senologia a fianco delle pazienti dalla prima visita fino al ricovero, attraverso una case manager e un gruppo di volontarie formate in modo specifico. Infine, Fondazione Humanitas organizza attività di svago per i pazienti lungodegenti e i loro familiari. Nel 2013 ha avviato il progetto di cinematerapia per i degenti in riabilitazione, con un calendario di film in prima visione proiettati in una sala attrezzata come una vera sala cinema. Queste attività sono realizzate grazie ai volontari, accuratamente selezionati e formati per essere inseriti nella delicata realtà dell’ospedale.

  • fondazione humanitas fondazione humanitas
  • fondazione humanitas fondazione humanitas


Numeri


15 anni di attività

170 volontari

quasi 3.000 ore di volontariato di sostegno all’anno

120 persone accolte in modo personalizzato all’anno

300 persone seguite dall’assistente sociale all’anno

1.400 persone accompagnate in un percorso di sostegno psicologico all’anno

Mission e Vision

Lo scopo di Fondazione Humanitas è migliorare la qualità della vita del malato e dei suoi familiari attraverso interventi di sostegno pratico, psicologico, sociale e formativo.
I suoi programmi sono realizzati come risposta diretta ai bisogni espressi dai pazienti, così da concretizzare il percorso del prendersi cura, a fianco di quello della cura vera e propria. In questo modo, la persona viene presa in carico nella sua interezza e non solo per le necessità terapeutiche.

  • fondazione humanitas fondazione humanitas
  • fondazione humanitas fondazione humanitas

Download


Brochure Fondazione Humanitas

logo
social
social

Fondazione Italiana Accenture nasce nel 2002 con l’obiettivo di diffondere l’innovazione sociale attraverso la promozione e il supporto di progetti a favore della collettività, con particolare attenzione alla loro scalabilità e replicabilità. La Fondazione intende svolgere ruolo di abilitatore per facilitare la nascita di sinergie e l’aggregazione di soggetti, risorse, processi e competenze nell’ottica di generare coesione sociale e sviluppo economico sostenibile.


www.fondazioneaccenture.it

PROGETTI

La Fondazione Italiana Accenture opera in tre specifici ambiti di intervento – sviluppo sostenibile, formazione e cultura digitale – per promuovere e sviluppare progetti d’innovazione sociale.
Nel 2010 la Fondazione ha creato ideaTRE60, la piattaforma digitale dove innovatori e mondo non profit incontrano aziende e organizzazioni interessate alla progettualità di una community appassionata e competente: ideaTRE60 con la sua versione personalizzabile per creare concorsi per idee ad hoc, è a disposizione delle realtà che intendano innovare e innovarsi attraverso azioni più efficaci di responsabilità sociale d’impresa. www.ideatre60.it
Nell'ambito delle proprie attività la Fondazione intraprende anche iniziative di studio e approfondimento con valore di innescatore o acceleratore di processi positivi di sviluppo.

  • fondazione accenture fondazione accenture
  • fondazione accenture fondazione accenture



Numeri


3.000  innovatori, realtà profit e non profit nelle community

4.000 menti hanno partecipato ai concorsi sulla piattaforma ideaTRE60

2.500 idee progettuali generate

oltre 60 partner coinvolti nel network

Mission e Vision

Mission. Svolgere ruolo di abilitatore sia concettuale che digitale per facilitare la nascita di sinergie e l’aggregazione di soggetti, risorse, processi e competenze tra intelligenza collettiva, mondo for profit e non profit, con l’obiettivo di portare a realizzazione progetti concreti di innovazione sociale.
Vision. Contribuire a generare nuovi modelli imprenditoriali in grado di creare maggiore coesione sciale e sviluppo economico sostenibile.

  • pubblicità progresso pubblicità progresso
  • fondazione accenture fondazione accenture

Download


Scheda Fondazione Italiana Accenture

logo

Fondazione Paracelso nasce nel 2004 con la costituzione del Fondo di Solidarietà a favore degli emofilici che negli anni ’80 erano stati infettati dal virus HIV attraverso i farmaci necessari alla loro cura. Fondazione Paracelso accompagna i pazienti affetti da emofilia e i loro familiari nel percorso di accettazione della malattia, fornendo assistenza sociale e pratica a chi deve imparare a convivere con l’emofilia, anche attraverso interventi diretti di sostegno e aiuto.


www.fondazioneparacelso.it

PROGETTI

Principali progetti di assistenza agli emofilici:
Cominciamo da piccoli: per il sostegno alle famiglie di piccoli con emofilia a partire dalla nascita fino ai primi anni di vita
Passo dopo passo: per seguire e sostenere in tutto il percorso ospedaliero i pazienti che si sottopongono a un intervento di chirurgia ortopedica
HOPE: rivolto ai genitori dei bambini affetti da emofilia, per sviluppare un empowerment individuale e di gruppo.
Principali progetti di studio e ricerca:
Bando 100K: per finanziare progetti sul territorio italiano rivolti all’assistenza clinica dei pazienti emofilici
Resilienza: per studiare la qualità di vita percepita e il benessere soggettivo e psicologico delle persone affette da emofilia.
Aiuti umanitari:
All’estero in Afghanistan (2009) e Zambia (2013). In Italia per dare risposta alle numerose richieste di aiuto che provengono dai Centri Emofilia del Paese, rivolto specificamente a pazienti emofilici con situazioni personali critiche.

  • fondazione paracelso fondazione paracelso
  • fondazione paracelso fondazione paracelso


Numeri


2004 anno di nascita

7.000 persone affette da emofilia e coagulopatie affini in Italia

320 pazienti accompagnati nel percorso clinico ortopedico

10 città in cui è stato avviato il progetto “Cominciamo da piccoli”

Mission e Vision

Fondazione Paracelso vuole essere una cerniera tra il mondo clinico e quello sociale, finanziando, elaborando e attivando progetti a carattere locale, nazionale e internazionale, con il fine di: rendere uniformi i livelli di assistenza clinica e l’accesso alle cure degli emofilici, garantendo la qualità dei trattamenti; assistere le famiglie degli emofilici più giovani, dal momento che la scoperta della malattia crea ansie, preoccupazioni e difficoltà nell’affrontare la nuova situazione; aumentare la conoscenza dell'emofilia presso l'opinione pubblica in generale, derivante dalla scarsissima informazione sulla malattia e dal timore che normalmente incutono argomenti che non si conoscono.
Fondazione Paracelso promuove l'assistenza socio-sanitaria degli emofilici con l'obiettivo di migliorarne la qualità di vita, infatti elabora e sostiene progetti clinici e sociali; favorisce la piena integrazione degli emofilici nella società; reperisce risorse economiche per attuare i propri progetti.

  • fondazione paracelso fondazione paracelso
  • fondazione paracelso fondazione paracelso

Download


Presentazione di Fondazione Paracelso

logo

Per molte persone Pubblicità Progresso è sinonimo di pubblicità sociale e viene identificata con le campagne realizzate in oltre 40 anni. Anche se oggi sviluppa progetti di comunicazione integrata e realizza molte altre attività, non ha voluto modificare il proprio nome perché rappresenta un riferimento importante nella cultura italiana. Attiva dal 1971 come associazione e dal 2005 come Fondazione, promuove la comunicazione sociale di qualità dimostrando l'utilità di un intervento professionale nel campo della comunicazione sociale.


www.pubblicitaprogresso.org

www.puntosudite.it

PROGETTI

Punto su di te. La campagna affronta in modo originale i vari volti della discriminazione (sul lavoro, in famiglia, nelle relazioni di coppia etc.) partendo dall'insight: "la prima forma di discriminazione consiste nel negare che esista". Il fatto che venga identificata, riconosciuta e portata allo scoperto è la prima condizione per poterla definitivamente combattere. Pubblicità Progresso intende valorizzare la diversità di genere, raggiungendo due obiettivi. Da un lato, una maggiore consapevolezza delle donne circa i propri diritti, le proprie aspettative e potenzialità: è questo il primo passo verso la difesa di un'identità e di un ruolo più equilibrato e complementare nella società. Dall'altro, la presa di coscienza da parte degli uomini sugli effetti di certi loro atteggiamenti e comportamenti, e di come questi debbano essere superati: è solo a questa condizione che le donne possono rappresentare un vero contraltare con cui misurarsi in modo equo e costruttivo per il benessere di tutta la società.

  • image pubblicità progresso
  • image pubblicità progresso


Numeri


2.500 campagne sociali internazionali presenti nella mediateca

45 atenei attivati nelle iniziative destinate agli studenti

80 docenti aderenti al Network Athena

10.000 studenti universitari e di scuole superiori coinvolti

Mission e Vision

Mission. Pubblicità Progresso si propone di contribuire alla soluzione di problemi civili, educativi e morali della comunità, ponendo la comunicazione al servizio della società.
Vision. Pubblicità Progresso crede che lo sviluppo della comunicazione sociale nel nostro Paese debba passare attraverso il confronto, la sperimentazione e la ricerca. La comunicazione sociale deve mettere al centro i valori della "buona causa", considerare l'efficacia del messaggio, la funzionalità del mezzo scelto, la capacità di motivare e, quando possibile, spingere all'azione.

Download


Quando la comunicazione è attenta al genere

logo

Fondazione Sodalitas
Nata nel 1995 su iniziativa di Assolombarda e un primo gruppo di imprese, oggi Fondazione Sodalitas aggrega 102 imprese leader del mercato italiano, con cui sviluppa progetti di Sostenibilità e di CSR. Le 102 aziende che fanno parte di Fondazione Sodalitas esprimono un valore economico complessivo di 600 miliardi di euro, pari a oltre il 40% del PIL, e danno lavoro a 1 milione di persone. Fondazione Sodalitas promuove inoltre lo sviluppo manageriale delle organizzazioni non profit e lavora a fianco della scuola formando ogni anno 3.000 giovani al mondo del lavoro.


www.sodalitas.it

PROGETTI

“Last Call to Europe 2020” è la Conferenza Internazionale dedicata alla Sostenibilità che si svolgerà nel 2015 all’interno di EXPO. L’evento sarà l’occasione non solo per dare visibilità all’impegno straordinario che le imprese più avanzate intendono sviluppare per raggiungere gli obiettivi di un’ Europa Smart, Sostenibile e Inclusiva, ma anche per presentare alla nuova Commissione Europea il “Milan CSR Manifesto”: il documento che, curato da Fondazione Sodalitas e CSR Europe, indicherà le priorità e gli impegni delle imprese di tutta Europa per costruire un futuro di crescita e inclusione, facendo di più con meno, promuovendo stili di vita e di consumo sostenibili, progettando nuovi sistemi di welfare.

  • fonzazione solidatas fonzazione solidatas
  • fonzazione solidatas fonzazione solidatas

Numeri


30.000 giovani formati e accompagnati verso il mondo del lavoro

600 organizzazioni non profit accompagnate in percorsi di sviluppo

2.000progetti candidati al Sodalitas Social Award

Mission e Vision

Fondazione Sodalitas è a fianco delle imprese, con cui sviluppa progetti per promuovere la Sostenibilità d’impresa nelle 4 dimensioni della Sostenibilità: Ambiente, Comunità, Lavoro, Mercato.
Fondazione Sodalitas si è accreditata come punto di riferimento per la comunità sempre più ampia di imprese impegnate a costruire un futuro sostenibile. Fondazione Sodalitas è a fianco delle organizzazioni non profit, che sostiene nello sviluppo della capacità manageriale. La Fondazione offre gratuitamente alle organizzazioni servizi on demand di consulenza manageriale, e sviluppa progetti di sistema per la crescita complessiva del Terzo Settore.
Fondazione Sodalitas è a fianco dei giovani, che accompagna nel passaggio dalla scuola al mondo del lavoro. La Fondazione prepara la classe dirigente del futuro a entrare da protagonista nel mondo d’impresa, attraverso la formazione degli studenti diplomandi e laureandi, e integrando l’istruzione scolastica con esperienze in azienda.

logo
social
social

Fondazione Triulza è un ampio e plurale network partecipato dalle principali organizzazioni del Terzo Settore italiane che hanno voluto lavorare insieme perché Expo Milano 2015 possa diventare un’opportunità per le reti locali e internazionali della Società Civile e dell’economia sostenibile. Queste organizzazioni hanno elaborato la proposta progettuale EXPlOding Energies to change the world con cui Fondazione Triulza si è aggiudicata nel 2013 la gestione degli spazi e del programma culturale di Cascina Triulza, sede del Padiglione Società Civile di Expo Milano 2015. Aderiscono a Fondazione Triulza 62 realtà attive nella cooperazione internazionale, la promozione sociale, culturale, ambientale e sportiva, la formazione e il volontariato, l’economia sociale, la tutela dei diritti.


www.fondazionetriulza.org

PROGETTI

Cascina Triulza, Padiglione della Società Civile Expo Milano 2015: Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Si tratta di uno dei padiglioni più grandi, dell’unico manufatto già esistente all’interno del sito espositivo - un’antica costruzione rurale lombarda - e, soprattutto, è stato individuato come uno dei principali lasciti materiali e immateriali di Expo Milano 2015. Cascina Triulza diventerà, durante e dopo l’Esposizione Universale, un hub di riferimento per le reti locali e internazionali del Terzo Settore, un cantiere permanente di idee, di proposte e di attività per contribuire a sviluppare il tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita e costruire, anche in collaborazione con le istituzioni e gli operatori economici, iniziative e progetti per un futuro più equo e sostenibile. Il Theme Statement del Padiglione scelto, Energies to change the world, vuole far emergere la straordinaria forza di cambiamento generata ogni giorno nel mondo dall’autonoma iniziativa dei cittadini, dei giovani e delle realtà organizzate della Società Civile.

  • fondazione triulza fondazione triulza
  • fondazione triulza fondazione triulza


Numeri


padiglione dedicato alla Società Civile a Expo Milano 2015

1 network composto da 62 realtà del Terzo Settore

4 milioni di associati

2 call internazionali di idee

193 progetti presentati

Mission e Vision

Fondazione Triulza nasce su iniziativa di organizzazioni operanti in diversi ambiti della Società Civile, impegnate nella realizzazione di una società equa e di uno sviluppo umano sostenibile, nella difesa dei diritti umani e del patrimonio naturale, nella diffusione della cultura della pace e della cooperazione, nella promozione di modelli economici etici e inclusivi. Queste organizzazioni sono radicate nel territorio lombardo e italiano e mantengono legami con realtà omologhe che in ogni parte del mondo perseguono le stesse finalità. Fondazione Triulza intende essere il luogo privilegiato per: rappresentare le istanze e le proposte delle organizzazioni della Società Civile e del Terzo Settore; favorire l’incontro tra culture diverse; accrescere la conoscenza e incoraggiare la partecipazione attiva dei cittadini, specialmente dei più giovani; garantire l’accoglienza e l’inclusione di tutti i soggetti sociali, a partire dai più svantaggiati.

  • fondazione triulza fondazione triulza
  • fondazione triulza fondazione triulza

Download


Depliant Fondazione Triulza
Scheda Padiglione Società Civile Expo Milano

logo

Future Concept Lab è un Istituto di ricerca, consulenza strategica e formazione che si distingue nel panorama internazionale come uno dei centri più avanzati nella ricerca, elaborazione e previsione di tendenze di consumo. Con attività e clienti in Europa, USA, Asia e Sudamerica, nasce come progetto globale. Con sede a Milano e a San Paolo, e corrispondenti in 25 paesi del mondo, rilancia nel tempo l’obiettivo di proporre nuovi concept di prodotto, comunicazione e distribuzione per affrontare i mercati avanzati ed emergenti, lavorando sulle parole chiave del futuro e sull’innovazione.


www.futureconceptlab.com

PROGETTI

Il progetto Italian factor si propone di comprendere in modo strategico il potenziale dell’Italia e degli italiani, in un momento tanto delicato come quello della grande crisi che ormai da molti anni costringe a un ripensamento globale. L’Italian factor è dunque una metodologia dinamica per tutte quelle imprese che intendono aprirsi al mondo globale con azioni innovative, in grado di irradiarsi a partire dalla specificità del proprio Italian factor.
Da questa ipotesi di lavoro, oltre al libro "Italian Factor"- Egea Editore, gennaio 2014 - prende forma una piattaforma di consulenza aziendale e culturale, di divulgazione e di formazione, di confronto e di scambio interculturale, fondata sull’eccellenza italiana.
La piattaforma di lavoro prevede una esperienza di base di 5 incontri, ciascuno dedicato a un passaggio strategico necessario per rafforzare l’identità delle aziende italiane e rilanciarle nel mondo. L’obiettivo prioritario è quello di combinare l’apprendimento dei paradigmi del futuro, come grande strumento di crescita e internazionalizzazione dell’esperienza italiana, con un approfondimento conoscitivo relativo all’Italian way of life e all’Italian way of doing.

  • future concenpt lab future concenpt lab
  • future concenpt lab future concenpt lab

guarda i video

youtube vimeo

Numeri


25 anni di attività

18 persone nel team

50 corrispondenti in 25 Paesi

più di 30 pubblicazioni

Mission e Vision

La ragione sociale del Future Concept Lab contiene in tre parole la filosofia stessa della sua attività, la sua Vision, la sua Mission, la sua Brand Equity.
Future.
Il futuro è la nostra Vision. Lo abbiamo deciso fin dall’inizio, quando nessuno ancora parlava di innovazione. La Vision(e) sul futuro è la terapia per le aziende che si rivolgono a noi. Le aiutiamo a definire le loro strategie e il loro posizionamento sul mercato, a lanciare nuovi prodotti e nuove campagne di comunicazione.
Concept.
Concettualizzare è il nostro talento e la nostra competenza: in altre parole la nostra Mission. Un concept non è un trend, ma uno strumento strategico che apre la strada al futuro. Quando aiutiamo un’Azienda a scegliere o a creare i propri concept, gli garantiamo una vita felice e di successo per almeno 10 anni.
Lab.
L’idea del laboratorio, in cui cercare e sperimentare le soluzioni per il futuro, indica il nostro modo di lavorare, la qualità del nostro spazio di lavoro, del nostro impegno nel tempo, del nostro spirito collaborativo, delle relazioni tra di noi e con i nostri clienti. “Lab” è la nostra Brand Equity.

  • future concenpt lab future concenpt lab
  • future concenpt lab future concenpt lab

Download


Materiali vari



G

logo
social
social

Green Dolomiti è un progetto di Confindustria Belluno Dolomiti, avviato con l’obiettivo di favorire la nascita di un network per lo sviluppo sostenibile, attraverso azioni di informazione e sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, nella consapevolezza che la competitività e l’attrattività del territorio dipendano anche dalla crescita di settori strategici quali la green economy, le tecnologie smart e il turismo eco-sostenibile.


www.greendolomiti.it

PROGETTI

Da questo punto di vista, la montagna non va considerata come un’area marginale e svantaggiata, che necessita di politiche assistenzialiste per la sua crescita economica e sociale. Le terre alte possono essere, invece, il centro di uno sviluppo incentrato sulla valorizzazione delle risorse ambientali e naturali di cui è ricca e orientato ad apportare un contributo alle grandi sfide globali che le istituzioni devono affrontare: clima, produzione di energia pulita, risparmio energetico.
Nel portale greendolomiti.it si trovano informazioni che riguardano l’ambiente e l’energia, nonché servizi e approfondimenti su imprese e amministrazioni pubbliche che attuano politiche orientate alla sostenibilità ambientale, con lo scopo di attivare contaminazioni positive e quindi di favorire una crescita della cultura politica e imprenditoriale su questi temi.

logo
social

Il Gruppo Cooperativo GOEL raccoglie diverse imprese sociali della Locride e della Piana di Gioia Tauro. Ha come mission il cambiamento e opera per la liberazione e il riscatto delle comunità locali.
Il Gruppo composto da: Consorzio Sociale GOEL, Made in GOEL e GOEL Bio, gestisce le attività in diversi ambiti moda etica e artigianato tessile, agricoltura biologica, turismo responsabile, sviluppo locale, multimedialità e comunicazione etica, servizi sociali e sanitari.


www.goel.coop

PROGETTI

GOEL Bio opera nel settore agroalimentare promuovendo la cooperazione sociale e l'inserimento di soggetti svantaggiati. Raggruppa produttori della Locride e della Piana di Gioia Tauro che si oppongono alla 'ndrangheta garantendo una condotta aziendale etica e offrendo prodotti tipici di alta qualità.
I Viaggi del GOEL promuove itinerari di turismo responsabile dove il viaggio è inteso come scoperta di sé e dell'altro per valorizzare una delle terre più belle d'Italia e per far conoscere l'esperienza di un popolo e di tanti giovani che lottano contro le ingiustizie, le mafie, l'emarginazione sociale.
CANGIARI (“cambiare”) è il primo marchio di moda eco-etica di fascia alta in Italia. Si caratterizza per i suoi tessuti prodotti al telaio a mano: l'antica tradizione della tessitura calabrese unita a ricerca e innovazione, dà vita a prodotti unici, con preziose rifiniture sartoriali realizzati con materiali e colorazioni biologiche. La filiera di produzione è totalmente Made in Italy.

  • goel goel
  • goel goel

guarda i video

Cangiari
I viaggi di Goel

Numeri


11  Cooperative sociali

11 Aziende agricole

Fondazione

Associazione


Società cooperativa

10  soci

100  dipendenti a tempo indeterminato

3.000  persone per “Alleanza con la Locride e la Calabria”

oltre 750 organizzazioni per “Alleanza con la Locride e la Calabria”

Mission e Vision

Mission. La missione di GOEL è il "cambiamento della Locride e della Calabria nell'affermazione piena della libertà, della democrazia, della sussidiarietà, della giustizia sociale ed economica, del rispetto dei diritti delle persone e fasce sociali più deboli e marginali, del bene comune delle comunità locali e dei territori”. GOEL promuove e valorizza una meritocrazia solidale che terapeuticamente restituisce protagonismo agli individui e alle comunità.
Vision. Il progetto "GOEL" nasce da tali constatazioni con l'obiettivo di divenire una piattaforma di cambiamento. Per tali ragioni gli obiettivi sono creare "corridoi" liberi di risposta ai bisogni delle persone, per consentire a sempre più persone di poter esprimere liberamente il proprio consenso, rompendo la pesante collusione tra i poteri di morte e il mondo politico; realizzare "fatti" imprenditoriali orientati a dare credibilità a precise proposte politico-culturali.

  • goel goel
  • goel goel

Download


Aiutamundi
Cangiari
Agenzia di comunicazione
Presentazione Goel

logo

Fondato nel 1968, il Gruppo Feralpi è un leader europeo specializzato nel settore siderurgico e, in particolare, nella produzione di acciai destinati all'edilizia. Feralpi occupa stabilmente oltre 1.300 dipendenti in Italia ed Europa con una struttura internazionale e diversificata. Il Gruppo è attivo anche nei settori della lavorazione a freddo dell'acciaio, della carpenteria metallica, dell'ambiente ed ittico, oltre ad attività di natura finanziaria e di gestione di partecipazioni.


www.feralpi.it

PROGETTI

Zero infortuni. È un progetto che ha la finalità di minimizzare il rischio di infortuni all'interno dell'acciaieria con il coinvolgimento in prima persona dei diretti interessati, ovvero i lavoratori, attraverso la figura dei Safety Tutor, scelti direttamente dai dipendenti per la propria sicurezza.
WHP (Workplace Health Promotion). Feralpi è accreditata come "azienda che promuove la salute" avendo aderito volontariamente al progetto per la promozione della salute negli ambienti di lavoro. Sono state attivate iniziative che, migliorando l’organizzazione del lavoro e l'ambiente di lavoro, incoraggiano il personale a partecipare ad attività salutari con la promozione di scelte sane.
Hreii Demo. Presso lo stabilimento tedesco di Riesa è stato sviluppato e realizzato per la prima volta, a livello mondiale in ambito siderurgico, un sistema di recupero calore da fumi di acciaieria, altrimenti disperso in ambiente sotto forma di vapore acqueo, per la generazione di vapore da impiegare in un processo industriale integrato con la produzione di energia elettrica tramite turbina ORC.

  • gruppo feralpi gruppo feralpi
  • gruppo feralpi gruppo feralpi


Numeri


944 milioni di € di fatturato consolidato nel 2013

57 milioni di € di investimenti tecnici nel 2013

1.297 dipendenti

19.384 ore di formazione erogate nel 2013

99% di acciaio riciclato

0 tonnellate di scoria nera smaltita in discarica nel 2014 (al 31/8/2014) ton. di prodotto

GreenStone (scoria certificata 2+): cedute 60.000 ton. (al 31/8/2014)

Mission e Vision

Produrre e crescere nel rispetto dell'Uomo e dell'Ambiente è il motto del fondatore, Carlo Pasini, che ha segnato ogni orma del passato del Gruppo e ne guida i passi futuri. Sicurezza, ambiente e qualità sono le tre caratteristiche principali alla base delle politiche che guidano l’attività del Gruppo Feralpi, impegnato a favorire uno sviluppo sostenibile, capace di generare ricchezza e benessere attraverso distinte strategie. Tra queste, la politica della sicurezza, dedicata alla prevenzione del rischio attraverso l’adozione di un comportamento responsabile, non solo nei confronti dei lavoratori, ma di tutti coloro che vengono a contatto con le aziende del Gruppo; la politica ambientale, volta a contenere l’impatto delle proprie attività applicando le migliori tecnologie disponibili. La continua innovazione tecnologica e l'efficientamento degli impianti sono considerati il miglior viatico per garantire ai clienti una qualità totale con processi sempre più sostenibili.

  • gruppo feralpi gruppo feralpi
  • gruppo feralpi gruppo feralpi

Download


Codice Etico Gruppo Feralpi
Bilancio di sostenibilità 2011-2012
Certificazione SustSteel
Certificazione EPD
Certificato di conformità del controllo della produzione in fabbrica

logo

Nata nel 1983, con una quota di mercato del 25%, GUNA è l'azienda leader in Italia nella produzione e distribuzione di farmaci biologici e di origine naturale, prodotti nello stabilimento tecnologicamente più avanzato al mondo in questo settore, un'eccellenza italiana sita in Via Palmanova a Milano. L’azienda produce anche integratori alimentari d’avanguardia e cosmetici di sofisticata concezione, basati sulla ricerca scientifica sulle cellule staminali. Ha lanciato Socialhub.guna.it, un'innovativa piattaforma di rendicontazione continua sulle proprie politiche di responsabilità sociale d'impresa.


www.Guna.it

socialhub.guna.it

PROGETTI

GUNA è da anni attiva in una articolata politica di CSR che prevede la realizzazione di progetti rivolti a una ampia platea di stakeholder.
Fra i vari progetti destinati al territorio milanese – dove l'azienda ha sede – spicca il sostegno all'asilo "Sogno di bimbi", con erogazioni in denaro e volontariato d'impresa, o il sostegno, con denaro e forniture, al progetto "Case Matrioska", luoghi di accoglienza per mamme in difficoltà.
All'estero, GUNA sostiene diversi progetti quali "Estrazione supercritica", in Camerun, dove la Onlus ACRA sostiene cooperative locali volte all'estrazione e affinazione del pregiato "olio di neem", o "Medicina tradizionale", per il recupero degli antichi saperi delle erbe officinali indie in Paraguay, o ancora progetti per la distribuzione di zanzariere anti malaria in Burkina Faso, e il sostegno alle comunità di Padre Kizito in Kenia.
Ma per GUNA, CSR significa anche valorizzare la libertà di scelta terapeutica, tramite – ad esempio – il supporto alla Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica: visite omeopatiche gratuite per chiunque le prenoti presso gli studi medici aderenti... e tante altre iniziative.

  • guna guna
  • guna guna


Numeri


12.383 ore/anno di formazione gratuita erogata a professionisti

-45% di CO2 da consumi elettrici

-41% di CO2 da gas (nel 2013 rispetto al 2008)

24 progetti sociali in corso

160 giornate lavoro/uomo annue destinate alle attività di CSR

Mission e Vision

GUNA persegue i propri obiettivi economici con correttezza, lealtà e rispetto verso tutti gli interlocutori. Molte risorse sono destinate alla continua verifica clinica della validità dei prodotti che produciamo e distribuiamo, tutti già di comprovata efficacia e sicurezza. Ci impegniamo per realizzare nuove soluzioni terapeutiche, attraverso ricerca di base e clinica in collaborazione con università ed enti pubblici.
Sempre più diffusa è la visione di una Medicina che interpreta l’Uomo come unità di corpo, emozioni, mente e spirito i cui squilibri interagiscono l’uno con l’altro: obiettivo del medico e del paziente è ottenere e mantenere un equilibrio dinamico tra le sue componenti. Quindi i nostri medicinali sono concepiti per stimolare l’organismo a ritrovare la propria armonia, non per reprimere i sintomi, segnali di uno squilibrio su cui intervenire. Il nostro lavoro è volto a costruire un futuro migliore, raggiungendo un più armonioso stato di salute, bellezza e vitalità.

  • guna guna

Download


Codice Etico
Codice Etico per i fornitori
Codice per la gestione degli Affari Pubblici
Manifesto "No Patent"
Linee guida per le attività di Charity e sponsorship



H

logo


HUMANA People to People Italia
Dal 1998 HUMANA People to People Italia sostiene progetti di sviluppo nel Sud del mondo ed è membro della Federazione Internazionale HUMANA People to People, presente in 43 Paesi. Gli ambiti d’intervento: istruzione, sviluppo rurale, tutela dell’infanzia e prevenzione di malattie.
L’organizzazione finanzia le proprie attività grazie a partner pubblici/privati e alla raccolta di abiti usati. Tra le attività in Italia: attività di volontariato, programmi per le scuole e partnership con le aziende.


www.humanaitalia.org

PROGETTI

La filiera etica e sostenibile per il settore moda non finisce al momento della vendita al dettaglio. HUMANA People to People offre al settore la possibilità di completare la sostenibilità della filiera tramite azioni di recupero dei capi usati coinvolgendo i consumatori in un impegno sociale e nella tutela dell’ambiente. A maggio 2014 Miroglio e HUMANA hanno dato vita alla campagna Abiti nel cuore promuovendo la raccolta di abiti usati presso i 900 negozi del gruppo Miroglio. Le clienti che portavano un loro vestito ottenevano il 10% di sconto sull’acquisto di un nuovo capo. Sul sito www.abitinelcuore.com sono state raccolte alcune delle storie degli abiti donati. Gli abiti raccolti sono stati utilizzati per realizzare 1.620 pacchi su misura per donne in difficoltà in Italia anche grazie al supporto di alcuni partner tramite il volontariato aziendale: la storia dei capi raccolti continua grazie ad un’altra donna.

  • humana humana
  • humana humana


Numeri


oltre 20.000 partecipanti alla campagna Abiti nel cuore

45.000 capi raccolti per 15.000 kg di abiti

90 milioni di litri d’acqua risparmiati grazie al riutilizzo dei capi

54 tonnellate di CO2 non prodotta grazie al riutilizzo dei capi


1620 pacchi di abiti su misura realizzati per donne in difficoltà in Italia

13 associazioni beneficiarie in 9 città d’Italia

20 volontari di 2 aziende coinvolti nella realizzazione dei pacchi

Mission e Vision

HUMANA People to People Italia promuove la cultura della solidarietà e dello sviluppo sostenibile.
HUMANA finanzia e realizza progetti nel Sud del mondo e contribuisce alla tutela dell'ambiente anche attraverso la raccolta, la vendita e la donazione di abiti usati.
HUMANA si impegna ad accrescere le capacità di popoli e comunità affinché divengano protagonisti del proprio futuro.
HUMANA People to People Italia partecipa al movimento internazionale HUMANA People to People.
HUMANA People to People Italia si impegna in: attuazione d’interventi di lungo termine; elaborazione di modelli d’intervento replicabili; rispetto dell’imparzialità nella scelta dei beneficiari; interventi sulle cause; sensibilizzazione sui temi dello sviluppo; ottimizzazione delle risorse umane ed economiche.

  • humana humana
  • humana humana

Download


Report 2012 – 15 anni
Brochure istituzionale



I

logo
social
social social

Impronta Etica è un’associazione senza scopo di lucro nata nel 2001 per la promozione della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa (RSI).
L’associazione mira a favorire in Italia e in Europa processi orientati alla sostenibilità e a promuovere esperienze di leadership di competitività sostenibile. Obiettivo prioritario è mettere in rete i soci fra loro e con analoghe istituzioni, farli partecipare attivamente ai network internazionali che trattano di sostenibilità e RSI.


www.improntaetica.org

PROGETTI

Ad ottobre 2014 Impronta Etica ha avviato un laboratorio sul rapporto tra impresa e territorio, e in particolare sulla valutazione dell’impatto sociale e dell’approccio responsabile dell’impresa verso il territorio.
Impronta Etica è campaign sponsor di Skills for Jobs, la campagna europea promossa da CSR Europe nell’ambito dell’iniziativa Enterprise 2020 volta a sviluppare risposte alle sfide sociali legate alle competenze e all’occupazione.
Impronta Etica è partner del progetto europeo Life LOWaste (LOcal Waste Market for second life products) che mira alla prevenzione e alla riduzione dei rifiuti urbani attraverso lo sviluppo di un mercato locale di materiali riciclati o riutilizzati.
A fine 2013 Impronta Etica ha promosso un tavolo multistakeholder sulla proposta di direttiva sulla rendicontazione non finanziaria recentemente approvata dall’Unione europea da cui è emerso un position paper.

  • impronta etica impronta etica
  • impronta etica impronta etica


Numeri


27 aziende socie

7 laboratori e gruppi di lavoro attivati dal 2012

9 ricerche e pubblicazioni

5 progetti europei cui ha partecipato

Mission e Vision

Supportiamo e promuoviamo i percorsi di miglioramento dei soci e siamo il loro punto di riferimento sulle questioni della sostenibilità. Diffondiamo pratiche, esperienze ed elaborazioni dei soci, stimolando il proficuo scambio tra loro in una logica di partnership.
Promuoviamo la cultura della Responsabilità Sociale tra tutti gli stakeholder, stimolando percorsi di cambiamento culturali, organizzativi e normativi.
Siamo il luogo dell’innovazione sostenibile e responsabile, elaborando contenuti sul tema, diffondendo la riflessione sviluppata nelle istituzioni europee e promuovendo in Italia esperienze d’avanguardia.

  • impronta etica impronta etica
  • impronta etica impronta etica

Download


Approcci per il coinvolgimento e la valorizzazione dei lavoratori senior in azienda
Integrare la CSR nella strategia aziendale
Impronta Etica 2020. Insieme responsabili di uno sviluppo sostenibile e competitivo
Il contributo dell’Impresa Responsabile nella creazione di Valore per il Territorio
Comunicazione e coinvolgimento dei lavoratori stranieri in azienda: strumenti e buone pratiche
Obiettivo comune. Le partnership pubblico-privato strumento di innovazione, responsabilità e fiducia, a cura di Marisa Parmigiani e Alessandra Vaccari, Edizioni Ambiente (Scaricabile in freebook sul sito di Edizioni Ambiente).

logo

Il Gruppo IMQ è la più importante realtà italiana nel settore della valutazione della conformità e si pone come punto di riferimento delle aziende che hanno come obiettivo la qualità, la sicurezza e la sostenibilità ambientale e sociale. Oltre alla certificazione e alla valutazione di prodotti e aziende, IMQ è impegnato anche in attività di sensibilizzazione alla cultura della sicurezza, della qualità e della sostenibilità, attraverso l’organizzazione di eventi e la diffusione di pubblicazioni.


www.imq.it

PROGETTI

Nell’ambito della CSR, IMQ opera sia nella responsabilità sociale (SA 8000) sia per gli aspetti di sostenibilità ambientale. Alle aziende offre supporti utili per monitorare e ridurre l’impatto sull’ambiente e per dare evidenza dei risultati ottenuti. Tra i principali: certificazione sistemi gestione ambientale, inventario emissioni GHG, analisi LCA, carbon e water footprint, audit eco ed energetici, certificazione sostenibilità e social accountability.
IMQ si è fatto promotore di uno schema per la certificazione degli eventi sportivi con elevate caratteristiche di sostenibilità (Council for Responsible Sport Certification) che coniuga responsabilità sociale e ambientale.
Dal 2012 IMQ è scoring partner del CDP Italy 100 Climate Change Report, documento che analizza le politiche di gestione degli impatti del climate change attuate dalle più importanti società quotate in borsa, diventato strumento di riferimento per i decision makers in ottica di scelte investimento e analisi assicurative.

  • imq imq
  • imq imq


Numeri


18.000 aziende certificate

140.000 prodotti certificati

21.000 mq di laboratori di prova

700 dipendenti

Mission e Vision

Mission: Valorizzare la qualità e migliorare la competitività delle aziende in ottica sia di sicurezza e qualità delle produzioni, sia di responsabilità sociale e ambientale. Tutelare il produttore e il consumatore, fornendo al primo la possibilità di disciplinare la qualità dei prodotti immessi sul mercato e il loro impatto; al secondo la possibilità di accertare che tale qualità sia presente nei prodotti acquistati, nonché la possibilità di individuare le organizzazioni affidabili e socialmente responsabili. Moralizzare il mercato con l'eliminazione dei materiali scadenti, la riduzione degli impatti ambientali, l’eliminazione degli sprechi energetici ma anche di quelli causati da materiali di scarsa qualità o comunque non adeguati.
Vision: Integrità morale, onestà professionale, lealtà e imparzialità verso il cliente, trasparenza verso il mercato.

  • imq imq
  • imq imq

Download


Presentazione IMQ
IMQ e la sostenibilità
Certificazione Social Accountability
Case-history sport sostenibile
Case-history sostenibilità ambientale – Certificazione carbonfootprint di un ascensore

logo

Informatica Trentina
Siamo la società in house per i servizi ICT dell’amministrazione provinciale e delle autonomie locali trentine. Svolgiamo un ruolo di indirizzo strategico per lo sviluppo dell’ICT del settore pubblico, realizzando l’agenda digitale trentina per modernizzare il sistema della PA locale, quale fattore chiave per aumentare i livelli di efficienza del Trentino e salvaguardare risorse da destinare agli investimenti per lo sviluppo, nonché ai servizi per la collettività.


www.infotn.it

PROGETTI

Informatica Trentina è lo strumento di sistema del settore pubblico della Provincia autonoma di Trento per fornire soluzioni globali nel campo dell’informatica, un punto di riferimento per le Amministrazioni e gli Enti del Trentino.
La domanda di trasparenza nell’utilizzo delle risorse, la crisi economica con i suoi impatti, le aspettative nei confronti del sistema pubblico, rendono necessaria l’applicazione di modelli di misurazione dell’impatto dei progetti intrapresi dalle Pubbliche Amministrazioni che facciano emergere quali siano gli elementi rilevanti per gli stakeholder.
Per tali motivi, enfatizzati da un contesto di risorse decrescenti, Informatica Trentina sta avviando l’analisi e lo studio di strumenti, anche adottando metodologie di Social Return on Investment, che permettano di valutare gli impatti delle sue azioni anche al di là della mera riuscita dal punto di vista progettuale, così da mettere in evidenza il suo ruolo di attore dello sviluppo del territorio trentino.

  • informatica trentina informatica trentina
  • informatica trentina informatica trentina



Numeri


220  Enti soci

265 applicazioni gestite e 692 installazioni

12.750 pc in Fleet Management

223 enti fruitori del servizio “Albo Telematico”

866 server


Customer Service Desk

206.300  contatti

7,12 secondi tempo medio di risposta complessivo

41% delle richieste di assistenza tecnica risolte al primo contatto

86,9 % delle richieste di informazioni dei cittadini risolte al primo contatto


Supporto applicativo all’utenza

32.000 richieste di assistenza

Mission e Vision

Mission. realizzare il “Trentino Digitale”, un territorio dove la società dell’informazione consenta di superare il divario digitale portando il Trentino ad un confronto alla pari con i migliori standard europei in termini di innovazione e competitività.
Vision. Un Trentino digitale che guarda all’Europa

  • informatica trentina informatica trentina

Download


Brochure
Bilancio 2013
Scheda collaborazione
Profilo aziendale
I progetti di innovazione

logo

Iris Network è la rete italiana degli istituti di ricerca sull’impresa sociale. Nasce per associare centri di ricerca che si occupano di imprese sociali, ovvero di tutte quelle forme di impresa che individuano in beni e servizi di utilità sociale la loro produzione e nell’interesse generale della comunità la loro mission. Produce e divulga dati conoscitivi ed esperienziali sulle imprese sociali italiane per diffondere un pensiero mainstream su queste organizzazioni.


www.irisnetwork.it

www.rivistaimpresasociale.it

PROGETTI

Iris Network gestisce alcune iniziative mirate: seminari, convegni, pubblicazioni, comunicazione. Il Workshop sull’impresa sociale è il più importante evento nazionale dedicato alle imprese che, come recita la normativa, producono beni e servizi di utilità sociale in svariati campi allo scopo di perseguire obiettivi di “interesse generale”. Il Workshop si propone di far emergere le migliori buone pratiche di innovazione sociale dell’imprenditoria sociale italiana, favorendo il confronto e lo scambio tra operatori sul campo e altri attori pubblici e privati che intendono sostenere lo sviluppo di questo particolare ecosistema di imprese.
La rivista on line Impresa Sociale pubblica articoli, case histories, commenti a documenti di policy, recensioni di libri e altri materiali sull’impresa sociale: caratteristiche costitutive, modelli organizzativi e forme giuridiche, elementi di management, politiche di sviluppo.

  • iris network iris network
  • iris network iris network

Numeri


700 persone partecipano mediamente agli eventi annuali

100.000persone raggiunte dalla divulgazione sui 2 siti

12 edizioni del Workshop sull’impresa sociale

3.000 persone coinvolte nel Workshop sull’impresa sociale

3 rapporti pubblicati sull’impresa sociale in Italia

31 pubblicazioni sulla rivista Impresa Sociale

Mission e Vision

Il mismatch tra un potenziale e l’effettiva costituzione di un ecosistema dell’imprenditoria sociale ha indotto Iris Network a specificare la propria mission qualificandosi come la “piattaforma dell’impresa sociale” italiana. Non un’associazione di rappresentanza, né un’agenzia di sviluppo, quanto un contesto generativo all’interno del quale veicolare una conoscenza attivabile – cioè orientata a sostenere lo sviluppo – creando un circolo virtuoso tra comunità scientifica e addetti ai lavori.

  • iris network iris network
  • iris network iris network

Download


Impresa Sociale – Editoriale di Felice Scalvini
Impresa Sociale – Editoriale di Carlo Borzaga
Report 2013
Workshop sull'impresa sociale 2014

logo
social
social

ItaliaCamp promuove e sostiene l’innovazione sociale e lo sviluppo di nuove risposte a domande reali, lavorando per colmare la distanza tra la nascita di un’idea e la sua realizzazione. ItaliaCamp connette istituzioni, imprese, università e cittadini grazie a un innovativo modello di confronto e partecipazione. ItaliaCamp può contare sulla collaborazione di numerose realtà imprenditoriali, sociali e istituzionali, e sulla partnership di circa sessanta atenei, nazionali e internazionali.


associazione.italiacamp.it/

PROGETTI

Nel corso dei suoi quattro anni di attività ItaliaCamp ha organizzato 6 BarCamp in Italia, il primo BarCamp presso la Città del Vaticano e al Parlamento Europeo, collaborando con importanti istituzioni nazionali (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri) ed internazionali (Ambasciata degli Stati Uniti in Italia, Ambasciata d’Israele in Italia). Dal 25 febbraio al 4 marzo 2014, è stato avviato il primo processo di internazionalizzazione di ItaliaCamp attraverso la missione USACamp, iniziativa accreditata presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, il Dipartimento di Stato Americano.
Nell’ambito della missione è stato organizzato il primo BarCamp della storia di Wall Street. ItaliaCamp ha recentemente proposto, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e in occasione dell’iniziativa “Valore Paese”, svoltasi a Reggio Emilia (20–21 giugno 2014), l’innovativo modello “Advocacy Italia: Economia delle soluzioni”, con cui favorire l’emersione partecipata di soluzioni condivise e avviare, a seconda di diversi settori strategici, nuovi percorsi di innovazione.

  • italiacamp italiacamp
  • italiacamp italiacamp

Numeri


3.000  di utenti sulla rete

1 milione atenei attivati iniziative destinate agli studenti

oltre 10.000 partecipazioni nei vari BarCamp

più di 20 milioni milioni di euro di indotto economico

20 progetti in fase avanzata di realizzazione

più di 8.000 giovani hanno avviato un’attività imprenditoriale

oltre 300 soci in tutta Italia

20 camp regionali

Mission e Vision

ItaliaCamp ha una grande ambizione: invertire la tendenza. Nasce per soddisfare le esigenze della società civile ancor prima che queste emergano, con rapidità, chiarezza e semplicità. Il suo obiettivo è quello di contribuire attivamente allo sviluppo di una diversa coscienza partecipativa, attraverso un nuovo modello di coinvolgimento delle persone; individuare e sostenere la formazione di nuove leadership individuali e collettive che possano lavorare concretamente per il bene del Paese; e promuovere idee che mettano al centro il cittadino, nel rispetto dei principi di sostenibilità sociale, ambientale ed economica. Una sfida da giocare insieme. Un gruppo vivo, eterogeneo e affiatato come ItaliaCamp è l’habitat naturale di intuizione e creatività, e la migliore premessa a dei grandi traguardi.



J


K


social
social

Dal 2002, anno della nostra nascita, diamo vita a progetti finalizzati allo sviluppo e alla comunicazione di attività socialmente responsabili e sostenibili con ritorni positivi per le organizzazioni che li promuovono ma anche per altri stakeholder. Approfondiamo i temi della CSR, sviluppiamo nuove metodologie e nuovi linguaggi, promoviamo la cultura della sostenibilità attraverso attività di consulenza, comunicazione, Relazioni Pubbliche, organizzazione eventi, formazione.


www.koinetica.net

PROGETTI

Uno strumento che mancava nel panorama italiano, una proposta di condivisione a tutti coloro che hanno a cuore la responsabilità sociale: nasce nel 2012 wikicsr (www.wikicsr.it), la prima piattaforma online per partecipare, collaborare, costruire la storia della CSR in Italia. Messo a disposizione di tutti da Koinètica, wikicsr è uno spazio dove persone, professionisti, organizzazioni non profit e imprese possono aggiungere notizie di interesse collettivo, arricchire il glossario, inserire il proprio profilo di esperto CSR, commentare le notizie presenti sulla piattaforma, pubblicare articoli. E chi è presente sui social network può seguire wikicsr su Twitter e Facebook. Rossella Sobrero, presidente di Koinètica, ha inoltre aperto un proprio blog dal titolo “CSR e dintorni” (www.rossellasobrero.it): dedicato alla CSR, il blog affronta però anche altri argomenti come la CSI, Corporate Social Innovation, la comunicazione sociale, ambientale, istituzionale, di servizio (di imprese, ONP e PA).

  • image Koinetica

Numeri


52 Eventi sui temi della CSR, CSI, comunicazione sociale

30.000 PERSONE COINVOLTE SUI TEMI DELLA CSR, CSI, COMUNICAZIONE SOCIALE

12.500 STUDENTI COINVOLTI CON ATTIVITÀ DI ANIMAZIONE 

31 Pubblicazioni sui temi della CSR, CSI, comunicazione sociale

Mission e Vision

Mission : affiancare le organizzazioni private, pubbliche e non profit nello sviluppo strategico della CSR e nella comunicazione di valori, idee, progetti.
Vision: contribuire alla creazione di una nuova cultura della sostenibilità fondata su etica, creatività, innovazione.

Download


Quale futuro per la CSR e l'innovazione sociale?

logo
social

Kulta è focalizzata nell'ideazione e realizzazione creativa di progetti di comunicazione multicanale fruibili su diversi canali e device: web, terminali mobili, supporti digitali, media off line. Il Team Kulta realizza progetti di CSR e di edutainment (un mix di education ed entertainment) per aziende ed enti che vogliano promuovere l'immagine aziendale, i propri valori e il proprio brand attraverso progetti innovativi rivolti alle famiglie, alle scuole, e agli stakeholder in generale.


www.scuolachannel.it

www.siamosicure.it

PROGETTI

Scuola Channel
Il mondo della scuola e delle famiglie è interessato da un cambiamento strutturale: le nuove tecnologie sono entrate in classe e nelle case aprendo opportunità, evidenziando mancanze, suggerendo soluzioni (progetto classi 2.0 del MIUR, LIM, tablet, ebook etc.). La piattaforma innovativa Scuola Channel è focalizzata su progettazione e sviluppo di progetti digitali rivolti al mondo della scuola e delle famiglie, in grado di comunicare al target ragazzi-famiglie-insegnanti i valori di brand e di prodotto di aziende e istituzioni. Un vero e proprio portale a disposizione di insegnanti, famiglie e imprese con un'offerta gratuita di materiali e informazioni 'marchiate', utili agli insegnanti e importanti per le aziende che propongano comunicazione valoriale e di brand, in ottica di CSR.
App "Siamo Sicure!"
App gratuita ideata per la sicurezza delle donne, intesa non come problema da subire ma come atteggiamento positivo e consapevole da assumere. La app rende gli smartphone un valido alleato per aumentare la sicurezza in situazioni di potenziale pericolo, offrendo soluzioni semplici di self help e un decalogo che affronta temi come prevenzione, consapevolezza etc. La app ha ricevuto numerosi patrocini, primo fra tutti quello di Telefono Rosa.

  • image Kulta
  • image Kulta

Numeri


3.500 utenti registrati al portale Scuola Channel

80% utenti del portale sono insegnanti

3.700 like sulla pagina Facebook ufficiale Scuola Channel

1.500  utenti insegnanti hanno già partecipato al concorso/Survey

Mission e Vision

La sfida di Scuola Channel è rivolta al mondo della scuola e, in particolare, all'alleanza con il docente. L'evoluzione delle nuove tecnologie nella didattica non può che poggiare sul suo ruolo chiave e sulla possibilità di poter innovare, nonostante ostacoli strutturali, la sua metodologia e il suo approccio con studenti nativi digitali. La scuola italiana è ricca di valori e di buone pratiche, che si attivano spontaneamente grazie alla professionalità degli insegnanti e alla capacità di saper cogliere nuovi stimoli e opportunità formative: pratiche spesso poco visibili o disperse. Attraverso una relazione collaborativa, si vuole creare uno spazio condiviso e partecipato dove possa emergere la vitalità della scuola italiana.
In vista di EXPO2015, anche la scuola si sta preparando a valorizzare le sue migliori pratiche sui temi sensibili e globali che alimentano il grande appuntamento: è un'occasione imperdibile a cui guardare con impegno insieme alle scuole e alle imprese italiane.

  • image Kulta
  • image Kulta

Download


Presentazione di sintesi Scuola Channel
Infografica Scuola Channel
Esempio di Guida docenti progetto scuola: Sprecare non Vale!
Kulta: progetto App Siamo Sicure – Patrocinio Telefono Rosa
Kulta: principali Case History


L

logo
social social
social social
social social

Leroy Merlin è un'azienda della Distribuzione Moderna specializzata in bricolage e fai-da-te che fa parte di Groupe Adeo, il 1° nel mercato francese, il 2° in Europa e il 4° nel mondo, offrendo una vasta scelta di prodotti e di servizi per la casa e il giardino con l'obiettivo di aiutare il cliente a migliorare l'ambiente in cui vive. Sono le nostre 5800 persone, i nostri negozi e i nostri valori che "fanno" Leroy Merlin in tutto il mondo, lavorando ogni giorno per accompagnare i clienti dal sogno alla realizzazione dei loro progetti attraverso un percorso semplice, divertente e gratificante.


www.leroymerlin.it

PROGETTI

L'osservatorio della casa: promuo­ve una piattaforma di lavoro sui nuovi stili abitativi con esperti di settore, studenti e Istituzioni.
Compensazioni emissioni SC: è il primo esempio di "contratto di filiera" del settore e con­tribuisce a mitigare gli impatti ambientali (riduzione pestici­di e assorbimento CO2) con una ricaduta sulle Comunità.
Trasporto merce: LMI ha ridotto le consegne di­rette dai Fornitori ai Negozi riducendo gli automezzi in circolazione e i consumi di car­burante, abbattendo la CO2 prodotta (964 t di CO2 in 5 anni). Il Servizio ferroviario è utilizzato sia per la merce in entrata sul Deposito di Rivalta Scri­via, sia per la merce in uscita verso i Negozi.
Progetto Scuola AmicoEco: LMI ha sviluppato un'azione educativa multimediale pluriennale.
"Bricolage del Cuore": è il progetto di Volontariato d'Im­presa grazie al quale ogni Collaboratore può mettere a disposizione, su base volontaria, una giornata lavorativa all'anno da dedicare a progetti socialmente utili. L'obiettivo è contribuire concretamente al miglioramento delle Comunità Locali in cui l'Azienda è inserita con pro­getti volti al miglioramento, alla riqualificazione di strutture di vario tipo.

  • tumbl leroy Marlen
  • tumbl leroy Marlen

Numeri


13.817.736 €  condivisi tra i 5.886 collaboratori

12.935 prodotti

1.200 studenti formati nel 2013

25.000  a partire da gennaio

123.600  ore di formazione interna pari a 21 ore per Collaboratore

246 nuovi collaboratori

93% collaboratori a tempo indeterminato


97,8% fedeltà Collaboratori

100% delle emissioni di CO2 inerenti i trasporti logistici compensate

85% dei negozi con il modello eco

63%  di raccolta differenziata nel 2013

84%  dei negozi alimentati da energia rinnovabile

1°  azienda della GDO ad aver creato un modello di calcolo per quantificare le emissioni di CO2 a livello di singolo punto vendita

Mission e Vision

Il Progetto d'Impresa Leroy Merlin Italia raggruppa tutta l'Azienda attorno al Cliente attraverso il lavoro di Squadra, la professionalità e la performance. Alla base del Progetto d'Impresa c'è il sentimento di un'A­zienda costruita sugli uomini, per gli uomini, attorno agli uomini: l'uomo collaboratore, l'uomo collega, l'uomo cliente con l'obiettivo di garantire a ogni persona il diritto alla propria casa ideale.

  • tumbl leroy Marlen
  • tumbl leroy Marlen

Download


Report sostenibilità 2013
Codice etico
Osservatorio della Casa
I Quaverdi
Eco-consigli



M

logo
social social
social social

Mimesi fornisce un servizio innovativo di Media Monitoring, articolato attraverso quattro linee di prodotti: Rassegne Stampa, Web &Social Media Monitoring, Analysis &Media Reputation, Rassegna Audio-Video. Per Mimesi l'informazione viaggia in digitale: grazie alla piattaforma tecnologica studiata ad hoc, i clienti possono accedere alle informazioni attraverso diversi canali di comunicazione (e-mail, web, intranet, iPhone, iPad, mobile). Tutto questo 7 giorni su 7, 24 ore su 24.


www.mimesi.com

PROGETTI

CSR - Osservatorio Mimesi 2014. L'osservatorio realizzato da Mimesi in occasione del "Salone della CSR e dell'innovazione sociale" ha analizzato le conversazioni postate online dagli utenti sul tema della responsabilità sociale d'impresa, nel periodo compreso fra giugno e luglio 2014. La ricerca realizzata tramite la piattaforma Mimesi360 fotografa come la CSR sia un tema sempre più presente nell'agenda di multinazionali e piccole medie imprese che mostrano una crescente attenzione all'etica aziendale. Numerosi i casi aziendali riportati da utenti e blog. L'infografica sintetizza i principali risultati dell'osservatorio.

  • tumbl mimesi

Numeri

CSR - Osservatorio Mimesi 2014


1.943 post citano la CSR nel periodo giugno-luglio 2014

85% dei post sulla CSR mostrano un mood positivo

40% dei post sulla CSR riprende o condivide casi aziendali di CSR

829  utenti web italiani parlano di CSR

1.053  tweet con hashtag #csr

logo

Multiutility è un operatore nazionale certificato che offre servizi integrati in ambito energetico. La sua attività è orientata alla fornitura di energia elettrica e gas naturale e alla promozione e diffusione dell'utilizzo di energia pulita. Multiutility è un vero partner energetico che offre soluzioni che coniugano la fornitura di energia e gas con la tutela dell’ambiente, servizi di green marketing per valorizzare la propria scelta eco-sostenibile e di efficienza energetica.


www.multiutility.it

PROGETTI

KitGreen: L’eco-marketing è diventato a portata di click grazie al KitGreen di Multiutility! Il KitGreen è un’area web riservata dove tutte le aziende e Pubbliche Amministrazioni clienti Multiutility che hanno deciso di rispettare l’ambiente scegliendo di utilizzare energia pulita e/o di compensare le proprie emissioni di CO2, troveranno efficaci strumenti di green-marketing che sono stati studiati per permettere di comunicare a tutti gli stakeholders (clienti, dipendenti, fornitori, istituzioni) la propria vocazione green. Certificato personalizzato attestante la scelta green, poster con eco-consigli, materiali grafici già ottimizzati per campagne sui media tradizionali (cartoline, poster, banner) o sui social per campagne 2.0, suggerimenti e spunti pratici nelle Green Case History. E ancora di più: la possibilità di prendere appuntamento con l’Ufficio Marketing Multiutility per una consulenza personalizzata!

  • pubblicità progresso pubblicità progresso

Numeri


2.879 (65% del parco clienti) tra Aziende e PA “100% energia pulita Multiutility”

338 milioni chilowattora/anno di energia pulita fornita

236.000 tonnellate di CO2 evitate

Mission e Vision

Mission. Etica nelle idee, nelle azioni, nella gestione del cliente. Una naturale propensione alla chiarezza e alla trasparenza nell’ottica della fidelizzazione del cliente.
Vision. Persone, servizi e soluzioni: i valori che accendono la nostra energia. Vogliamo sostenere le aziende nel passaggio verso prodotti e servizi che favoriscano un nuovo stile di vita attento alla salute, alla persona e all’ambiente. Il nuovo way of life consentirà alle aziende competitività e aperture di nuove nicchie di mercato.

  • pubblicità progresso pubblicità progresso

Download


Kitgreen


N

logo
social
social

NeXt è un'APS che intende valorizzare le esperienze vere di sostenibilità delle imprese, indicandole come benchmark/esempio alle altre aziende, e nello stesso tempo informare i cittadini responsabili per indirizzarli con il loro "voto col portafoglio" verso i prodotti delle imprese virtuose. Reputiamo che uno spostamento di attenzione verso le imprese sostenibili possa rendere conveniente una maggiore attenzione alla sostenibilità anche in altre imprese dello stesso settore. L'obiettivo è promuovere in tal modo una "Nuova economia per tutti", più sostenibile e umana.


www.nexteconomia.org

PROGETTI

Cittadini per la sostenibilità: MOBilitarsi per una nuova economia per tutti
NeXt promuoverà nella Provincia di Milano una nuova azione dal basso: l'apertura delle imprese responsabili e il voto con il portafoglio dei cittadini sono leve che possono riequilibrare il rapporto tra cittadini, imprese e istituzioni. NeXt svilupperà iniziative di Cash Mob Etico per attivare meccanismi premiali per la qualità sociale e ambientale delle imprese, sensibilizzando e mobilitando i cittadini a pratiche di consumo critico e responsabile.
Inoltre, per il coinvolgimento di tutti gli stakeholder del territorio milanese, verrà costituito un CAT (Comitato di Azione Territoriale) che fornirà le linee guida ai soggetti coinvolti nei Mob per proseguire il dialogo tra cittadini, associazioni e imprese attraverso uno scambio reciproco di esperienze positive. Le imprese saranno sensibilizzate da NeXt sui vantaggi delle strategie sostenibili sia come fattore competitivo e di differenziazione strategica, sia come capacità di dialogo con gli stakeholder e la filiera di produzione.

  • image next
  • image next

Numeri


42 associati

26 volontari

170  organizzazioni coinvolte per il progetto Slotmob 

di più di 10.000  cittadini coinvolti per il progetto Slotmob

Mission e Vision

L'alleanza dei consum-attori e delle imprese sostenibili per una Nuova economia per tutti ha l'obiettivo di aiutare società civile, attori economici e istituzioni a gettare le basi per un cambiamento negli obiettivi dell'attuale economia, creando le condizioni per un benessere economicamente, socialmente ed ecologicamente sostenibile, poiché siamo ben lungi dal soddisfare i nostri bisogni primari e ben lontani da una "felicità sostenibile". Poiché il successo degli attori di mercato dipende dalle scelte di consumatori e risparmiatori, occorre rendere questi ultimi consapevoli di disporre di una potente forma di partecipazione e di indirizzo alla vita economica. Attraverso acquisti e risparmi i cittadini possono orientare le scelte produttive, compiendo, di fatto, un atto lungimirante di razionalità. Quando nelle scelte si valutano non solo la qualità e il prezzo, ma anche il valore sociale dei prodotti e l'impatto ambientale di chi li produce, si tutela il proprio interesse nel medio e lungo periodo.

  • image next
  • image next

Download


Come si organizza un Cash #Mob Etico
Vademecum dello Slotmob
Manifesto Nuova Economia

logo


Proiettare il futuro e condividere esperienze e scenari per alimentare la cultura dell'innovazione per la sostenibilità. Raccordo fra pubblico e privato: la sustainability business community.


www.nuvolaverde.org

PROGETTI

Nuvolaverde, in collaborazione con Rai Educational e Gruppo 24 Ore, organizza diverse attività che coinvolgono le scuole (Knowledge, road show nelle scuole superiori delle città italiane sul cambiamento digitale; Accademia+, scuola professionale e accademia sull’open Data e sulla Realtà aumentata); la Pubblica Amministrazione (Summer School PA+ con Fondazione ItaliaDecide); le imprese (Areté alla Comunicazione Responsabile, con Confindustria e Abi; Impresa+ con Api Brescia).

  • nuvola verde nuvola verde
  • nuvola verde nuvola verde



Numeri


10 edizioni del premio Areté

oltre 1.500 candidati alla comunicazione responsabile

più di 100 classi nel Tour di Knowledge 2014

1.000 studenti coinvolti

1.900 accessi dallo streaming de Il Sole 24 Ore e di Rai Educational

Mission e Vision

Mission. Proiettare il futuro e condividere esperienze e scenari per alimentare la cultura dell'innovazione per la sostenibilità. Raccordo fra pubblico e privato: la sustainability business community.
Vision. Il futuro sostenibile non è uno slogan, passa dalla diffusione di una nuova cultura: nel lavoro, negli stili di vita, nella relazione con il territorio e con l'amministrazione pubblica, nel rispetto dell'ambiente e dell'intelligent energy. Un percorso informativo, educativo, formativo che coinvolge le persone, chi studia, chi lavora, chi fa impresa, chi governa, chi vive il sociale, chi esprime cultura e innovazione. Nuvolaverde intende favorire l’identificazione e diffusione di idee, conoscenza ed esperienze riducendo le barriere tra discipline, ruoli, organizzazioni; stimolare lo sviluppo dell'innovazione urbana, forma moderna di leadership in azienda e nelle istituzioni, nel segno della sostenibilità ed eccellenza tecnologica; generare strumenti che orientino l'azione di aziende e istituzioni e creino una rete di leader e futuri leader per un contributo di esperienza e visione che acceleri l'innovazione in Italia.



O



P

logo
social

Dal mito di Pandora abbiamo preso la speranza e intendiamo condividerla con voi.
La storia di Pandora incomincia nel 1996 con un gruppo di professionisti della formazione singolarmente impegnati in campagne educative. Alla base del "patto fondativo" la cultura dell'incontro e dell'accoglienza e la metodologia della didattica attiva e cooperativa. Un anno dopo l'altro e un passo dopo l'altro la cooperativa è cresciuta, gli ambiti e i territori di intervento si sono allargati e il team si è arricchito di diverse professionalità che ci consentono di uscire dalla scuola e guardare al mondo degli adulti e dell'impresa condividendo i nostri talenti.


www.coop-pandora.eu

PROGETTI

Cibo, culture e sostenibilità sono da anni al centro del nostro lavoro. Tra le tante iniziative: Nutrire il pianeta – Energia per la vita, in partnership con Coop Lombardia e Provincia di Milano; Urban cooking and gardening: grow food, grow people, grow communities, bando Fei in partnership con il Comune di Milano.
Team building: la nostra identità, l'esperienza nell'educazione ad una cittadinanza consapevole e la partecipazione a progetti sociali comunitari sono gli elementi che orientano le nostre proposte di Team Building. Il nostro valore aggiunto sta nell'unire gli obiettivi delle proposte classiche ad esperienze concrete per la crescita di una società sostenibile.
Contatto: è un progetto ideato per ampliare la coesione sociale di ogni territorio attraverso l'utilizzo di vari strumenti come le mappe affettive. Il sito www.acontatto.eu è il risultato del progetto effettuato a Peschiera Borromeo con la partecipazione del privato sociale e dell'ente pubblico.

  • tumbl pandora
  • tumbl pandora



Numeri


74  soci

soci sovventori

84,92%  prevalenza rapporto mutualistico

68.050  studenti coinvolti nelle attività 2013-2014

286  comuni visitati per le attività 2013-2014

Mission e Vision

Pandora vive la quotidianità della gente comune, delle famiglie che hanno bisogno di un sostegno nella loro attività educativa, degli insegnanti che cercano nuovi stimoli per il lavoro in classe. Per i minori e le famiglie proponiamo doposcuola, studio assistito individuale, orientamento scolastico, campus vacanze e corsi di lingua per minori, anche in convenzione con cooperative e imprese attente alla conciliazione famiglia-lavoro. Per la scuola, dalle materne alle superiori, sviluppiamo percorsi di consapevolezza della complessa realtà contemporanea. Gli animatori di Pandora non vogliono essere gli "esperti" che danno le risposte, ma facilitatori di processi e di percorsi. L'esperienza maturata nel lavoro educativo è messa ora a disposizione delle imprese che intendano lavorare nel campo della meritevolezza sociale o coinvolgere i propri dipendenti in attività socialmente rilevanti.

  • image pandora
  • image pandora

Download


Sintesi del bilancio sociale

logo
social

PLEF è l'unica libera fondazione onlus nata da uomini di impresa per le imprese. Dal 2003 si occupa di dare concretezza ai principi della sostenibilità per includerli nelle dinamiche gestionali d'impresa (strategie, competitività, valore aggiunto etc.) facendo attenzione alle reali aspettative dei cittadini/consumatori (qualità di vita, emozione, piacere e soddisfazione). Dal 2013 è membro del Consiglio Nazionale della Green Economy.


www.plef.org

PROGETTI

Green Retail Forum & Network. La prima ed unica manifestazione che favorisce l'incontro fra domanda e offerta sostenibile nel mondo del retail, secondo i 3 approcci originali: Verde, + Verde e Verdissimo, che indicizzano il grado di responsabilità delle aziende. www.greenretailexpo.it
Scuola del Territorio. Valorizzazione del territorio e delle sue imprese, utilizzando la sostenibilità come leva competitiva. L'obiettivo della scuola è rendere consapevoli i partecipanti delle metodologie applicative esistenti per migliorare la posizione competitiva delle singole imprese nella direzione di un'economia sostenibile, rigenerante e ad elevato valore aggiunto.
SQ&B - Spazio Qualità e Benessere. Un nuovo format di filiera distributiva legato al territorio e ai suoi prodotti e servizi sostenibili, che prevede l'identificazione e l'esaltazione di uno specifico genius loci ad alta valenza esperienziale.

  • image plef


Numeri


150 soci fra enti, imprese e singoli cittadini

15  progetti attivi, promossi da PLEF e soci

4 edizioni del GreenRetail Forum

scuole (Maremma, Monferrato, Valle Arroscia, Isola d'Elba)

pubblicazioni all'attivo

delegazione territoriale (Emilia Romagna)

15  appuntamenti annuali fra convegni, presentazioni etc.

Mission e Vision

Mission. Studiare, definire, promuovere e diffondere strategie d'impresa rispettose del vincolo di sostenibilità (ambientale, sociale ed economica), favorendo l'incontro tra università, impresa, società civile, attraverso networking, progettualità e consulenza interna di PLEF o dei suoi associati.
Vision. Realizzare un nuovo modello economico e sociale (Renaissance Capitalism©) capace di creare vero Valore (economico, sociale, ambientale, umano) e occupazione, superando le tesi contrapposte della "Crescita" o della "Decrescita". Il modello originale PLEF punta su un nuovo Rinascimento economico orientato al mercato e non al profitto fine a se stesso e incentrato sull'equilibrio armonico tra la componente di natura materiale e quella immateriale.

  • plef

Download


Carta dei valori
Per una buona causa
La riscossa competitiva delle PMI del Territorio
Contro lo Spreco alimentare
Per il Benessere e la Qualità della Vita



Q



R

logo
social
social

RE2N, startup nata per supportare le aziende nel “risintonizzare” il business verso la creazione di Valore Condiviso, fornisce, attraverso una piattaforma che comprende un social network tematico, dei tool di collaboration e un set di App specifiche per la CSR e la CSV, un ecosistema integrato per la pianificazione, gestione e monitoraggio di progetti e attività, rendendo la sostenibilità un patrimonio condiviso con tutti i portatori di interessi.


www.re2n.com

PROGETTI

La nostra “beta chiusa” si sta svolgendo con:
una multinazionale del settore energetico che ha varato un importante piano di riconversione del proprio modello di business secondo le logiche del CSV. Per fare ciò ha avviato un complesso programma che coinvolge circa 200 dipendenti di varie unità organizzative afferenti ai 16 Paesi in cui l’azienda opera. Su RE2N sono attivi oltre 30 progetti che prevedono l’utilizzo intensivo di tutti i tool messi a disposizione della piattaforma. Tramite RE2N questi dipendenti sono stati formati alle logiche del CSV, sono stati suddivisi in gruppi di lavoro e stanno portando avanti la ridefinizione del modello operativo aziendale in ottica di creazione di valore condiviso con gli stakeholder;
una PA per un progetto di Transition Economy (relativo al bilancio energetico e materiale locale) supportando l’avvio di processi di engagement della cittadinanza e delle istituzioni locali.

  • Re2n pubblicità progresso

Numeri


oltre 300 utenti coinvolti (da febbraio 2014)

oltre 12paesi coinvolti (da febbraio 2014)

circa 40 progetti attivati (da febbraio 2014)

4 aziende (da febbraio 2014)

1 pubblica amminstrazione (da febbraio 2014)

Mission e Vision

Mission. Realizzare la convergenza fra le finalità e le metodologie della CSR e le tecnologie e i paradigmi dei social media per fornire a aziende, ONP e PA strumenti innovativi per mettere a disposizione di tutti gli attori gli strumenti e le metodologie più avanzate di CSR e CSV; rendere efficiente la gestione delle iniziative di sostenibilità e liberare energie per aumentarne gli impatti; misurare il valore sociale, economico e ambientale generato.
Vision. Il modello di business basato sul solo profitto è giunto al capolinea. Le aziende di successo del futuro saranno quelle in grado di creare valore economico e sociale condiviso guardando agli stakeholder come partner fondamentali del proprio approccio strategico e della gestione operativa. RE2N vuole essere l’ecosistema in cui tutto questo possa avvenire attraverso servizi mirati e di facile fruibilità e che abilitino il cambio di paradigma.

  • ren2 pubblicità progresso
  • ren2 re2n
logo
social social
social social

Fondata a Torino nel 1828, Reale Mutua è la più grande Compagnia di assicurazioni italiana in forma di mutua. È capofila di un Gruppo presente in Italia e in Spagna nel quale operano 3.000 dipendenti per tutelare più di 3 milioni e mezzo di assicurati. Reale Mutua offre una gamma molto ampia di prodotti sia nei rami danni sia nei rami vita. I suoi soci/assicurati sono circa 1.400.000, facenti capo a 340 agenzie, mentre l'intero Gruppo ne conta sul territorio nazionale circa 700.


www.realemutua.it

PROGETTI

Museo Storico: L'esistenza di un ricco archivio societario e la volontà di valorizzare e condividere con la collettività il proprio patrimonio storico e culturale sono stati i presupposti per l'apertura, nel 2007, del Museo Storico Reale Mutua. Originariamente ospitato in un'unica sala di Palazzo Biandrate, sede storica della Compagnia, nel 2013 il museo è stato ampliato e completamente rinnovato nell'allestimento scenografico e multimediale. Il nuovo percorso, aperto al pubblico gratuitamente, si articola in 8 sale e racconta i 186 anni di storia della Società, da sempre fortemente legata allo sviluppo del Piemonte e dell'Italia, promuovendo altresì la diffusione della cultura assicurativa e della protezione. Il museo, entrato a far parte del Circuito Abbonamento Musei Torino-Piemonte, ha registrato nei primi sei mesi di apertura circa 4.000 visite e, da settembre 2014, sarà oggetto di percorsi didattici dedicati ai ragazzi delle scuole elementari e medie di Torino e cintura.

  • image realemutua
  • image realemutua

Numeri


689.139  migliaia di euro di valore aggiunto globale

340 agenzie sul territorio italiano

1.391.752 soci/assicurati

1.298dipendenti

45,8% dipendenti donne

54,2% dipendenti uomini

4,14% tasso di turnover

37.000 ore di formazione aziendale erogate

30 ore medie di formazione per dipendente

400.000€ circa di elargizioni liberali

-17% di carta consumata nel 2013 rispetto al 2012

-20% di energia consumata nel 2013 rispetto al 2012

-6% di rifiuti prodotti nel 2013 rispetto al 2012

-19%  di emissioni di gas serra prodotte nel 2013 rispetto al 2012

Mission e Vision

Mission: porre al centro i soci/assicurati, garantendo loro qualità e certezza delle prestazioni, continuità e indipendenza della Società; tutto ciò attraverso il costante impegno di persone competenti e professionali.
La Compagnia opera osservando e rispettando i valori e i principi che la identificano e la caratterizzano, sviluppando strategie per il raggiungimento di risultati sostenibili, promuovendo uno stile di crescita continuo e virtuoso basato sulla fiducia, l'interazione e il dialogo con i suoi stakeholder. Reale Mutua, per il suo carattere mutualistico, presenta una struttura particolarmente idonea a una gestione conforme ai principi della Responsabilità Sociale di Impresa; con l'adozione del Modello Operativo di Responsabilità Sociale la Società sviluppa un processo volontario di miglioramento continuo che si concretizza non solo attraverso la realizzazione di progetti e iniziative, ma anche con attività strutturate di monitoraggio e rendicontazione, comunicazione ed engagement.

  • realemutua
  • realemutua

Download


Codice etico
Relazione di sostenibilità 2013
Abstract di sostenibilità 2013
Certificazione Ambientale UNI EN ISO 14001:2004

logo
social
social

La Regione Piemonte ha tra le sue priorità lo sviluppo del territorio e ha individuato la Responsabilità Sociale d'Impresa (CSR) come fattore di sviluppo sostenibile del territorio e delle imprese.
La sostenibilità della crescita è in funzione dei comportamenti etici e responsabili sia dei consumatori sia delle imprese. La CSR è considerata come uno degli strumenti strategici per realizzare in Europa una società più competitiva e socialmente coesa e per modernizzare e rafforzare il modello sociale europeo.
Anche in Piemonte la diffusione tra le imprese della cultura della CSR può rappresentare un valore aggiunto non solo per le imprese stesse (competitività, crescita, immagine), ma per la società in generale (ambiente, relazioni industriali, qualità sociale). Per concretizzare questi indirizzi, è stato avviato, in collaborazione con Unioncamere Piemonte, il progetto CSRPiemonte.


www.csrpiemonte.it

PROGETTI

Csrpiemonte è un progetto condiviso da Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte, avviato nel 2009. Il principale obiettivo è quello della disseminazione culturale, della valorizzazione e della diffusione capillare di pratiche di CSR presso le imprese piemontesi. Il progetto di promozione e di comunicazione, ad ampio respiro, punta ad un aumento delle pratiche di CSR e a una sensibilizzazione diffusa rispetto al target individuato. L’universo primario di riferimento è quello delle imprese con sede legale in Piemonte, ma il progetto coinvolge Camere di Commercio, Unioni industriali e Confindustria, l’Università, enti e organismi che abbiano a cuore lo sviluppo sostenibile della comunità.

Numeri


800 imprese aderenti al progetto CSRPiemonte

5 enti/associazioni di categoria coinvolti

1.400 utenti ricevono la newsletter periodica

9 pubblicazioni tematiche


48 video-testimonianze

12 pillole video di sensibilizzazione

3 strumenti di autovalutazione e 1 learning object

24 laboratori territoriali di CSR e 6 workshop

1 benchmark internazionale su 8 paesi

Mission e Vision

Monitorare. Per decidere (e per promuovere) occorre conoscere. Disponendo degli elementi necessari (dati, casi, metodi, modelli) programmiamo e coordiniamo un’azione efficace di “sistema”.
Promuovere. Dall’analisi dello scenario piemontese e mutuando modelli efficaci da altre realtà all’avanguardia elaboriamo i contenuti del “modello Piemonte”, sia in termini di indirizzi, sia di case histories.
Divulgare. Condividere e dare visibilità alle buone prassi, attraverso la produzione di strumenti di comunicazione, di un portale web "Vetrina" dedicata alle imprese responsabili, e con l’organizzazione di laboratori, seminari e workshop.
Formare. Sensibilizzare gli operatori e rafforzare la rete attraverso moduli e learning objects.

Download


Competitività e processi collaborativi
Semplici, efficaci, innovative
azioni CSR alla portata di tutti

Dalla CSR alla Corporate Social Innovation
La sostenibilità ambientale: come innovare processi e prodotti in chiave responsabile
L'importanza delle risorse umane
focus sul welfare aziendale


logo

Rete Clima
Siamo un ente no-profit, vogliamo promuovere la sostenibilità e contrastare il cambiamento climatico sensibilizzando i cittadini sulle tematiche ambientali e accompagnando aziende e PA verso performance più eco-efficienti.
In linea con il payoff "greener, better, together" abbiamo costruito il percorso "emissioni CO2zero®", una filiera di azioni che si attuano dentro e fuori le organizzazioni (con forestazione nazionale urbana, per compensare CO2) al fine di ridurne l'impronta ambientale.


www.reteclima.it

PROGETTI

Neutralizzare la CO2 delle aziende nelle città Italiane: il carbon sink di Cantù (CO)
Un'area in città, aziende e artisti che vogliono neutralizzare nazionalmente le proprie emissioni di CO2 piantando alberi, che migliorano l'ambiente locale ed il clima globale. Così nasce un "carbon sink" nazionale, luogo di naturalità urbana vicina e visibile creato grazie al lavoro di cooperative sociali, che può diventare anche occasione di educazione ambientale e di team building aziendale: questo tramite i progetti per le scuole compresi nel "pacchetto compensativo" fornito alle aziende che partecipano al percorso "emissioni CO2 zero®" di Rete Clima®, che possono collaborare a piantare alberi per neutralizzare la propria CO2. Più che un semplice progetto di carbon offset ecco invece un percorso di sostenibilità socio-ambientale locale, una concreta occasione di CSR per contrastare il climate change e accrescere il valore ambientale e "umano" delle nostre città.
www.reteclima.it/carbon-sink-cantu

  • image rete clima
  • image rete clima


Numeri


1 filiera di concrete azioni di sostenibilità per Aziende e PA

3 progetti di forestazione compensativa urbana in Italia

600 bambini educati dentro il progetto "Il respiro dell'Albero"

9.000 amici informati quotidianamente su tematiche ambientali

Mission e Vision

Mission. Dalle problematiche ambientali globali all'azienda ed al territorio locale, dove realizziamo nuova forestazione urbana per neutralizzare CO2. La nostra filiera di valutazione e gestione degli aspetti ambientali in azienda coniuga valenze socio-ambientali ed educative, facendo sintesi di un approccio di CSR che permette insieme di: contrastare il climate change mediante quantificazione, riduzione e compensazione forestale urbana delle emissioni aziendali, a vantaggio della qualità del territorio nazionale; educare alla sostenibilità ambientale; promuovere lavoro socialmente utile; "giocare" l'ambiente come driver di sviluppo aziendale e di green communication.
Vision. Siamo un ente non profit che vuole promuovere la sostenibilità e contrastare il cambiamento climatico. Ci riconosciamo nel payoff "greener, better, together", che si declina nel concreto sostegno ad Aziende e PA verso una crescita dell'eco-efficienza delle loro performance e della naturalità del territorio nazionale.

  • image rete clima
  • image rete clima

Download


Flyer CO2 web
Flyer filiera green
Flyer Carbon Offset nazionale
Attività per aziende

logo
social social
social social

Rete del dono è una piattaforma di crowdfunding e personal fundraising che raccoglie donazioni a favore di progetti d'utilità sociale ideati e gestiti da organizzazioni non profit. La piattaforma offre ai sostenitori di una buona causa, privati o aziende, l'opportunità di fare una colletta online invitando la propria cerchia sociale a donare per la causa in cui credono.
retedeldono conta oltre 26.000 donazioni, pari a oltre 1.400.000€. Tra i top personal fundraiser citiamo gli sportivi solidali, che hanno contribuito per circa il 50%, e le aziende, per il 7% della raccolta fondi totale.


www.retedeldono.it

PROGETTI

Il sodalizio tra Retedeldono e il mondo dello sport rivela che gli eventi sportivi sono i grandi driver della raccolta fondi. Le Maratone – Milano e Roma in primis – seguite da nuoto, vela e ciclismo si stanno avvicinando a questo nuovo modo di vivere la solidarietà. Il binomio sport e solidarietà non coinvolge esclusivamente i soggetti privati, ma anche le aziende, che sono sempre più interessate a integrare il personal fundraising nelle proprie strategie di CSR.
Case histrory:
Power Emprise, per tre anni consecutivi, ha partecipato alla staffetta di Milano Marathon correndo e raccogliendo per ogni edizione oltre 10 mila euro di donazioni per Dottor Sorriso Onlus.
AirPlus International Italia quest'anno ha coinvolto i propri dipendenti a partecipare alla sfida ciclistica, Giro di Romagna, a cui ha affiancato una sfida solidale a favore del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP).

  • image rete del dono
  • image rete del dono

Numeri


1.400.000€ di fondi raccolti

26.000  donazioni

55€ donazione media

11€ donazione più frequente

9%  donazioni da mobile

1%  donazioni attraverso APP di Facebook

Download


Milano Marathon 2014: la resa dei conti

logo
social

Rio Mare è il marchio leader in Italia e in Europa nel mercato del tonno in scatola con una presenza in oltre 40 Paesi nel resto del mondo. Esempio di eccellenza imprenditoriale made in Italy, per Rio Mare la sostenibilità è parte integrante dell'identità aziendale. Un approccio che è stato tradotto in filosofia di business nel 2011 con la nascita del progetto "Qualità Responsabile" e la pubblicazione del primo rapporto socio ambientale.


www.riomare.it

PROGETTI

Lavoriamo per assicurare a chi sceglie i nostri prodotti una "Qualità Responsabile", una Qualità a 360° nel rispetto dell'ambiente e delle persone lungo tutta la filiera, dal momento in cui il pesce viene pescato fino a quando il prodotto arriva sulle nostre tavole. Per farlo abbiamo deciso di concentrare i nostri sforzi su quattro aree di impegno: la pesca e la tutela dell'ecosistema marino, l'attenzione per l'ambiente, il rispetto delle persone e la corretta alimentazione. In ognuna di queste aree abbiamo avviato dei progetti importanti, tra questi:

  • la valorizzazione della filiera ittica delle Isole Solomon, esempio concreto del nostro modello di sviluppo che permette di distribuire valore dai luoghi di pesca all'Italia

  • il progetto scuola Best Food Generation, nato dalla partnership tra Rio Mare ed Expo Milano 2015, che abbiamo avviato nel 2011 per educare i giovani ai principi di una alimentazione responsabile

  • la lotta allo spreco alimentare al fianco del Banco Alimentare che ci vede coinvolti nel recupero delle eccedenze della nostra produzione ma anche in attività sensibilizzazione delle giovani generazioni.

  • image riomare
  • image riomare


Numeri


1° in Italia e in Europa nel mercato del tonno in scatola

3 milioni di confezioni di tonno prodotte al giorno nello stabilimento di Cermenate

600.000 bambini coinvolti nel progetto scuola Best Food Generation

1 milione di lattine donate al Banco Alimentare

Mission e Vision

La reputazione di un'azienda e dei suoi marchi si costruisce tanto sull'eccellenza dei prodotti quanto sull'assunzione di responsabilità verso il contesto ambientale e sociale in cui opera. Questo è tanto più vero per un'azienda, come la nostra, che opera nel settore alimentare, dove i temi della salute, del benessere e della naturalità rivestono un ruolo fondamentale. In questa direzione lavoriamo e continueremo a lavorare in un percorso di miglioramento continuo che non a caso abbiamo definito La Giusta Rotta.

Download


Progetto Best Food Generation
Rio Mare e Banco Alimentare
Rio Mare "Qualità responsabile"
La filiera responsabile



s

social
social
social

SCS Consulting è una realtà in crescita nel panorama della consulenza direzionale, con un team costituito da oltre 120 professionisti, cui si affianca un network di esperti esterni per settori specifici. SCS supporta imprese e territori offrendo servizi e soluzioni per la creazione di valore e la realizzazione di una crescita sostenibile, attraverso la visione integrata delle proprie aree di competenza: consulenza strategica e organizzativa, people &change management, sostenibilità e ascolto.


www.scsconsulting.it

PROGETTI

Osservatorio Reputational &Emerging Risks del Gruppo Unipol. Con il supporto di SCS il Gruppo ha avviato l'Osservatorio Reputational &Emerging Risks con il duplice obiettivo di garantire un'adeguata tutela del Gruppo da future minacce e consentire al Gruppo di cogliere nuove opportunità di business. L'Osservatorio si basa su un sistema predittivo consolidato e consente di arricchire la prospettiva interna del Management con la prospettiva esterna degli stakeholder, identificando i futuri trend e verificando in un'ottica di breve e di medio-lungo termine l'allineamento tra le aspettative degli stakeholder e le risposte del Gruppo.
Creazione di Valore Condiviso in EGP. SCS ha accompagnato Enel Green Power in un percorso volto a mettere a sistema e trasformare in modello di business il proprio approccio alla sostenibilità, portando la creazione di valore condiviso all'interno dei processi e incidendo in maniera pervasiva sul modo di operare lungo tutta la catena del valore, promuovendo lo scambio di esperienze e la collaborazione trasversale tra funzioni e coinvolgendo in maniera capillare le persone in diversi Paesi.

Numeri


120 professionisti in consulenza manageriale

35 anni età media

55% donne (62% tra i manager)

Mission e Vision

Mission. Supportare imprese e territori offrendo servizi e soluzioni per la creazione di valore e la realizzazione di una crescita sostenibile.
Ricerchiamo soluzioni innovative per la creazione di valore e la diffusione delle migliori pratiche; Privilegiamo e sperimentiamo forme di collaborazione basate sulla mutualità che garantiscano benefici per tutti gli stakeholder; Intendiamo favorire lo sviluppo di competenze distintive per formare e far crescere eccellenti professionisti.

Download


Ricerca Ageing
Il contributo dell'impresa responsabile nella creazione di valore per il territorio
Il Sole 24 Ore, giugno 2014
Business, ottobre 2013
Business, luglio 2013
Business, maggio 2013

logo
social
social

Sharexpo: Milano città condivisa per Expo 2015 è un’iniziativa di Collaboriamo, Fondazione Eni Enrico Mattei, Fondazione Italiana Accenture, ModaCult e Expolab (Università Cattolica di Milano) e Secolo Urbano. L'obiettivo è stimolare una riflessione culturale nelle Istituzioni, nella società civile, nel terzo settore e nel mondo economico su un tema emergente a livello globale quale la sharing economy, per costruire una progettualità strutturata e inclusiva a favore di Expo 2015 e della città.


www.sharexpo.it

PROGETTI

Sharexpo è parte di un progetto più ampio, avviato con il Convegno Sharitaly del 29 novembre 2013, il primo evento dedicato alla sharing economy in Italia. Più di un centinaio tra esperti internazionali, start up, grandi imprese, organizzazioni non profit e amministrazioni pubbliche si sono ritrovati per riflettere su come la collaborazione e la condivisione possano dar risposta ad alcune sfide del nostro Paese. Con l'occasione di Expo Milano 2015 e con la crescita di domanda di beni e servizi si presenteranno le occasioni per trasformare queste idee in opportunità. Con la valorizzazione dei servizi collaborativi – mobilità e ospitalità condivisa, welfare collaborativo, coworking, knowledge sharing etc. – Milano potrà diventare una buona pratica di creazione di "città condivisa" a livello internazionale e assicurare una creazione di valore diffusa e a lungo termine su tutto il territorio.

  • image riomare
  • image riomare

Numeri


14 membri di un Comitato d'Indirizzo, di cui:

Comuni italiani

Fondazioni

Università

Numeri


iniziative e organizzazioni private

grande evento

1 conferenza stampa di presentazione del Documento d'Indirizzo

100soggetti coinvolti

30startup partecipanti

Mission e Vision

L'obiettivo principale di Sharexpo è cogliere l'occasione di Expo 2015 e della crescita della domanda che si verificherà nella Città metropolitana di Milano durante i mesi dell'Esposizione per sperimentare i servizi proposti dalla sharing economy, un modello di economia innovativo, basato sulla valorizzazione dei beni, delle competenze e del tempo delle persone.
Durante Expo Milano 2015, i cittadini potranno diventare parte attiva nell'offerta di servizi peer-to-peer, in un'ottica di complementarietà rispetto ai servizi tradizionali. I visitatori potranno ottenere servizi per vivere in modo diverso l'esperienza Expo e la loro visita ai luoghi che la circondano. Le aziende e il mondo non profit potranno sviluppare nuovi modelli di collaborazione generando nuove reti e soluzioni, da valorizzare anche nel post-Expo. Infine le istituzioni potranno sperimentare nuove forme di regolazione, coinvolgendo i cittadini in una logica di creazione di valore condiviso.

  • sharexpo

Download


Report Sharexpo - Risultati evento 15 aprile
Documento d'Indirizzo Sharexpo: Milano città condivisa per Expo 2015

logo
social social
social social
social social

Snam è leader in Europa nella gestione integrata delle infrastrutture nel settore regolato del gas. È presente con le sue controllate (Snam Rete Gas, GNL Italia, Stogit e Italgas) nel trasporto, nella rigassificazione, nello stoccaggio e nella distribuzione di gas naturale e dispone di oltre 80 mila km di rete su quasi tutto il territorio nazionale, 8 campi di stoccaggio, 11 impianti di compressione e un terminale di rigassificazione.


www.snam.it

PROGETTI

Storie che raccontano il Futuro. Viaggi alla scoperta della Rete è il titolo del progetto di educational realizzato da Snam nell'ambito delle attività di sostenibilità aziendali volte consolidare il rapporto con il territorio. Il progetto, svolto con la collaborazione di Federparchi e il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, si articola in un percorso didattico rivolto agli studenti delle scuole primarie italiane in cui Snam ha interessi specifici legati alle sue attività operative.
Il progetto affronta il tema della biodiversità analizzando l'importanza e la necessità di tutelarla e rispettarla per il benessere del pianeta. Al termine della fase di apprendimento gli alunni hanno partecipato a un concorso legato al progetto e sono stati invitati a interpretare la biodiversità attraverso un contributo creativo. L'elaborato doveva ispirarsi a una delle sei Bio-storie ascoltate. Le tre classi che hanno realizzato gli elaborati migliori sono state premiate ciascuna con una LIM e tutti i disegni pervenuti saranno d'ispirazione per il Calendario Snam 2015.


Numeri


1000  classi coinvolte in Storie che raccontano il futuro

-38%  infortuni sul lavoro

130  km di ripristini ambientali nel 2013 

85.000 tonnellate di CO2 evitate

270 ore di volontariato aziendale nel 2013

Mission e Vision

Snam è leader in Europa nella realizzazione e gestione integrata delle infrastrutture del gas naturale. Favorisce le condizioni per un costo equo dell'energia attraverso la gestione efficiente del sistema gas, lo sviluppo delle infrastrutture e l'offerta di servizi integrati per il mercato. Promuove l'integrazione delle reti europee anche attraverso partnership strategiche con i più importanti operatori del settore.
Snam segue un modello di business etico e socialmente responsabile, in grado di generare valore per l'azienda e per le comunità in cui opera attraverso un dialogo trasparente con tutti gli stakeholder, nel rispetto dell'ambiente e dei territori. Una strategia di sviluppo chiara e sostenibile nel lungo periodo, basata su un piano di investimenti tra i più significativi nel panorama industriale del Paese, consente alla Società di attrarre capitali italiani ed esteri favorendo crescita e occupazione con le sue 6.000 persone.

Download


Bilancio sostenibilità 2013
Verso il valore condiviso
Codice etico

logo

Spazio Aperto è una cooperativa sociale di tipo B costituita nel 1984 il cui obiettivo è favorire l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate. È una realtà dinamica, in continua crescita, che oggi coinvolge oltre 300 lavoratori, il 45% dei quali con svantaggi fisici o psichici. È una cooperativa multisettoriale che offre servizi di welfare aziendale e facility a imprese private e amministrazioni pubbliche. Nel 2001 e nel 2012 rispettivamente Spazio Aperto è certificata ISO 9001 e ISO 14001.


www.spazioaperto.coop

PROGETTI

Progetto "De Medici". Realizzato in collaborazione con Mellin e Fondazione Sodalitas, è stato pensato sulla base di due aspetti critici: l'elevato tasso di disoccupazione degli over 50 e delle persone svantaggiate; la potenzialità inespressa di business, derivante dalla mancata ottimizzazione dei presidi sui punti vendita. L'attività svolta, chiamata merchandising, consiste principalmente nel controllo degli spazi e della posizione assegnata dal rivenditore ai prodotti di una marca rispetto ai concorrenti e il controllo dei prezzi praticati.
Progetto "Global Service Sociale". Nasce da una sintesi tra innovazione di servizi e approccio multidisciplinare nella gestione di progetti sociali, creando nuove opportunità di inserire, attraverso percorsi lavorativi, figure deboli del mercato. Servizi offerti alle aziende: reception e portierato; maggiordomo; pulizie; smaltimento rifiuti; manutenzione; gestione flotte aziendali; risparmio energetico; facchinaggio; assemblaggio prodotti.

  • image spazio aperto
  • image spazio aperto

Numeri


15%  crescita media annuale in termini di fatturato (2003-2013)

30 anni di vita

104 persone con svantaggio impiegate nella cooperativa

331lavoratori, soci o dipendenti di Spazio Aperto

Mission e Vision

In Spazio Aperto coesistono due processi produttivi. Accanto alla produzione di servizi commerciali, esiste un altro processo nel quale l'input è costituito da persone con difficoltà (fisiche, psichiche, sociali) e l'output dalla loro integrazione sociale e lavorativa. Sin dalla sua fondazione la cooperativa ha operato per facilitare questo processo attraverso la creazione di nuovi servizi in campo sociale, lavorativo, di assistenza ed educativo. Mantenere l'equilibrio tra efficienza e qualità dei processi produttivi ed efficacia dei processi sociali, è la sfida imprenditoriale che dà senso al nostro impegno quotidiano. Grazie a Spazio Aperto anche il lavoro diventa una risorsa insospettabile per fare solidarietà.

  • spazio aperto

Download


Bilancio Sociale 2013
Certificato ISO 9001
Certificato ISO 14001
Legami di benessere
Abili al posto giusto

logo

Stampatre, attiva nel campo della comunicazione da più di quindici anni, è una litografia con stampa offset e digitale. Tre sono i punti distintivi dell'azienda: la qualità del prodotto, il servizio al cliente e la puntualità nei tempi di consegna. Seguiamo tutte le fasi del processo creativo: dalla progettazione fino alla stampa e confezione del prodotto finito. Questo permette di ottimizzare i tempi a vantaggio dei costi consentendoci un maggior controllo sulla qualità del prodotto offerto.


www.stampatre.it

PROGETTI

Stampatre è convinta che la stampa e la carta, se gestite correttamente, rappresentino il mezzo di comunicazione più sostenibile. Da qui nasce il progetto Il futuro è più verde:
1. Utilizzo di lastre di stampa incise esclusivamente al laser per renderle riciclabili al 100%.
2. Proposta di carte riciclate per valorizzare tutte le vite della carta.
3. Utilizzo di inchiostri vegetali e vernici a base acquosa, al posto di inchiostri minerali e vernici sintetiche.
4. Eliminazione dei forni essiccativi per stampare risparmiando energia (senza forni si risparmia circa il 60% dell'energia).
5. Riciclo degli sfridi della carta (mediamente il 10% della lavorazione), regalandole nuova vita. Gli sfridi importanti (stampe "fuori formato"), vengono donati a suole materne o asili nido, diventando materiale didattico o ludico.
6. Parco macchine a metano per inquinare meno nelle consegne.

  • tumbl stampa3
  • tumbl stampa3

Mission e Vision

Grazie ad importanti investimenti, Stampatre mette a disposizione dei propri clienti le macchine da stampa offset tecnologicamente più avanzate; in grado di offrire prodotti qualitativamente superiori alla media di mercato. Nell'investire Stampatre ha deciso di riservare un occhio di riguardo alla sicurezza degli operatori e all'ambiente. Infatti le nuove macchine da stampa eliminano le operazioni più rischiose per gli operatori. Il lavaggio automatico ha reso inoltre possibile eliminare i solventi volatili e di conseguenza l'evaporazione degli stessi nell'ambiente di lavoro. In quest'ottica si colloca il progetto Il futuro è più verde che coniuga qualità e rispetto dell'ambiente, andando incontro alle esigenze dei clienti che desiderano carte ecologiche e riciclate (certificate) stampate con inchiostri a basso impatto ambientale. E per chi vuole piccole tirature senza rinunciare alla qualità, Stampatre propone la stampa digitale con stampanti di ultima generazione.

  • tumbl stampa3
  • tumbl stampa3

Download


Colora il tuo mondo
Comunicare idee… naturalmente

logo

StarsUp è la prima piattaforma on line autorizzata dalla Consob per l’attività di equity crowdfunding (raccolta on line di capitale di rischio) da parte di start-up innovative, incluse quelle a vocazione sociale. StarsUp è on line da gennaio 2014. Innovation in Italy!


www.starsup.it



Mission e Vision

Mission. Ritenendo che l’innovazione rappresenti un fattore di crescita economica e sociale per un Paese vorremmo valorizzare il meglio dell’innovazione italiana soprattutto nei campi in cui il nostro paese è “tradizionalmente” all’avanguardia. Ci proponiamo di coinvolgere in questo percorso l’eccellenza imprenditoriale italiana, la ricerca, i progetti sociali, le università, gli incubatori, le imprese sociali, la cooperazione ed il mondo professionale con l’obiettivo di offrire agli investitori progetti e idee che siano comprensibili e il più possibile coinvolgenti e visionari e garantire agli emittenti un percorso giuridico affidabile ante e post offerta.

Vision. «E quindi uscimmo a riveder le stelle» (Dante, Divina Commedia, 1321)

  • stars up stars up

Download


Brochure

logo

Students for Humanity è un’associazione universitaria autonoma ed indipendente, nata nel 2011 all’interno dell’Università Bocconi dall’iniziativa di un gruppo di studenti. L’associazione ha lo scopo di promuovere la solidarietà e lo sviluppo sociale attraverso iniziative di informazione e sensibilizzazione ed esperienze di volontariato in Italia e all’estero.


www.sforh.it

PROGETTI

Students for Humanity promuove direttamente il volontariato attivo tra gli studenti dell’Università Bocconi tramite il Desk permanente di orientamento al volontariato, gestito in collaborazione con CIESSEVI (Centro Servizi Volontariato) e con Bocconi Social Engagement, dove lo studente trova non solo consulenza ma anche la testimonianza diretta di chi ha già esperienza nel mondo del volontariato.
SforH porta avanti campagne di sensibilizzazione di lungo periodo, volte ad aumentare la consapevolezza del cittadino e ad incentivare comportamenti responsabili. Da settembre 2012 va avanti la nostra campagna sulla donazione del sangue, attraverso la collaborazione con l’associazione “Amici del Policlinico”.
Oltre ai progetti sul territorio milanese, SforH offre agli studenti la possibilità di partire per un periodo di volontariato all’estero. Negli anni scorsi i nostri volontari sono partiti per la Tanzania, con il nostro progetto “Working for Wasa”, il Kenya e l’India.

  • student for umanity student for umanity
  • student for umanity student for umanity


Numeri


117 donatori di sangue tramite la campagna di sensibilizzazione (dal 2012)

415 volontari transitati per il Desk (dal 2012)

94 volontari per il progetto “Working for Wasa” in Tanzania (dal 2011)

Mission e Vision

La nostra iniziativa nasce dal desiderio e dalla necessità di integrare la formazione universitaria con esperienze e occasioni di riflessione che possano insegnarci rispetto e dignità, eguaglianza e solidarietà. Proponiamo il volontariato non solo come forma di aiuto verso chi si trova in situazioni di disagio sociale ed economico, ma anche come presa di coscienza del mondo circostante, come opportunità di imparare dal prossimo preziose lezioni di vita. Crediamo in una cittadinanza vigile ed attiva, attenta alle problematiche della realtà locale e con un occhio aperto sul contesto internazionale.

Download


Manifesto intenti

social
social
social

Studio Ghiretti &Associati, lo studio di consulenza in marketing, comunicazione e organizzazione in ambito sportivo, rappresenta una realtà unica in Italia. Una società capace di operare nel settore dello sport dialogando con tutti gli stakeholder del sistema: Aziende, Enti Pubblici, Istituzioni Sportive e tutti i Pubblici dello Sport. Una storia fatta di progetti e di successi che fanno di Studio Ghiretti il leader assoluto nell'ideazione, realizzazione e gestione di progetti rivolti al mondo dello sport giovanile e contestualizzati nei tradizionali luoghi d'aggregazione dei giovani: la scuola, gli impianti sportivi e le piazze.


www.studioghiretti.it

sportecomunicazione.studioghiretti.it

PROGETTI

Walk of Life-Telethon: Si tratta di una corsa di raccolta fondi, aperta a tutti (agonisti e non) che coniuga l'impegno sociale con il divertimento e lo sport.
BiciScuola: progetto didattico collegato al Giro d'Italia rivolto alla scuola primaria con l'obiettivo di sensibilizzare i bambini al rispetto ambientale, all'educazione stradale e alimentare, avvicinando il target giovane all'uso della bicicletta e al Giro d'Italia.
Sport e Integrazione-Fratelli di Sport: Accordo tra CONI e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale dell'Immigrazione per favorire l'integrazione sociale della popolazione straniera attraverso lo sport e contrastare forme di discriminazione razziale e di intolleranza.
Gazzetta Cup: un torneo di calcio rivolto ai più giovani, legato allo spirito del calcio più sano, lontano dall'agonismo esasperato. Parallelamente al torneo si sviluppa un percorso didattico dedicato ai partecipanti.
Acquamica Nuoto Anch'io: un progetto che promuove l'avvicinamento all'acqua attraverso il gioco rivolto ai bambini del primo ciclo di scuola primaria.

  • studioghiretti
  • studioghiretti


Numeri


60 progetti di CSR realizzati dal 2001

150.000 classi coinvolte dal 2001

3.000.000 under 14 coinvolti dal 2001

Mission e Vision

Mission: attraverso la nostra consulenza, gli attori del mercato sportivo riescono a trasformare i rapporti di partnership reciproci in una totale identificazione di obiettivi: le aziende assurgendo al ruolo di vero e proprio endorser degli sport makers, gli sport makers mettendo a disposizione delle aziende la propria sport community, i propri valori e una significativa visibilità del brand. La nostra mission è trasmettere questo concetto di sport e mettere a disposizione del cliente molteplici competenze nel contesto di un percorso progettuale che viene di volta in volta costruito secondo esigenze specifiche, dall'ideazione di progetti alla gestione e alla valorizzazione ex post, condividendo obiettivi, contenuti ed azioni.
Vision: noi crediamo che le potenzialità dello sport oltrepassino i confini dell'atto agonistico per offrire occasioni d'espressione di valori e cultura. Noi crediamo nello sport, crediamo nelle potenzialità di un mondo che non è solo il prodotto di risultati agonistici ma espressione di cultura. Le nostre vittorie sono la realizzazione delle nostre idee.

  • studioghiretti
  • studioghiretti
logo

Subito.it è il servizio n.1 in Italia per la compravendita dell’usato. Il nostro nome esprime la nostra filosofia: farti trovare rapidamente ciò che stai cercando e aiutarti a vendere altrettanto velocemente. Passione, efficacia, intraprendenza, apertura e semplicità sono i valori che ci guidano e proviamo a realizzarli ogni giorno. Subito.it nasce a Milano nel 2007 ed è parte del gruppo multinazionale scandinavo Schibsted Media Group.


www.subito.it

PROGETTI

Subito.it crede che vivere e lavorare in maniera sostenibile siano le sfide che oggi devono ri-orientare le azioni delle persone e delle aziende, per arrivare ad una maggiore eco-compatibilità. Crede anche che quando le persone e le aziende si “incontrano” su un servizio dedicato al riuso di prodotti, creando una grande community green, allora la sostenibilità diventa davvero più vicina e più concreta. Partendo da questa considerazione, Subito.it ha commissionato a Rete Clima la quantificazione della carbon footprint relativa alla produzione delle 10 categorie di beni più scambiate sul servizio, come PC, Notebook, Tablet etc. Ogni dato numerico è stato tradotto in equivalenze emissive confrontabili con la vita di tutti i giorni. I dati emissivi, e le loro equivalenze, sono stati infine inseriti in un tool interattivo presente su Subito.it. Uno strumento a disposizione di tutti per verificare i risparmi ambientali, in termini di mancata emissione di CO2eq, collegati al riuso dei beni.

  • subito it subito it
  • subito it subito it

Numeri


10 prodotti per cui è stata calcolata la carbon footprint

170.000 visualizzazioni del tool green su Subito.it

5.000 kg di CO2 neutralizzati attraverso la forestazione compensativa

Mission e Vision

Mission. La missione di Subito.it si evince dal nome stesso: offrire il servizio online più semplice, efficace e sicuro per comprare e vendere usato in Italia.
Vision. Aiutare le persone a riappropriarsi delle proprie scelte nella vita quotidiana.

  • subito it subito it
  • subito it subito it



t

logo
social

TAM-TAM nasce alla fine del 2012 da un'idea di Alessandro Guerriero, Alessandro Mendini, Riccardo Dalisi e Giacomo Ghidelli. Associazione Culturale senza fini di lucro, è una scuola totalmente gratuita: gli studenti non pagano; i progettisti che conducono i vari workshop prestano la propria attività in forma gratuita; gli studenti sono supportati da tutor che, gratuitamente, ne seguono i progetti sino alla conclusione. TAM-TAM ha ottenuto il patrocinio dell'Unione Europea.


www.tam-tam-tam.org

PROGETTI

Tra i molti progetti conclusi e tra quelli in corso segnaliamo:
Abiti da lavoro. Progetto nato a favore di Arkadia Onlus, che ha coinvolto 40 progettisti di tutto il mondo. Il risultato è stata la mostra che si è svolta in Triennale, a Milano, dall'omonimo titolo.
Cibo vestitivo. Un corso che insegna a progettare abiti "belli da mangiare", dove forme culturali antiche si mescolano con nuovi bisogni e nuove ipotesi di nutrizione.
Per(e)formance. Progetto a favore dell'ambiente, che si propone di far accadere nello stesso giorno 100 performance diverse, coinvolgendo progettisti di diversi paesi.

Numeri


2013 anno di inizio dell'attività

30 workshop svolti nel primo anno

167studenti coinvolti

40 progettisti che hanno dato la loro disponibilità a collaborare

Mission e Vision

Mission. La scuola TAM-TAM si occupa di attività visive e non è, innanzitutto, una scuola, perché non ne prevede il flusso più tipico: passaggio di nozioni, modelli, tecniche e metodi da un piccolo gruppo che sa a un grande gruppo che non sa. Suoi riferimenti sono i bambini, le avanguardie, i paranoici, i selvaggi, gli umanisti, le culture arcaiche, i classici lontani.
La scuola TAM-TAM non è fatta di edifici scolastici belli o brutti. Non si applica a orario fisso dentro le classi, ma è latente dovunque. È uno spazio virtuale, psicofisico, che ciascuno sempre possiede. La scuola TAM-TAM, in definitiva, consiste nella non esistenza della scuola stessa.

Vision. Aiutare a scoprire una nuova eticità del progettare, che sappia unire elementi profondamente diversi tra loro, per aprire nuove strade a una progettazione consapevole di tutte le istanze dell'uomo, che non si limitano alla razionalità, al funzionalismo, agli aspetti esibitivi dell'acquisto. Scoprire le forme del Design responsabile.

Download


Dalla mostra "Abiti da lavoro", il volume di racconti "Abiti d'oro", offerto gratuitamente a completamento del catalogo
Il manifesto etico di TAM-TAM

logo

Terna è un grande operatore di reti per la trasmissione dell’energia elettrica guidato da Matteo Del Fante, Amministratore Delegato, e presieduto da Catia Bastioli. Primo operatore indipendente in Europa e sesto al mondo per chilometri di linee gestiti, Terna è una realtà d’eccellenza italiana che svolge, 365 giorni all’anno e 24 ore su 24, un servizio indispensabile per il funzionamento dell’intero sistema elettrico e per assicurare l’energia elettrica a tutti, cittadini e imprese.


www.terna.it

PROGETTI

La creazione e il consolidamento di un rapporto di fiducia con i propri stakeholder costituisce un grande obiettivo comune alle iniziative di Terna. Per centrarlo l’azienda utilizza tutti gli strumenti disponibili per l’ascolto e la valutazione delle loro istanze ispirandosi, in fase di risposta, alle best practice internazionali.
È il caso del “Rapporto integrato”, un progetto che Terna ha avviato tre anni fa aderendo all’IIRC (International Integrated Reporting Council) e giunto quest’anno al risultato di una rendicontazione ancor più completa e trasparente sulla capacità del Gruppo di creare valore nel tempo.
Terna pone la stessa attenzione anche nei progetti rivolti alle comunità locali: ne è un esempio la collaborazione con il comune di Lonato del Garda (BS) avviata dal ritrovamento fortuito, nella locale stazione elettrica, di un’antica fornace romana.
Con una scelta di grande attenzione al territorio, Terna ha isolato l’area della fornace dal resto della stazione per cederla gratuitamente al Comune di Lonato del Garda con l’obiettivo di farne un’Antiquarium, destinato al turismo scolastico locale.

  • terna terna
  • terna terna

Numeri


1.986 milioni di € il fatturato 2013 (+5%)

3.442 dipendenti al 31.12.2013

1.167.864 € erogati a sostegno di iniziative sociali

120.115 ore di formazione erogate

-7,51% di emissioni dirette di CO2 in un anno

Mission e Vision

Terna gestisce la trasmissione di energia in Italia e ne garantisce la sicurezza, la qualità e l’economicità nel tempo. Assicura parità di condizioni di accesso a tutti gli utenti delle reti.
Sviluppa attività di mercato e nuove opportunità di business con l’esperienza e le competenze tecniche acquisite nella gestione di sistemi complessi. Crea valore per gli azionisti con un forte impegno all’eccellenza professionale e con un comportamento responsabile verso la comunità, nel rispetto dell’ambiente in cui opera.

  • terna terna
  • terna terna

Download


Codice etico
Bilancio 2013
Rapporto sostenibilità 2013

logo
social social
social social

Treedom sviluppa strategie e prodotti che rendano più facile e intrigante piantare un albero. Lavoriamo sia per le persone, creando supporti digitali e fisici per rendere l'albero un fantastico regalo a se stessi o a terzi, che per le aziende, proponendo valutazione e compensazione della CO2 e operazioni di engagement targettizzate su ogni segmento di tutti gli stakeholders dell'azienda stessa.
Il risultato è un mondo più verde e più sostenibile.


www.treedom.net

PROGETTI

Enel per X Factor 2013
Enel si è rivolta a Treedom per compensare le emissioni del famoso talent di Sky. L'edizione 2013 infatti è stata completamente CO2 Neutral, grazie alla quantificazione delle emissioni associate alle 8 puntate, più la finale, ai consumi energetici del loft e alla successiva compensazione attraverso un progetto realizzato in Argentina, sul monte Gran Chaco che ha previsto la piantumazione di 2.500 alberi.
H&M TreeBox
Per Natale 2013, H&M ha regalato ad ogni suo dipendente una TreeBox. TreeBox è un papercraft di ecodeisgn, brandizzabile e prodotto direttamente da Treedom. L'engaging è dato dalla possibilità di montare personalmente un albero di Natale in carta, ma soprattutto dalla TreeCard inclusa nella box, che permette di piantare un albero e di monitorarlo.
Questo strumento è stato utilizzato come veicolo di un concorso, pensato ad hoc per H&M.
I numeri del concorso sono: 8.454 alberi piantati, 15.000 shares sui social networks e 26.000 voti.

  • image tredoom
  • image tredoom

Numeri


55.000 tonnellate di CO2 neutralizzata

12.900  beneficiari

16.000 utenti della community 

185.000  alberi piantati

140  aziende

progetti agroforestali 

Mission e Vision

Mission. Realizzare soluzioni in grado di rendere la piantumazione di un albero a distanza un'opzione facile, coinvolgente, interessante per le persone e vantaggiosa per le aziende.
Vision. Rendere il mondo più verde e responsabile, vogliamo un mondo in cui la crescita di persone e aziende non avvenga a discapito del pianeta.

  • tumbl tredoom

Download


Bilancio sociale 2013
Portfolio Treedom
Progetti di riforestazione



u

logo
social
social

Unioncamere – l'Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura – è l'ente pubblico che unisce e rappresenta istituzionalmente il sistema camerale italiano.
Fondata nel 1901, realizza e gestisce servizi e attività di interesse delle Camere di commercio e delle categorie economiche, coordinando le iniziative del sistema attraverso direttive e indirizzi agli organismi che ne fanno parte. Per l’esercizio delle funzioni e dei compiti affidati dalla legge agli enti camerali, Unioncamere stipula con le amministrazioni centrali, enti pubblici nazionali o locali, accordi di programma, intese e convenzioni promuovendo e sostenendo il raccordo del sistema camerale con le organizzazioni imprenditoriali, dei consumatori e dei lavoratori.


www.csr.unioncamere.it

PROGETTI

Le Camere di commercio, con Unioncamere, presidiano il tema della responsabilità sociale da oltre un decennio in sintonia con gli attori istituzionali, economici e sociali sul territorio. Le azioni sono orientate a supportare le imprese a tradurre i principi della CSR in elementi di competitività e prospettive di durata e successo, a definire modelli di sviluppo sostenibile facilitando il dialogo tra gli attori della filiera per la creazione di valori condivisi.
L’intervento è rivolto inoltre a rafforzare gli strumenti di riconoscibilità, trasparenza e legalità delle imprese, agevolando la conoscenza e l’accessibilità delle informazioni attraverso la diffusione di buone prassi. Il sistema camerale ha messo in pratica direttamente all’interno della propria sfera gestionale l’attività di reporting sociale, sperimentando iniziative nell’ottica della trasparenza e dell’accountability verso i portatori d’interesse. Con il portale www.csr.unioncamere.it Unioncamere assicura la massima diffusione della cultura della CSR.

  • unioncamere unioncamere
  • unioncamere unioncamere

Numeri


35 Sportelli CSR attivi sul territorio

180 iniziative organizzate sui temi della CSR

1.400 utenti coinvolti sui temi della CSR

4.000 visitatori unici che accedono in media al portale CSR

Mission e Vision

Il concetto di Responsabilità Sociale d’Impresa è collegato a varie tematiche quali l’ambiente, lo sviluppo sostenibile, la green economy, il risparmio energetico e le fonti di energia rinnovabile; ma anche altri argomenti collegati come l’impresa sociale, l’impresa femminile e quella immigrata.
L’azione delle Camere di commercio è principalmente orientata a supportare le imprese a tradurre i principi della CSR in elementi di competitività e prospettive di durata e successo, a definire modelli di sviluppo sostenibile facilitando e incoraggiando il dialogo tra gli attori di una stessa filiera per la creazione di valori condivisi con attenzione particolare verso le future generazioni di imprenditori.
L’obiettivo è quello di aiutare le imprese a inserire la responsabilità sociale nella strategia competitiva; valorizzare le buone prassi aziendali esistenti in materia, tenendo conto che spesso il comportamento responsabile è già intrinseco nell’operato di micro/piccoli imprenditori; divulgare uno schema il più possibile condiviso con le azioni e gli indicatori che maggiormente caratterizzano un comportamento responsabile.

  • unioncamere unioncamere

Download


GreenItaly, Nutrire il futuro – rapporto2013

logo

La sostenibilità della crescita è in funzione dei comportamenti etici e responsabili sia dei consumatori sia delle imprese. Anche in Piemonte la diffusione tra le imprese della cultura della CSR può rappresentare un valore aggiunto non solo per le imprese stesse (competitività, crescita, immagine), ma per la società in generale (ambiente, relazioni industriali, qualità sociale). Per questo il sistema camerale, promuove il monitoraggio delle pratiche esistenti e la loro diffusione, attraverso il progetto CSRPiemonte, realizzato in collaborazione con Regione Piemonte.

www.csrpiemonte.it

PROGETTI

Csrpiemonte è un progetto condiviso da Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte, avviato nel 2009. Il principale obiettivo è quello della disseminazione culturale, della valorizzazione e della diffusione capillare di pratiche di CSR presso le imprese piemontesi. Il progetto di promozione e di comunicazione, ad ampio respiro, punta ad un aumento delle pratiche di CSR e a una sensibilizzazione diffusa rispetto al target individuato. L’universo primario di riferimento è quello delle imprese con sede legale in Piemonte, ma il progetto coinvolge Camere di Commercio, Unioni industriali e Confindustria, l’Università, enti e organismi che abbiano a cuore lo sviluppo sostenibile della comunità.

Numeri


800 imprese aderenti al progetto CSRPiemonte

5 enti/associazioni di categoria coinvolti

1.400 dutenti ricevono la newsletter periodica

9 pubblicazioni tematiche


48 video-testimonianze

12 pillole video di sensibilizzazione

3 strumenti di autovalutazione e 1 learning object

24 laboratori territoriali di CSR e 6 workshop

1 benchmark internazionale su 8 paesi

Mission e Vision

Monitorare. Per decidere (e per promuovere) occorre conoscere. Disponendo degli elementi necessari (dati, casi, metodi, modelli) programmiamo e coordiniamo un’azione efficace di “sistema”.
Promuovere. Dall’analisi dello scenario piemontese e mutuando modelli efficaci da altre realtà all’avanguardia elaboriamo i contenuti del “modello Piemonte”, sia in termini di indirizzi, sia di case histories.
Divulgare. Condividere e dare visibilità alle buone prassi, attraverso la produzione di strumenti di comunicazione, di un portale web "Vetrina" dedicata alle imprese responsabili, e con l’organizzazione di laboratori, seminari e workshop.
Formare. Sensibilizzare gli operatori e rafforzare la rete attraverso moduli e learning objects.

Download


Competitività e processi collaborativi
Semplici, efficaci, innovative: azioni CSR alla portata di tutti
Dalla CSR alla Corporate Social Innovation
La sostenibilità ambientale: come innovare processi e prodotti in chiave responsabile
L'importanza delle risorse umane
focus sul welfare aziendale


logo
social
social

Unipol è un gruppo finanziario italiano attivo dal 1963 e con sede a Bologna, operante principalmente nei mercati assicurativo e bancario e leader nei rami Danni, in particolare nell’RC Auto, nonché nei settori della previdenza integrativa e della salute. La società capogruppo, Unipol Gruppo Finanziario, è una holding di partecipazioni e servizi quotata dal 1986 alla Borsa Italiana.


www.unipol.it

sostenibilita.unipol.it/

PROGETTI

Unipol Ideas è l’incubatore d’impresa per l’innovazione sociale del Gruppo Unipol. Nasce con l’obiettivo di promuovere l’innovazione che migliora la qualità della vita delle persone e ne aumenta il benessere, e in questo modo permette anche di rileggere le politiche di responsabilità sociale del Gruppo in un periodo storico in cui offrire opportunità di sviluppo personale è un elemento fondamentale di rilancio per il futuro del nostro Paese. Unipol Ideas nasce inoltre come piattaforma di open innovation, che promuove la collaborazione e la contaminazione tra le risorse e le competenze che il Gruppo Unipol ha maturato in oltre 50 anni di attività, le idee innovative e le abilità specifiche che ci sono fuori dall’impresa, per costruire insieme un futuro sostenibile. Al bando hanno partecipato quasi 200 progetti, di cui i 10 migliori parteciperanno al percorso di incubazione residenziale e ad alta intensità che si svolgerà a Bologna, in una villa in mezzo al verde, tra ottobre e dicembre 2014.
L’incubatore Unipol Ideas vuole essere un luogo dove far crescere i progetti imprenditoriali, testarli sul mercato, incontrare i partner giusti e raccogliere fondi per poterli trasformare in impresa.

  • unipol unipol


Numeri


3.365.292.408,03 € di capitale sociale

12.249 dipendenti

11.883.173 clienti comparto assicurativo

4.543.000.000 € valore aggiunto netto consolidato

Mission e Vision

La Mission del Gruppo Unipol è assicurare una crescita sostenibile e di lungo periodo, accompagnata da un'adeguata redditività, a vantaggio di tutti gli stakeholder: azionisti, clienti, agenti, dipendenti, fornitori e comunità. In coerenza con questa identità, Il Gruppo Unipol ha definito, coinvolgendo tutti i dipendenti e una rappresentanza della rete agenziale, la Carta dei Valori e il Codice Etico per promuovere comportamenti concreti che tutta l’Azienda, a partire dai suoi Amministratori e dai suoi Dirigenti, deve tenere nei confronti dei portatori di interesse, interni ed esterni.
I valori del Gruppo, che ispirano i comportamenti aziendali tutti i giorni, seguono cinque principi: accessibilità, lungimiranza, rispetto, solidarietà, responsabilità.

Download


Piano sostenibilità 2013
Bilancio sostenibilità 2013
Codice Etico e Carta dei Valori

logo

L’Università Bocconi, punto di riferimento nazionale e internazionale per la formazione e la ricerca economico-manageriale e giuridica, partecipa allo sviluppo sociale, civile ed economico del paese grazie alla sua capacità di generare conoscenza e sviluppare capitale umano. BAA è il network internazionale cui fanno riferimento gli oltre 100.000 Alumni che hanno conseguito un titolo formativo Bocconi. Sua missione è essere una forza positiva della società realizzando una comunità di persone che contribuisca, attraverso progetti, attività, studi e scambi, allo sviluppo e alla valorizzazione dell’Università, degli studenti e della società civile.


www.unibocconi.it

www.alumnibocconi.it

PROGETTI

Community &Social Engagement - Università Bocconi. L’Università Bocconi riconosce l’impegno sociale come un valore integrante della propria identità istituzionale. Da questo impegno nasce il progetto Community and Social Engagement, in cinque aree di intervento: crescita sociale, sviluppo dei valori, cooperazione allo sviluppo, disagio studentesco e disabilità. Inoltre da diversi anni l’Università propone ai membri della propria comunità iniziative e stimoli concreti sul tema della responsabilità sociale non solo come occasioni di aggiornamento e riflessione, ma anche come opportunità concrete di impegno, come il desk volontariato.
Topic group - BAA Bocconi Alumni Association. A sua volta la BAA organizza, in Italia e all’estero, specifiche iniziative attorno a interessi professionali e culturali degli Alumni (fra i Topic Group BAA, l’Applied Sustainability e il Plurality&Diversity) e progetti di carattere socio-economico in collaborazione con le business community locali.

v

w

x

Y

logo
social
social
social

La YAS - Young Ambassadors Society viene fondata nel 2011. All'interno di un network globale, si propone di favorire il dialogo e la cooperazione nazionale e internazionale tra ragazzi e di offrire loro opportunità di confronto, approfondimento e crescita personale. Attraverso meetings e summits, si creano le condizioni per maturare conoscenze e consapevolezze umane e civiche. In particolare, YAS recluta le delegazioni italiane giovanili che prendono parte ai più importanti Summits, conferenze ed eventi diplomatici internazionali, primi tra tutti Y8 e Y20, i Summit ufficiali paralleli ai vertici G8 e G20.
L'associazione ha scopo di lucro intellettivo. Requisito fondamentale per esserne parte: essere giovani con un'opinione, ed essere portatori sani di idee. YAS è una regnatela di idee, tutte legate dal filo della diplomazia.
La "diplomazia" per noi non è solo quella che si fa nelle ambasciate, ma è lo strumento per far ascoltare le nostre idee.


www.youngambassadorssociety.org

PROGETTI

Y20 &Y8 Youth Summits
In collaborazione con le Istituzioni Italiane, prime tra tutte con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il Ministero degli Affari Esteri, YAS seleziona e prepara ogni anno la Delegazione Italiana che prende parte agli Youth8 e Youth20, i vertici giovanili ufficiali del G8 e G20.
Fin dal 2006, I Summit hanno riunito giovani leader provenienti dai Paesi del G20 per sviluppare il dialogo su temi inerenti questioni di rilevanza internazionale. Y8 e Y20 prevedono le stesse modalità procedurali e la produzione di un Final Communiqué che rappresenta la posizione dei giovani riguardo i temi in agenda e che viene portato sul tavolo dei G8 e G20.
Oltre Y8 e Y20, YAS dà la possibilità a giovani di partecipare a principali conferenze e meeting a livello internazionale. Da Hyderabad a Washington, passando per Puebla, Parigi, Londra e San Pietroburgo YAS è coinvolta e coinvolge brillanti giovani in dibattiti di natura politica, economica, di attualità e innovazione.

Numeri


3000 giovani coinvolti ogni anno

20 eventi internazionali

100 giovani delegati che hanno affrontato il tema della sostenibilità e innovazione sociale  

Mission e Vision

Mission. offrire ai giovani possibilità di rappresentare l'Italia in contesti internazionali unici (in primis G8 &G20), di diventare i protagonisti dei principali dibattiti internazionali su temi di economia, politica, attualità e innovazione.
Vision. riconoscimento e valorizzazione del talento italiano, YAS vuole essere lo strumento attraverso cui i giovani possano far sentire le proprie voci e idee.



z